Un flash

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
caterina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17805
Iscritto il: ven feb 22, 2008 10:55 am
Contatta:

Un flash

Messaggio da caterina »

Stamattina, con la Kily sotto le coperte con me, ho avuto un flash.
I giorni in ospedale e le dimissioni.
Il dolore acuto, le lacrime, questo fagotto che ciucciava come impazzita e che piangeva se la mettevo nella sua culletta di plastica trasparente.
Le infermiere che mi accudivano dolcissime.
Set nel letto accanto che si alzava ogni ora per vedere se avevo bisogno, che mi aiutava a cambiare lato, che mi asciugava le lacrime di dolore, che accoglieva gli amici e che cercare di scherzare con me.
Ricordo le dimissioni con un freddo incredibile fuori, le montagne limpide fuori dalla finestra, lei nell'ovetto che scompariva, tanto era piccola.
Il libricino che mi hanno dato prima di uscire, dove veniva spiegato bene l'allattamento, le posizioni, le precauzioni, i consigli.
La mano dell'ostetrica sopra alla mia fronte e lei che mi diceva "andrà tutto bene, siamo nate per allattare e per accudire i nostri figli. tu occupati solo di lei e tienila sempre con te".
Mi veniva da piangere, mi sentivo incapace, una bambina di 5 anni.
Tornavo a casa con un fardello di nemmeno 4 chili, e non-avevo-idea-di-cosa-fare.
Mi è tornata alla pancia la sensazione di "e adesso?".
Che è terribile, e me la ero dimenticata.
In realtà poi le cose sono andate benissimo, l'istinto ha avuto la meglio e non ci sono stati problemi.
Ma che effetto salire in macchina DIETRO e vedere davanti un cosino piccolo dentro ad una tuta immensa.
Ma chi sei? Ma cosa vuoi? Cosa devo fare per te?
Sono sensazioni che avevo rimosso e mi sono rimbalzate addosso stamattina...


Avatar utente
Artemis
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4227
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:04 pm

Messaggio da Artemis »

Cate, che fortuna hai avuto, che assistenza meravigliosa! Che bello!
Io quella sensazione del non saper che fare non l'ho avuta.
Ma ricordo la gioia e il sollievo quando l'ostetrica me l'ha messa fra le braccia, finalmente andiamo via, finalmente MIA
La sensazione strana che ho avuto è stata "ma tu chi sei?"

Per la cronaca, oggi ho visto reparto maternità perchè lo danno su Cielo e col decoder si vede.
Un colpo al cuore, quei corridoi e tutto il resto... :(
lory76

Messaggio da lory76 »

Oh Cate, a volte mi strapazzi d'emozione.
Se ti dico che succede anche a me ogni tanto. dopo quasi quattro anni, ci credi?
Spesso questi flash, come li hai definiti tu, corrispondono che ne so, alla vista dei colori del paesaggio, gli stessi che nella memoria erano rimasti impressi nei primi giorni dopo la nascita di greta.
Oppure un profumo, una canzone,o le mele cotte!!!
Avatar utente
caterina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17805
Iscritto il: ven feb 22, 2008 10:55 am
Contatta:

Messaggio da caterina »

Si, sono stata fortunata, in ospedale mi hanno trattata come se fossi figlia loro. Mi sono sentita amata e protetta da tutti. Peccato il dolore accecante per i morsi uterini, altrimenti sarebbe stato stupendo davvero.
Lory, questo flash di stamattina mi ha un pò scombussolata, ma ci credo se dici che arrivano anche dopo anni.
E trovo che siano meravigliosi, stupendi nella loro unicità, perchè solo noi madri possiamo capire quanto quei momenti resteranno sempre, che ce ne accorgiamo o no, scolpiti nella nostra memoria, quasi fosse l'hard disk di un computer.
E' forse il motivo per cui si continua a fare figli. Il bisogno primordiale di risentire quell'odore di latte, di pupù appena fatta, di rigurgitino, quegli odori che sono fatti d'amore.
Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Io di quei giorni ricordo la tranquillità e la sensazione di essere arrivata a quello che ero nata per fare.
L'idea "E adesso?" non mi è mai passata per la mente, mi sentivo sicura e serena come mai ricordavo di essere stata.

Ammetto che rimpiango un po' alcune volte quei momenti di pacifica vita di entrambe, ora che mi smantella la casa...
lory76

Messaggio da lory76 »

Hai perfettamente ragione cate, sono momenti immensi di emozioni, c'e' tutto: la felicita', la paura, la serenita' e l'ansia.
Io le sento ancora quelle emozioni, solo a pensarci...
Avatar utente
Minou
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3604
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:01 pm

Messaggio da Minou »

io si, ho avuto l'attimo che ho pensato "oddio che devo fare adesso, che cosa fa una mamma" quando siamo arrivati a casa... poi mi ricordo che avevo il terrore di scordarmi di avere un cucciolo quando dormiva, temevo di scordarmelo e di prendere e uscire :occhiodibue: ...
Avatar utente
val3nt1na
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7170
Iscritto il: mer ago 05, 2009 7:05 pm

Messaggio da val3nt1na »

caterina ha scritto: E' forse il motivo per cui si continua a fare figli. Il bisogno primordiale di risentire quell'odore di latte, di pupù appena fatta, di rigurgitino, quegli odori che sono fatti d'amore.
wow

io me la ricordo ancora quella sensazione di soffocamento a gurdare quell'esserino completamente dipendente d me,io che ne ero completamente responsabile,i primi giorni un'angoscia mai provata.mi ero detta:-mai più.-

e ora mi ritrovo qui che non vedo l'ora di tenerne tra le braccia un altro...!!!
Rispondi