“L” invece di “R”: è un problema?

0
720
 
Buonasera Dottoressa,

il mio bambino ha quattro anni e mezzo e il problema è che non riesce ancora bene a pronunciare le parole con la "R". Al posto di questa mette la "L". Nonostante noi proviamo a fargli ripetere la consonante non riesce proprio. Ho parlato anche con la maestra dell’asilo e mi ha detto di prendere un appuntamento con la sua pediatra e di spiegarle il fatto. Secondo lei è un problema? Dovrei farlo vedere?

Grazie, aspetto una Sua risposta.

sarettina84p
Buongiorno signora,
la /r/ è uno degli ultimi fonemi che i bambini acquisiscono e, secondo le linee guida, un bambino deve avere l’inventario fonetico completo in ingresso alle elementari; di conseguenza, se l’unico problema di suo figlio è la sostituzione della /r/ con la /l/ può ancora aspettare, se invece la maestra ritiene che sia meglio valutare il bambino anche per altri aspetti, è bene che segua il suo consiglio.
Cordialmente.
Silvia Cerri
“L” invece di “R”: è un problema?
Lascia il tuo voto!

Articolo precedenteAddensamento pseudonodulare
Articolo successivoCiuccio e pronuncia
mm
La Dott.ssa Silvia Cerri si è laureata nel 1999 in Logopedia presso l'Università degli Studi di Milano. Sin da subito ha intrapreso la professione di logopedista per importanti centri di riabilitazione sia a Milano che a Roma, come la Fondazione Don Gnocchi. E’ stata responsabile presso la A.S.L. a Parabiago (MI) Per una consulenza gratuita scrivi a info@noimamme.it oggetto: Per la D.ssa Cerri