Aumento dell’appetito dopo la febbre

 

Buongiorno,

ho una bambina di 26 mesi che pesa 12.900 ed è alta 89 cm.

Dopo aver fatto l’influenza è aumentato moltissimo il suo appetito. Beve circa un litro di latte al giorno oltre a mangiare pasta, carne, frutta e verdura. Ora sono passate due settimane e continua ad avere questa fame a mio parere eccessiva, rispetto anche al suo abituale stile alimentare.

Vorrei sapere da lei come giudica il suo peso e altezza e se dovrei darle meno da mangiare.

Un cordiale saluto e ringraziamento.

Peso e altezza della bimba crescono bene e sono più o meno sullo stesso percentile. Dopo una influenza, e, in senso lato, dopo un episodio febbrile qualsiasi, durante il quale, di solito, i bambini per alcuni giorni mangiano meno, il metabolismo tende ad accelerare, stimolato dalla febbre stessa e se questo avviene in un periodo durante il quale il bambino stesso si trova in una fase di scatto di crescita, si sommano due motivi per avere maggiore appetito.

Si tratta di non lasciarsi troppo influenzare dalle richieste della bimba, di mantenere sempre un buon equilibrio alimentare e, in caso di richieste insistenti di cibo, di orientarsi su alimenti sani e meno calorici come frutta, qualche fetta biscottata o galletta o pane tostato, qualche forchettata in più di pasta, ma senza buttarsi su dolci o cibi con molti condimenti e altamente calorici.

Un frutto in più al giorno o pochi grammi di pasta in più, se poco condita, non hanno mai fatto ingrassare nessuno, mentre un dolcetto o alcuni biscotti in più giorno dopo giorno, o anche soltanto un eccesso di olio o grassi nei condimenti, senza aumentare in modo significativo il volume degli alimenti stessi, porta a chili di troppo senza accorgersi. Aumenta, quindi, frutta verdure e fibre che tendono a dare sazietà senza un grosso apporto calorico e mantieni fermezza sui cibi che contengono grassi o troppi zuccheri.

Anche il latte andrebbe un po’ ridotto o quantomeno, dopo un litro di latte al giorno, andrebbe ridotta la quantità degli altri cibi proteici o contenenti grassi, cioè niente formaggio quando si arriva a sfiorare il litro di latte al giorno, nemmeno come condimento della pasta e così via.

Un caro saluto, Daniela