Alimentazione a 25 mesi

 

Gentile dottoressa

cerco di riassumere la situazione e chiederle un parere.

La mia primogenita ha 25 mesi, fino ai 15 mesi mangiava regolarmente, poi, con la nascita del fratellino sono iniziate le difficoltà (saltava i pasti, niente più pappe, ma solo un monopiatto: pastina con sugo latte e yogurt), non riusciva a masticare.

Poco per volta ha cominciato a masticare qualche biscotto e lentamente, molto lentamente, altre cosine. Da due mesi ho deciso di metterla a tavola con noi, ma sembra ancora diffidente, mangia con le manine e alla fine, a volte si nutre con un pezzo di pane e un po’ di formaggio.

Così una sera su due le do un biberon di latte e biscotti che lei adora. Ho provato a ridurre il latte ma non compensa con altro, proprio per la difficoltà e la diffidenza. Talvolta mi ha stupito mangiando un pezzo di cotoletta, uno di pizza, ma non sempre ripete la cosa.

Voglio darle tempo, però credo che abbia bisogno ogni tanto di avere sostegno e allora sostituisco la cena con il latte. Cosa ne pensa? Tenga presente che è una bimba che ancora non riesce a comunicare verbalmente ma capisce tutto ed è molto sensibile.

Grazie, Mamma Bis

Non avere fretta di farla crescere, rispetta i suoi tempi ma senza viziarla o farla regredire con latte e biscotti.

Se non la vedi ancora pronta per stare a tavola con gli adulti, dalle da mangiare prima la sua pappa con pazienza e solo dopo mettila a tavola con voi in modo che impari a sgranocchiare qualcosa di più solido inizialmente come gioco.

Per ora, però, concedile ancora le attenzioni di un tempo e al momento della cena fai in modo di essere tutta per lei, un po’ imboccandola e un po’ lasciando che mangi da sola, ma sempre davanti a te e, in quel momento, pensando solo a lei.

Se non finisce tutta la sua porzione pazienza: la metterai a tavola e spiluccherà qualcosa come pane e formaggio per integrare la pappa lasciata a metà. Latte e biscotti sono da riservare alle emergenze, a quando sta male e non ha appetito e così via.

Un caro saluto, Daniela