Lallazione quasi zero

0
870
 
Buongiorno,

sono la mamma di Mattia (12 mesi). All’età di 9 mesi e mezzo le sue "paroline" erano TA-TA, MA-MA, NO-NA (per indicare la nonna), PA-PA. Poi a dicembre è stato ricoverato per disidratazione e le infermiere hanno dovuto bucargli tre volte il braccino perché non trovavano la vena per mettere il cateterino. Ha pianto tantissimo e gli sono venuti dei lividi per come lo tenevano fermo. 

Dopo due settimane siamo tornati a casa e la lallazione che era iniziata si è bloccata del tutto. Adesso, che sono passati ormai due mesi, dice solo MA-MA (solo quando piange o fa i capricci) e dice DA (muovendo il capo, per indicare il sì). Quando gli parlo mi capisce, come quando gli dico di passarmi qualcosa. Come posso fare per spronarlo?

Grazie.
Buongiorno,
l’unico modo che ha per stimolare suo figlio Mattia è parlargli molto, cantare canzoncine e filastrocche con lui possibilmente senza avere l’aspettativa che lui ripeta; potete giocare con gli animali, fare insieme il verso (es: MUU per indicare la mucca) nasconderli e poi cercarli insieme verbalizzando ogni volta il verso o nominando l’oggetto di uso comune che state utilizzando. Non è raro che dopo un’ospedalizzazione si verifichi uno stop o una regressione, lei persista senza metterci troppa ansia, Mattia la percepirebbe subito!
In bocca al lupo e magari mi tenga aggiornata.
Cordialmente.
Silvia Cerri
Lallazione quasi zero
Lascia il tuo voto!