Alternativa al nopron


 

Buongiorno Dottoressa

mio figlio Leonardo, di 11 mesi, soffre da sempre di problemi di sonno.

Con gli occhi chiusi, piange si agita cambia mille posizioni ed il pianto cresce di intensità fino a che gli proponi da bere (acqua o camomilla) e poi il ciuccio ma non sempre.

A questo punto si quieta, torna a dormire, ma lo fa per 15/20 minuti e poi siamo punto a capo.

Il nostro pediatra mi ha prescritto il nopron, ma la situazione non è affatto migliorata.

So che è una situazione legata alla crescita, ma esistono altre alternative farmacologiche da poter provare? Mi hanno suggerito un medicinale omeopatico (sedibimbo) ma appena proposto a Leonardo lo ha letteralmente vomitato, in effetti è terribile!

Grazie e cordiali saluti

 

Il nopron può avere bisogno di alcuni giorni di somministrazione prima di essere efficace. I rimedi omeopatici sono blandi e spesso inefficaci. Altri sciroppi a base di valeriana e passiflora possono lasciare il tempo che trovano ma possono essere tentati.

La melatonina si utilizza soprattutto per la difficoltà di addormentamento ma si può tentare visto che all’età del tuo bimbo la sua secrezione endogena è veramente minima, a meno che tu non lo stia ancora allattando e allora la assumerebbe attraverso il tuo latte.

Fallo stare molto alla luce del sole di giorno, fallo stancare fisicamente e valuta assieme al tuo pediatra tutte le altre possibili cause di sonno disturbato (carenza di ferro, infezione vie urinarie, intolleranze alimentari, apnee notturne, parassiti intestinali, otite catarrale, alimentazione incongrua con cibi eccitanti o eccesso di zuccheri la sera e così via) prima di passare ai sedativi,anche se blandi.

Un caro saluto, Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone