Un flash

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Chloe83

Messaggio da Chloe83 »

Sheireh ha scritto:Io di quei giorni ricordo la tranquillità e la sensazione di essere arrivata a quello che ero nata per fare.
L'idea "E adesso?" non mi è mai passata per la mente, mi sentivo sicura e serena come mai ricordavo di essere stata.
Anche per me è stato così.
I primi giorni, nonostante il male boione e i fastidi legati all'ambiente ospedaliero (sob, tanto diverso dal tuo Caterina) sono stati una meraviglia.
Bello, però, confrontrsi e leggere per quante strade diverse può muovere i primi passi lo stesso amore di mamma.


Mina

Messaggio da Mina »

Caterina dolce sono flash che ogni tanto faranno capolino. Più la vedrai crescere e più ti tornerà alla mente la sua manina piccolina... Bacio
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Anche io ho i flash del periodo della nascita ma purtroppo nel mio caso sono negativi, spero veramente di averli positivi la prossima volta mi sono venuti i brividi a leggerti.

Il mio flash è sempre la dottoressa che mi dice che lo portano via perchè è malato :cry:
E.L.I.S.A
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1979
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:16 am

Messaggio da E.L.I.S.A »

la sensazione "oddio e adesso che faccio?" l'ho provata la sera del mio rinetro dall'ospedale.
tornando a casa avevo trovato mia madre e mia suocera (avendo fatto il cesareo ero ancora un pò sofferente)...quando la sera sono andati tutti via ho pensato che non sapevo allattarlo da sola, che non sapevo cambiarlo da sola, che se piangeva e non si calmava non sapevo che fare....invece l'ho cambiato, l'ho allattato e l'ho messo a dormire sul mio petto tutta la notte...e la mattina ho pensato che forse come madre potevo non essere poi così male...
Eve
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1554
Iscritto il: mar mag 26, 2009 2:44 pm

Messaggio da Eve »

io? TERRORIZZATA.
non sapevo da che parte cominciare e nella prima settimana è stato molto più bravo mio marito.
poi, non essendosi attaccata al seno, avevo pure l'ansia di essere in giro e non avere niente da darle da mangiare.
i primi 15 gg, compresi i gg in ospedale, sono stati terribili dal punto di vista psicologico. ero contenta ma, appunto, terrorizzata.
Mammetta
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 440
Iscritto il: lun set 07, 2009 4:10 pm

Messaggio da Mammetta »

Cate tu hai la capacità di emozionarmi ogni volta che ti racconti.... :nani:

Ho dei flash ben precisi di quei momenti, "la palla" sulla quale sedevo per cercare di attutire il dolore, il cd di Vasco quando sono entrata in sala parto, Beatrice a testa in giù e poi quello sguardo....ma chi se lo dimenticherà mai! Ma neanche dovessi rinascere e morire altre 20 volte lo dimenticherei.....la cosa più bella che possa esistere. E poi alle 6 del mattino quando ce li portavano in camera, l'aspettavo senza respirare, le andavo incontro nel corridoio e la vedevo in mezzo agli altri bimbi, con la sua tutina rosa e fucsia, che si ciucciava il ditino, il suo profumo, il suo calore.....Dio che darei per riprovare quelle stesse sensazioni.
ilfo

Messaggio da ilfo »

mi son venuti i brividi Cate. Sono le stesse sensazioni che ho provato io, che mi hanno fatto piangere tanto perchè mi sentivo un mostro ad aver messo al mondo l'elfo senza sapere cosa dovevo fare, come dovevo allattarlo. E mi erano piombate addosso al primo cambio di pannolino, avevo paura a tenerlo in braccio, ero convinta di romperlo, tanto che l'ho fatto cambiare a mia cognata!
Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

Io quelle sensazioni non le ho avute alle dimissioni dall'ospedale. Anzi, quando mi hanno detto che ci avrebbero mandate a casa, sarei corsa a casa, senza aspettare la visita e il benestare del pediatra!
Mi capita di averle ora, ogni tanto, quando Marta ha le crisi isteriche notturne e non riesco a calmarla perchè se la tocco impazzisce.
Però che emozione leggerti Cate!
Rispondi