Assenza di febbre da troppo tempo

 

Buongiorno Dottoressa,

 

mio figlio di quattro anni ha avuto la febbre ad ottobre 2008 per una faringite risolta in un paio di giorni poi fino ad oggi non gli è mai più salita la temperatura.

 

Pur avendo avuto due episodi di laringite ed attualmente tossisce ed ha un po’ di raffreddore.

 

A parte il fatto che gli abbiamo somministrato l’antinfluenzale ed anche il Latinge b. quest’inverno è passato molto bene non ci possiamo lamentare.

 

La mia domanda è questa: è normale che da sette mesi non gli sale la febbre? È una cosa buona?

 

Grazie

 

Angela

 

 

 

 

È proprio vero che le mamme non sono mai contente e quando tutto va bene non credono che possa essere vero! Non c’è nulla di strano nel fatto di non avere episodi febbrili: il sistema immunitario del bimbo può essere molto rapido ed efficiente così come il suo centro di regolazione della temperatura corporea può avere una soglia di eccitazione più alta rispetto ad altri bambini che, invece, hanno rialzi febbrili anche per cause di poco conto.

 

Un bambino con febbri frequenti può ammalarsi quanto un bambino che non presenta mai o quasi mai rialzi febbrili. Apparentemente, infatti, può sembrare in ottima salute ma osservandogli, magari, la gola, potrebbe essere altrettanto infiammata di quella del bimbo con febbre, pur non avendo febbre. Solo che i bambini ai quali la febbre sale facilmente vengono visitati sicuramente più spesso dei bambini che non hanno quasi mai rialzi febbrili e, appunto, visitandoli, si scopre la patologia, mentre chi non è visitato supererà da solo il suo piccolo problema.

 

Ricorda sempre che dopo il terzo anno di vita o al massimo dopo il quinto anno i bambini si ammalano drasticamente di meno perché negli anni precedenti hanno avuto modo di sviluppare una valida immunità.

 

Quindi goditi senza porti inutili problemi la buona salute del tuo bimbo e abbi fede che se quando qualcosa in lui non andrà per il verso giusto, febbre o non febbre, saprai capirlo benissimo. Io stessa, nell’arco della mia veneranda età che supera il mezzo secolo, non ricordo di avere avuto febbre più di tre volte e uno di questi episodi era la difterite, perché allora non si usava vaccinare a tappeto tutti i bambini, l’altro, credo, la varicella, cinque anni dopo la difterite e la terza volta, forse, una forma influenzale banale.

 

In media, quindi, una febbre ogni 20 anni, ma non per questo mi sento anormale né tanto meno invulnerabile.

 

Un caro saluto, Daniela