A 14 mesi gradisce solo il “piatto unico”

 

Gentile Dottoressa,

la mia bambina ha 14 mesi e pesa circa 10,5 Kg. Non ho avuto problemi con lei né per il passaggio dal seno al biberon né per lo svezzamento.

Al compimento del primo anno, su consiglio del mio pediatra, ho iniziato a sostituire la pappa "unica" (brodo, semolino o crema di riso, passato di verdure, carne/pesce, cucchiaino di olio e parmigiano) con il primo, il secondo ed il contorno (quest’ultimo normalmente lo frullo e lo unisco o alla pastasciuttina o al secondo).

Ma la bambina non sembra volersi abituare a questa novità; la pastasciuttina non la disdegna troppo, ma di carne non ne vuol sapere, né frullata né tagliata a pezzettini. Forse col pesce va un po’ meglio, forse!

Ha sempre assunto carne e pesce freschi da quando ho smesso col prodotto liofilizzato: non le ho mai dato omogeneizzati. Se lo stesso piatto ignorato a pranzo glielo propongo la sera nella pappa "unica" allora lo mangia con gusto. Ora: conosco i miei limiti come cuoca, ma non penso che per cucinare per una bambina di 14 mesi devo prendere lezioni da Vissani, o sbaglio?

Anche addizionando i secondi con un po’ di sale – su consiglio di mamma e suocera – lei non li vuole. Cosa crede dovrei fare?

Grazie

Devi semplicemente assecondare ancora per un po’ i gusti e i tempi della tua bimba perché effettivamente può essere presto per la carne data da sola. Prova ogni tanto con delle polpettine di carne ben macinata mischiata con patate o cuori di carciofo o verdure bollite varie.

Prepara le polpette a forma schiacciata come un hamburger perché a volte ai bambini piacciono di più oppure dalla alla bimba sotto forma di ragù cotta nel sugo di pomodoro.

La carne richiede una masticazione diversa rispetto ala pasta, con una prassi motoria che può maturare più tardi. Nel frattempo prova a mettere nel piatto della bimba pezzettini piccoli di prosciutto e vedere se la bimba si diverte a prenderli con le mani e mangiarli da sola. Ma se rifiuta tutto quello che non è pasta non ti preoccupare più di tanto e cuoci la carne assieme al condimento della pasta oppure a parte per poi frullarla e proponile il pesce che è più morbido, magari anch’esso mischiato alle patate schiacciate o al purè di patate.

Comunque vedrai che nella peggiore delle ipotesi imparerà a mangiare come un bimbo più grande quando andrà all’asilo. Non pensare che sia colpa tua e non iscriverti a nessun corso di cucina: i bimbi sono semplicemente abitudinari e amano soprattutto le stesse cose più che le novità.

Non aumentare il sale dell’alimentazione, non è per mancanza di sale che i bambini rifiutano un alimento. Il piatto unico andrà bene ancora per un po’ e verso un anno e mezzo proverai a mettere sullo stesso piatto sia un po’ di risotto che un po’ di carne macinata e un po’ di verdure cotte così la bimba si abituerà a vedere nello stesso piatto più cibi di colore diverso imparando così a mangiare un boccone di un tipo e uno di un altro tipo. Servono pazienza e fantasia, nient’altro.

Un caro saluto, Daniela