A cinque mesi e mezzo fa poppate “scarse”, ma frequenti

 

Salve dottoressa,

sono la mamma di Thomas, che ha 5 mesi e pesa Kg 6,720, e lo allatto esclusivamente al seno.

Thomas fa una media di 7-8 poppate nell’arco delle 24 ore, ma da un mese a questa parte l’intervallo tra una e l’altra è di tre ore, alle volte anche due ore.

Fino a circa un mese fa gli davo l’ultima poppata alle 22 e dormiva anche fino alle 4-5 del mattino, ora invece mangia alle 21, poi di nuovo alle 24, poi alle 3 ed infine alle 6.

Mangia 120-130 gr a poppata e il più delle volte, appena fatto il ruttino, rigurgita sempre un boccone. Alle volte passano una o due ore e rigurgita ancora. È possibile che il mio latte non gli basti più?

Se può aiutarmi, grazie

Se il bimbo cresce bene il latte è sufficiente, almeno nel complesso delle 24 ore. Ovviamente poppate da 120-130 gr soddisfano pienamente soltanto un lattante di due mesi ed è normale che, assumendo solo queste quantità ad ogni poppata, il tuo bimbo, che pesa ormai almeno due chili di più di un bambino di due mesi, abbia bisogno di mangiare più spesso.

Però ai fini del benessere del bimbo non ha nessuna importanza: si tratta di avere pazienza ancora per un altro mese, allattando il bimbo quando vuole, anche ogni due ore e mezzo – tre, in attesa che arrivi il momento dello svezzamento con la prima pappa.

Questo svezzamento potrebbe iniziare anche ora, ma sarebbe meglio per il bimbo aspettare almeno fino al sesto mese, purché nel frattempo egli possa assumere soltanto latte materno.

Se questo non fosse più possibile, vuoi perché devi rientrare al lavoro, vuoi perché troppo stanca di questo allattamento così frequente, meglio svezzare il bimbo un po’ prima, piuttosto che aggiungere latte artificiale al latte materno, affinché il bimbo non conosca tettarelle e prenda il latte soltanto dal capezzolo.

Un caro saluto, Daniela