Bimba operata non dorme più

 

Gentile pediatra,

ho una bimba di 17 mesi operta a 14 a causa di una sordità profonda, per inserire la parte interna dell’impianto cocleare bilaterale, con intervento in anestesia totale durato 6 ore: intevento riuscito, applicati successivamente i ricevitori esterni la bimba sente ed è iniziato il percorso di mappatura impianto e logopedia.

Tuttavia da allora (intervento) la bimba è cambiata è nervosa tutto il giorno, di notte si sveglia in continuazione piangendo e urlando, ancora oggi a circa 3 mesi di distanza, mentre prima era tranquilla e dormiva tutta la notte nel suo lettino.

Con il nopron abbiamo avuto un periodo di tranquillità ed i risvegli notturni sono diminuiti a uno massimo 2, purtroppo da una ventina di giorni, hanno sospeso la vendita di tale farmaco (non si sa bene il motivo ma pare durerà molto).

Abbiamo provato con fitoterapia, omeopatia, fiori di bach ma nulla da fare senza nopron non si dorme più.

Un consiglio per favore.

Grazie

Sicuramente il tipo di intervento, la nuova esperienza sensoriale sono situazioni complesse da metabolizzare e tre mesi sono veramente pochi per sperare che la bimba si sia ben adattata alla situazione.

Passare dauna situazione di silenzio assoluto, come credo fosse quella della tua bimba prima dell’intervento, silenzio che, ovviamente, è stato sperimentato sin dall’utero materno anche se il feto percepisce i suoni anche attraverso le vibrazioni del liquido amniotico che si ripercuotonosulla sua pelle e non solo attraverso le strutture dell’orecchio, alla improvvisa percezione massiva di tutti i suoni ai quali noi siamo abituati e che abbiamo imparato a selezionare inconsciamente affinché non fossero eccessivamente disturbanti, deve essere stata ed essere tutt’ora una esperienza sconvolgente per la piccola e anche tu, dopo tanta ansia, devi avere i nervi a fior di pelle e una ridotta capacità di sopportazione delle reazioni della piccola.

Non ero al corrente dellasospensione del Nopron dal commercio e di conseguenza non conosco i motivi di questa decisione: ho provato ad informarmi via internet ma nonho trovato nulla.

In ogni caso, dal punto di vista farmacologico, pensoche potresti tentare con le gocce di melatonina (Esyon), naturalmente dopo avere chiesto il parere del pediatra che segue la tua bimba, parereche non voglio assolutamente scavalcare, associando eventualmente questo farmaco da prendere la sera con una cena ricca di alimenti contenenti forti quantità di triptofano (latte, formaggi come parmigiano, pesce, specie sgombro e pesce azzurro e anche carne di agnello e capretto).

Anche un buon bicchiere di latte prima di dormire, nel caso particolare della bimba con questi problemi, potrebbe giovare (latte fresco, non latte in polvere).

La bimba dovrebbe inoltre vivere in un ambiente molto silenzioso e tranquillo in modo che si possa abituare ai rumori quotidiani con molta gradualità.

Anche l’ambiente dove dorme dovrebbe essere silenzioso. Non guasterebbe un soggiorno in campagna o al lago. Altri suggerimenti sui disturbi del sonno li potrai trovare leggendo la dispensa sull’argomento che potrai trovare anche sulsito.

Un caro saluto, Daniela