Acido valproico


Gentilissima dottoressa,

volevo chiederle se l’acido valproico causa stitichezza ostinata, e come risolvere il problema ad una bambina di sette anni.

Distinti saluti

 

Si, l’acido valproico può avere, tra i suoi tanti effetti collaterali, quello di indurre disturbi intestinali trai i quali non solo stitichezza ma anche nausea, vomito, diarrea, più altri effetti collaterali non gastrointestinali.

Ma la stitichezza ostinata, non essendo uno degli effetti collaterali principali di questo farmaco, potrebbe dipendere da altri fattori come per esempio una alimentazione troppo povera di fibre come frutta e verdura o squilibrata nel senso di un eccesso di proteine o di latte e formaggi o di grassi in generale, oppure potrebbe dipendere da una relativa intolleranza al latte.

Pertanto, se il farmaco non si può sospendere anche solo per prova, il consiglio è di aumentare i liquidi assunti dalla bimba durante il giorno, di aumentare i cibi ricchi di fibre, compresi carciofi, legumi, verdure varie, frutta di stagione limitando mele e banane e di ridurre latte e formaggi, di introdurre i fiocchi di avena nella colazione della mattina e i fermenti lattici, di abituare la piccola a mangiare un ogni mattina se non è allergica e se tutto ciò non bastasse, potresti ricorrere ad un lassativo osmotico tipo paxabel o lattulosio (quest’ultimo se non soffre di colite).

Inoltre la bimba deve fare molto movimento.

 

Un caro saluto, Daniela