Alito cattivo


Buongiorno dottoressa,

sono la mamma di Luna, che compirà 8 mesi l’8 marzo.
Pesa kg 9,7 ed è lunga 71,5 cm, allattamento al seno fino a 6 mesi.
Abbiamo cominciato lo svezzamento al compimento del 6° mese con le pappe di mezzogiorno (mai gradite molto) e dopo un mese e mezzo con le pappe della sera. A colazione, merenda e la sera per addormentarsi prende ancora il mio latte.

Fino a 6 mesi, Luna dormiva almeno 7 ore filate dalle 23:00; da quando abbiamo cominciato lo svezzamento si sveglia più volte durante la notte e vuole attaccarsi al seno. A volte ciuccia per mangiare, altre volte si addormenta quasi subito.
Può essere a causa dello svezzamento?

Inoltre spesso le capita di avere l’alito pesante, può essere legato a qualche ingrediente delle pappe?
Luna non ha mai dormito molto volentieri durante il giorno, e quando lo fa dorme poco e si sveglia con pianti disperati, quale può essere la causa?

Volevo anche dirle che la notte dorme principalmente nel lettone, durante il giorno nel lettino.

Grazie per la cortese attenzione.

Saluti, Patrizia&Luna

La tua bimba è in sovrappeso per la sua altezza perché, ad occhio e croce, a meno che la sua costituzione non sia particolarmente robusta, dovrebbe non superare i nove chili per l’altezza che ha, che è comunque ragguardevole per l’età. Quindi suppongo che tra pappe e latte materno attualmente si stia alimentando un po’ troppo.

Il fatto che si attacchi al seno anche di notte è legato soprattutto al co-sleeping e al desiderio di recuperare quel contatto intimo che i due pasti a cucchiaio le hanno un po’ diradato, non al bisogno di alimentarsi. Pertanto credo che tu debba regolamentare un po’ la sua alimentazione: se non vuoi negarle le poppate al seno a richiesta almeno, sapendo che ci saranno inevitabilmente, cerca di ridurre la quantità delle pappe o quantomeno della pappa serale, non mettere parmigiano, non dare troppo formaggio o formaggini vari che, aggiunti al tuo latte che non credo sia scarso, possono aumentare troppo la quota proteica della bimba. La bimba, inoltre, starà anche iniziando la dentizione, pertanto alcuni dei suoi risvegli potrebbero dipendere da questo genere di fastidi.

Io inizierei ad abituarla al suo letto per dormire, sia di giorno che di notte e comincerei a non attaccarla al seno ad ogni suo risveglio, lasciando al massimo una sola poppata notturna, ma anche così facendo, regolando di conseguenza la quantità delle pappe in quanto con due, tre pasti di latte e due pappe la bimba dovrebbe avere assicurate le sue calorie quotidiane.

L’alito cattivo dipende di solito dallo sviluppo batterico del cavo orale, ma anche dal reflusso gastroesofageo, da uno svuotamento gastrico rallentato a causa di una alimentazione troppo ricca di grassi ecc.,ecc. Bocca e lingua possono quindi essere pulite con un dito avvolto in una garza sterile inumidita con acqua fresca, la bimba dovrebbe abituarsi a bere qualche sorso di acqua dopo i pasti per eliminare dalla bocca residui di cibo e se ci fosse scolo di muco denso dal naso bisognerebbe escludere che abbia una rinosinusite, anch’essa possibile causa di alitosi.

Un caro saluto, Daniela


Condividi se ti è piaciuto!

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.