Linguaggio a 21 mesi

0
721
 
Salve,

sono Francesca, mamma di Federico che ha fatto 21 mesi il 21 di novembre. La situazione è questa: lui capisce veramente tutto, anche se gli chiedo di prendere determinati oggetti in altre stanze, oppure anticipa le richieste (se vede che starnutisco, va a prendermi il fazzoletto). A livello motorio è molto attivo e autosufficiente, interagisce con gli altri bimbi e con gli adulti, ed è molto presente a tutto ciò che succede attorno. Quindi io non ho nessun dubbio sul bimbo, ma sul suo linguaggio. 

Dice ancora poche parole, io le conto continuamente. Dice: mamma, babbo, tata, tato, nonna, nonno, cacca, pappa, nanna, AAAA o aka per dire acqua, cacche (scarpe); dice no, per dire grazie usa un suono simile, poi fa il verso del cane, del gatto, UUU è la mucca, popo l’ippopotamo, del cavallo, la gallina.
Negli ultimi 15 giorni ha aggiunto la parola topo (che dice raramente), pippi (pippicalzelunghe), barbapapà, stop e sì (che prima diceva solo con il movimento della testa), e qualche volta ha chiamato Giotto (il cane).

Volevo sapere se si possono considerare parole aggiunte al suo vocabolario, oppure dovrebbero essere più parole di oggetti, tipo, casa, palla ecc…
Di solito però usa sempre le stesse, babbo, cacca, mamma, tata ecc.
Secondo lei sta progredendo o ha un comportamento da ritardo del linguaggio?
Vengono considerate "parole" del suo vocabolario anche i versi degli animali?
Spero tanto che mi risponda.

La ringrazio infinitamente.

Francesca
Buongiorno Francesca,
per me è difficile dare una risposta alla sua domanda, cioè se Federico rientra nella casistica di bambini con ritardo di linguaggio, a quanto lei riferisce ha una buona produzione spontanea ed è un bambino decisamente comunicativo, tutti indicatori positivi (ovvero escludono problemi di linguaggio)! 
Di solito se a due anni un bambino parla poco ( meno di 50 parole) e male (difficile da capire) allora si può pensare ad un intervento. 
Di più non le posso dire, visto che, per ovvi motivi, non posso esprimermi con certezza rispetto ad un bambino che non conosco. 
Cordialmente.
Silvia Cerri. Saluti.
Linguaggio a 21 mesi
Lascia il tuo voto!