noimamme approssimative...

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Rie ha scritto:
Ma ribadisco che un bambino lì a occhi sbarrati dalle 21 alle 23 e dalle 5 alle 7 è un'ipotesi inesistente.

Dalle 21 (costretto) alle 5 poco meno teorico.
ne sono convinta.
io intendevo dire che se un bambino che ha bisogno di dormire 8 ore e non 10 (ora sto dando numeri casuali) e lo si mette sempre a dormire alle 21 alle 5 sarà sveglio.

Oppure sarà sveglio fino alle 23.

Non potrà dormire 10 ore perchè lo decidiamo noi.

(lo stesso discorso per 10 invece di 12 o per 9 invece di 11 variano solo gli orari :cisssss: )


Arwen
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 30
Iscritto il: lun dic 14, 2009 3:59 pm

Messaggio da Arwen »

Simo* ha scritto:Comunque aldila' del discorso del sonno, io non ci vedo assolutamente nulla di male a dare delle abitudini ai propri figli, secondo me non e' un discorso di rigidita' mentale o conformismo, ma un modo anche per dargli serenita' e sicurezza, sanno che alle 16 c'e' la merenda e sono felici di questo piccolo appuntamento, sanno che la cena e' alle 7 e subito dopo ci sara' quel cartone animato su quel canale e quando il pendolo batte le 8 (contano loro) e' ora di andare in camera dove c'e' il solito libro ad aspettarli e la solita preghiera da recitare. Io sono una persona anticonformista per natura, pero' questi rituali quotidiani da condividere con loro mi piacciono perche' oltre a far bene a me sento e vedo che fanno bene anche a loro

io posso dimenticarmi di lavarmi i denti o fare la merenda ma per loro e' importante e mi sforzo di non mancare su queste cose
mii simo come mi ci ritrovo nelle tue parole :bacio:
Avatar utente
Nat
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6237
Iscritto il: sab dic 16, 2006 12:38 pm

Messaggio da Nat »

eccomi approssimativa anch'io
che poi quante mamme ci sono che calcolano tutto tutto
credo poche!

per il sonno quoto Rie
un pò per "egoismo", un pò per loro ...a letto si va alle nove (non in punto a volte sono le otto e mezza a volte le nove e mezza e ci sono le ecezzioni)
un pò insisto perchè altrimenti il pargolo starebbe in piedi ad oltranza.
nonostante appena messo a letto si addormenta in dieci minuti scarsi
lui si alza sempre alla stessa ora, indipendentemente da quella in cui è andato a letto.

credo che il sonno (forse più del mangiare) sia fondamentale per i bimbi per crescere bene
lo vedo come un dovere di mamma assicurarsi che i figli riposino abbastanza,
se la vita fosse come una volta senza oneri giornalieri (per i bimbi) si potrebbe seguire il loro istinto con più serenità, ma siccome oggi tra la scuola ,il nido e impegni vari questo istinto si perde un pò, trovo giusto anche forzare un pò la mano, (che non vuol dire chiuderli in stanza al buio legati a letto con le corde :lol: )
perchè non so voi ma io di bimbi che hanno bisogno di poche ore per riposarsi ne conosco pochi...
Avatar utente
val3nt1na
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7170
Iscritto il: mer ago 05, 2009 7:05 pm

Messaggio da val3nt1na »

Simo* ha scritto:Comunque aldila' del discorso del sonno, io non ci vedo assolutamente nulla di male a dare delle abitudini ai propri figli, secondo me non e' un discorso di rigidita' mentale o conformismo, ma un modo anche per dargli serenita' e sicurezza, sanno che alle 16 c'e' la merenda e sono felici di questo piccolo appuntamento, sanno che la cena e' alle 7 e subito dopo ci sara' quel cartone animato su quel canale e quando il pendolo batte le 8 (contano loro) e' ora di andare in camera dove c'e' il solito libro ad aspettarli e la solita preghiera da recitare. Io sono una persona anticonformista per natura, pero' questi rituali quotidiani da condividere con loro mi piacciono perche' oltre a far bene a me sento e vedo che fanno bene anche a loro

io posso dimenticarmi di lavarmi i denti o fare la merenda ma per loro e' importante e mi sforzo di non mancare su queste cose
mi ci ritrovo in pieno.
anche se negli anni sono diventata più morbida...
credo che molto dipenda anche dal carattere dei propri figli: ad alcuni le routine sono quasi necessarie,danno tranquillità,ad altri bimbi bisogna lasciare più spazio....
io pian piano ho conosciuto meglio mio figlio e ho capito dove essere più permissiva e dove invece gli servono delle rgole precise...almeno per ora
Avatar utente
Minou
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3604
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:01 pm

Messaggio da Minou »

chiaretta_1974 ha scritto:io sono una via di mezzo. alcune cose sono abbastanza fisse, come l'orario della nanna e le routines quotidiane, che per loro hanno un grande significato. non dimentico medicine, lavaggi e pulizia varia, nè mi perdo per strada cose scolastiche.
però su altre cose su cui posso mollare, lo faccio volentieri.
quoto! anche io mi regolo così...
Avatar utente
laste
Admin
Admin
Messaggi: 8932
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:58 pm
Contatta:

Messaggio da laste »

Io sono molto abitudinaria, di conseguenza lo trasmetto ai miei figli, che da 5 anni e mezzo uno,e due e mezzo l'altro, dormono (a parte capodanni e cene fuori, rarissime) alle 21, di gusto per mia fortuna, mangiano abbastanza equilibrato e si, il menu lo decido in base a loro, so cosa mangeranno perche' cerco di bilanciare i vari alimenti ecc
Sono molto approssimativa per la casa
e molto smemorata per attrezzatura scolastica, medicine e cose del genere, ma non ne faccio un vanto perche' per le medicine non va bene e per l'attrezzatura (tipo:materiale per i lavoretti ecc) che dimentico per settimane di portare a scuola Ruggero ci resta male
Sono assai approssimativa sul vestire/ricambio/bagnetti/unghie ecc, ora meno di una volta, se mi accorgo che c'e' bisogno ad esempio di spuntargli i capelli o le unghie lo faccio, ma non c'e' una scadenza
Sui bagnetti si o rimanderei sempre ahahah
Insomma un po' e un po'
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Nat ha scritto:eccomi approssimativa anch'io
che poi quante mamme ci sono che calcolano tutto tutto
credo poche!

per il sonno quoto Rie
un pò per "egoismo", un pò per loro ...a letto si va alle nove (non in punto a volte sono le otto e mezza a volte le nove e mezza e ci sono le ecezzioni)
un pò insisto perchè altrimenti il pargolo starebbe in piedi ad oltranza.
nonostante appena messo a letto si addormenta in dieci minuti scarsi
lui si alza sempre alla stessa ora, indipendentemente da quella in cui è andato a letto.

credo che il sonno (forse più del mangiare) sia fondamentale per i bimbi per crescere bene
lo vedo come un dovere di mamma assicurarsi che i figli riposino abbastanza,
se la vita fosse come una volta senza oneri giornalieri (per i bimbi) si potrebbe seguire il loro istinto con più serenità, ma siccome oggi tra la scuola ,il nido e impegni vari questo istinto si perde un pò, trovo giusto anche forzare un pò la mano, (che non vuol dire chiuderli in stanza al buio legati a letto con le corde :lol: )
perchè non so voi ma io di bimbi che hanno bisogno di poche ore per riposarsi ne conosco pochi...
beh sul fatto che ai bambini più grandi si debba ricordare che è il momento di andare a letto sono d'accordo eh.
Ma è comunque un modo di assecondare i loro ritmi dal momento che si addormentano subito.
Alla fine siamo sempre sul discorso "aiutarli ad adeguare i ritmi del sonno agli impegni giornalieri" no?

io dormivo sulle 9-10 ore mai di più (neanche il sabato o la domenica)

Secondo me su un bimbo sono un buon test i periodi "liberi" se per una settimana di fila di vacanza dorme senza forzature 10 ore significa che quelle sono le sue ore di sonno circa (possono aumentare un po' a causa della scuola ma non significativamente) e credo anche io sia importante stabilito questo aiutarlo a impostare l'orario della nanna in base alla sua necessità di ore di sonno.
Mammetta
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 440
Iscritto il: lun set 07, 2009 4:10 pm

Messaggio da Mammetta »

Non ce la posso fare a leggere tuttttttoooo!
Rispondo al tema d'apertura di Lenina, allora io sono un'approssimativa programmata, nel senso che mi faccio un programma generico che cerco di seguire, ma che comprende anche le variabili. Nel senso che cerco di non arrivare mai al w.e. con troppe cose da fare altrimenti non mi godo Cristiano e Beatrice, cerco di stirare almeno una volta a settimana (di solito il lunedì pome). Cerco di prepararmi sempre qualche vaschetta di brodo o di sugo per Bea. Riesco a tenere casa pulita passando l'aspirapolvere a giorni alterni, lavare i pavimenti almeno 3 volte, il bagno un giorno si e l'altro no. Insomma cerco di suddividere le cose in modo da non farle tutte insieme. Il problema però è che facendo così ho tutti i giorni impegnati ed arrivo alla sera sempre crepata. Tutto ciò però non è rigido, se scappa qualcosa o semplicemente NON MI VA DI FARLO, non lo faccio punto, e se si accumulano le cose, pazienza....e di questo devo ringraziare MammaXL che a forza di farmi lavaggi di testa mi ha fatta cambiare.

Solo una cosa proprio non riesco a fare ed aggiungo ODIO fare, cucinare, faccio il minimo indispensabile, soprattutto faccio mangiare bene la bimba, ma di fare manicaretti proprio zero
Rispondi