A 20 mesi ha il sonno disturbato, ma non si sveglia

 

Cara dottoressa,

ho un bimbo di 20 mesi che da qualche mese ha il sonno disturbato.

Lui si addormenta verso le 22.30 dopo aver preso il latte al seno, messo nella sua culla resta fermo e tranquillo per circa due ore, poi inizia a muoversi, si scopre, infila le gambe nelle sbarre della culla, si mette di traverso, arriva fin giù ai piedi della culla, a volte grida di dolore, altre volte piange per pochi istanti.

Tutto questo però lo fa mentre dorme, tutto ad occhi chiusi, fino alle 5-6 del mattino, poi dorme tranquillo per un’altra oretta.

Inizialmente pensavo avesse caldo cosi ho messo coperte più leggere ma non è servito. Può essere colpa dei denti, lui ha messo sei denti e un premolare, ora stanno spuntando altri due premolari, cosa posso fare per rendere più tranquillo il suo sonno?

Grazie

Non devi fare nulla: se il bimbo non si sveglia al mattino non avrà nessun ricordo di questa sua agitazione notturna che, per altro, è comune a molti bambini proprio di questa età e di questo periodo della crescita. Si tratta di comportamenti assimilabili alle parasonnìe, disturbi del sonno ancora non ben codificati e compresi anche se ben definiti.

È possibile che almeno un genitore abbia sofferto dello stesso disturbo alla stessa età, come avviene per il pavor notturno o il sonnambulismo e il problema tende a scomparire velocemente con la crescita e una strutturazione del sonno più matura.

Si tratta, di solito, di bambini che hanno un sonno molto profondo, oppure iperattivi durante il giorno oppure anche, a volte, con personalità dallo sfondo ansioso e, avvicinandosi i fatidici terribili due anni, anche in una fase molto delicata della loro crescita psicologica.

L’eruzione dei denti potrebbe avere solo una minima influenza su tutto ciò. Se il bimbo non ha risvegli notturni io ti suggerisco di non fare proprio nulla, altrimenti potresti provare con il Nopron.

Un caro saluto, Daniela