Adisterolo

 

Buonasera,

ho una bimba di 4 mesi e 1/2 che ha sofferto fino ad un mese. Finite le coliche al quarto mese ho iniziato con l’Adisterolo. Dopo circa una settimana la bimba accusa stitichezza e mal di pancia (non forte come le coliche ma è abbastanza disturbata, tanto che la notte si sveglia, cosa che ormai da un mese non capitava più).

Cosa posso fare?Sospendere l’Adisterolo ancora per un po’? Io glielo somministro 3 gocce al giorno prima di un pasto, se glielo somministrassi dopo il latte cambierebbe qualcosa magari? Lei concorda con il fatto che la vitamina D può causare problemi di pancia? Da un mese a questa parte nulla è cambiato se non l’introduzione dell’Adisterolo, quindi credo sia proprio per quello che la bimba sta male.

Grazie in anticipo per la disponibilità. Cordiali saluti.

Il dosaggio dell’Adisterolo è nella norma e a me non risultano particolari problemi legati alla somministrazione corretta di questa vitamina. Comunque puoi provare a sospenderla per alcune settimane. Non credo che la somministrazione post-prandiale cambierebbe qualcosa: meglio sospenderla del tutto e valutare l’eventuale scomparsa dei sintomi.

D’altra parte, con l’allattamento materno non è indispensabile anche se è vero che la bimba è cresciuta molto in lunghezza. Ricordo, comunque, che esistono dei rari casi di ipersensibilità alla vitamina D che possono manifestarsi con i sintomi identici a quelli che compaiono in caso di sovradosaggio di questa vitamina anche quando le dosi assunte sono più che corrette.

Essi si possono manifestare, dal punto di vista sintomatologico, anche con dolori addominali, ma, in questo caso, a volte causati da calcolosi renale, visto che in questi soggetti la calcemia è a livelli decisamente superiori alla norma così come la concentrazione di calcio nelle urine.

Se la bimba, alla sospensione della vitamina D, non dovesse avere più alcun disturbo e l’associazione dolore e assunzione di vitamina fosse accertata, io ti consiglierei, oltre a non ridare più tale vitamina anche in futuro, di controllare la calcemia, la calciuria, la fosforemia ed eventualmente il dosaggio dei metaboliti della vitamina D con un prelievo alla piccola, oltre alla raccolta delle urine delle 24 ore per valutarne l’entità (si pesano i pannolini bagnati).

Su questo complesso argomento si potrebbe dire molto di più, ma in questa sede e senza avere certezza che la bimba abbia effettivamente la sindrome da ipersensibilità alla vitamina D oppure una ipercalcemia idiopatica o altro, non mi sembra il caso di dilungarmi oltre.

Un caro saluto, Daniela

1 commento

  1. Buongiorno, sono mamma di una bimba di 4 mesi che fino a qualche giorno fa si svegliava ogni ero di notte. in qs ultimi giorni ho notato appunto un cambiamento, dorme di più la notte e sembra più tranquilla anche di giorno, ho associato qs tranquillità alla mancata somministrazione ( poichè in qs giorni mi sono dimenticata) di adisterolo. potrebbe essere o è solo un caso? saluti