Ho perso la pazienza ed ora sto malissimo

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
mamyale
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 245
Iscritto il: mar ago 11, 2009 9:26 am

Messaggio da mamyale »

Mati-fra&so ha scritto:Ci sono altri dentini in arrivo per caso? Potrebbe essere una causa di nervosismo, e quindi una difficoltà maggiore ad addormentarsi.
Beh, in effetti, le gengive sono gonfie nella zona in cui dovrebbro spuntare i canini. Spesso, dopo aver mangiato, si tocca in bocca e piange, allora vado di gel e Tachipirina (senza esagerare) però non so se sia solo quello...sembra proprio che, portandola a dormire, le si faccia un dispetto. Come se volesse continuare i suoi esperimenti (sta tentando di tenersi impiedi da sola e quando ci riesce ride e si galvanizza). Secondo la pediatra c'è anche il giro sballato che ha preso per colpa di sti cafoni che la svegliano spesso, così, capita che al mattino ronfi fino a tardi, anche se, ultimamente, mi metto la sveglia e lei si sveglia con me verso le 8 (magari quelli hanno rotto fino alle 3, sai che bello!!!)


Luvetta

Messaggio da Luvetta »

Sei umana
è capitato a tutte
l'importante è rendersi conto, respirare a fondo, e la prossima volta, magari, contare fino a tre
(o fare tre passi in un'altra stanza)
Un abbraccio
mamyale
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 245
Iscritto il: mar ago 11, 2009 9:26 am

Messaggio da mamyale »

Ariale ha scritto:La butto lì eh, magari hai già provato. E se aspetti di metterla nel lettino fino a che non ha proprio sonno sonno da crollare? Oppure trovate insieme un qualcosa di piacevole da fare prima della nanna...un massaggio, una fiaba,o altro.
Fino a qualche mese fa facevo proprio così e funzionava. Favoletta sul libro tattile, cambio, bacino a papà (ed ai pupazzi preferiti), ninnananna. E crollava. Ora vuole solo gattonare e provare a stare impiedi. Se la lascio fare, andiamo oltre la mezzanotte emmezza e, nel frattempo (perché è stanca) collezioniamo una lunga serie di capocciate e culate con relativi pianti. Inoltre si concia gli occhi come melanzane percheé li sfrega continuamente. Sbadiglia. Insomma, ha sonno ma NON vuole cedere...
Ariale

Messaggio da Ariale »

mamyale ha scritto:Fino a qualche mese fa facevo proprio così e funzionava. Favoletta sul libro tattile, cambio, bacino a papà (ed ai pupazzi preferiti), ninnananna. E crollava. Ora vuole solo gattonare e provare a stare impiedi. Se la lascio fare, andiamo oltre la mezzanotte emmezza e, nel frattempo (perché è stanca) collezioniamo una lunga serie di capocciate e culate con relativi pianti. Inoltre si concia gli occhi come melanzane percheé li sfrega continuamente. Sbadiglia. Insomma, ha sonno ma NON vuole cedere...
Allora fatti forza che prima o poi la smania del movimento le passerà. Non avevo capito fosse un problema relativamente recente. E' successo anche ad Arianna che si stava un'ora e più ad aspettare che le si scaricassero le pile gattonando, rotolando e tirandosi su. Dai dai che la normalità ritornerà! Coraggio! :bacio:
Avatar utente
Enza 52
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2141
Iscritto il: ven feb 06, 2009 7:32 pm

Messaggio da Enza 52 »

mamyale ha scritto:Sto piangendo. Ho appena appoggiato il mio fagottino nel suo lettino dopo essermela tenuta accanto per qualche minuto versando lacrime in silenzio, circondata dall'abbraccio di mio marito che cercava di consolarmi e si scusava di non essere stato presente perché, proprio in quel momento, gli girava la testa. Io e lui nel lettone a guardare la nostra bambina finalmente addormentata dopo l'ennesimo tour de force per farle fare la nanna.
LA NANNA. E' questo il motivo per cui ho perso la pazienza con Francesca e, dopo un'ora emmezza di strilli e scenate da parte sua che non ne vuol sapere di dormire anche se crolla dal sonno (vedi mio post "HELP! Non vuole dormire" su "I nostri cuccioli") l'ho presa in braccio (era nel suo lettino, aveva voluto andarci lei, ma poi si era messa a piangere, come piange e si divincola in brccio e come piange e si divincola nel lettone) ed anziche cullarla, le ho fatto -SSSSST!!!- in faccia con una violenza tale che lei s'è fermata per un istante a guardarmi con gli occhi sbarrati. Nel mentre ho preso a cullarla ma, in realtà, per qualche secondo, l'ho fatto in modo forte, quasi con rabbia, per poi pentirmi e prendere ad accarezzarla e coccolarla con tutta la dolcezza di cui sono capace ed il cuore gonfio di tristezza per aver ceduto alla stanchezza. Oramai sono esasperata da questa storia, l'ora della nanna è diventata un incubo perché TUTTE LE SERE sono scenate isteriche da parte sua come le infilo il pigiamino. Per questo avevo chiesto aiuto alle mamme più esperte nell'altra sezione (e ringrazio Alce, Tatyana e Sheire che mi hanno risposto).
Ecco, sono arrivata alla frutta e la mia dolce bambina, che amo più della mia vita, ne ha fatto le spese. Il fatto è che anche io sono stanca: i miei acufeni che non mi lasciano in pace, mio marito che non trova lavoro e va spesso in crisi, le discussioni tra di noi che ci amiamo tanto ma siamo tutti e due stressati, il dolore che continuo a provare quotidianamente per il suicidio di mio padre sei mesi prima che io restassi incinta che mi ha lasciato un buco nero nell'anima, mia mamma che ha problemi di salute... In più, mettiamoci pure un paio di vicini cafoni che fanno casino fino alle 2-3 del mattino (e che mi svegliano la bambina), gente con cui non puoi discutere perché andresti oltre e allora lasci perdere e non chiami manco più i vigili che tanto non vengono mai...Insomma, tutto un casino, ed in questo casino, mia figlia che non vuole dormire ed io, esasperata che la tratto male, anche se per pochi secondi e poi mi sento devastata dal dolore perché la amo con tutto il cuore non vorrei mai farla soffrire, neanche per un istante...
Ecco, in questo momento, lo so, c'è chi sta molto peggio, ma io mi sento malissimo.
Scusate lo sfogo.
mi spiace tanto, certo che ne hai passato, e ne stai passando, e sicuramente spiace anche a francesca, che piccola piccola com'è non sa spiegare, nel rapporto intimo intimo con la sua mamma, ne percepisce tutto il disagio ed il dolore.
vedrai che appena le cose andranno un po meglio e nel tuo animo tornerà un po di serenità, anche la tua piccola tornerà a dormire serenamente.
quando sono così piccoli, vivono in simbiosi con la loro mamma, parlale dolcemente accarezzala tanto e lentamente anche il tuo cuore si rasserenerà.
un abbraccio con un augurio che presto le cose migliorino su tutti i fronti.
Avatar utente
alce
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1312
Iscritto il: lun ago 31, 2009 10:15 pm

Messaggio da alce »

è brutto quando capita ma capita... ti prendono i nervi... succede. Anche io ho dei vicini così... li ucciderei! Fanno un casino impossibile! Ti capisco... ma vedrai che passerà. Piuttosto ti chiedevo chi ti ha visitato per gli acufeni, magari l'en non è adatto a te o il dosaggio è basso. Io con tavor avevo risolto. Lo stress e il nervoso accentuano l'acufene, superato il momento l'acufene può sparire, io non li ho più.
ti abbraccio tanto!!!
Avatar utente
martina v.
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1078
Iscritto il: lun dic 01, 2008 11:50 am

Messaggio da martina v. »

Cara, ti sono vicina e ti capisco. Il mio bambino faceva uguale uguale, l'ha fatto per un mese che a me è sembrato eterno; ti sfondava i timpani a forza di urla, niente faceva effetto, nemmeno la santa tetta, che rifiutava con rabbia. Qualcuno dice che sono bimbi particolarmente sensibili che non si lasciano andare al sonno per paura dell'ignoto, altri dicono che siamo noi mamme a trasmettere il nostro stress.
Mentre Edoardo attraversava questo brutto periodo io ero davvero molto stressata e non so più se il mio stress è iniziato con i suoi strilli o io ho fatto iniziare i suoi strilli con il mio stress; sta di fatto che anche io ho avuto gesti di rabbia nei suoi confronti (non gli ho mai fatto del male, ma gli ho urlato in faccia brutte parole e l'ho messo giù nel lettino bruscamente almeno due o tre volte), per poi sentirmi malissimo e piangere tutte le mie lacrime, so come ci si sente e ti abbraccio forte proprio per questo.
Per noi l'incubo è finito quando ho trovato e provato un "placebo": ho comprato una lampada che proietta stelle sul soffito e nel mentre suona musica classica e rumori della natura, abbiamo iniziato ogni sera un rito della nanna ben preciso (pigiamino, ritorno in soggiorno sul divano a dare la buona notte al babbo, ritorno in cameretta al buio e accensione della suddetta lampada), Edoardo ha iniziato a starsene buono nel lettino a guardare le stelle sul soffitto,mentre io gli carezzo la testina e le manine, la musica ci fa da sottofondo (meno male sono seduta, sennò crollerei prima io!) e SENZA PIANTI si addormenta in 10 minuti! Non credo che questa lampada faccia i miracoli, ma ha funzionato da subito, forse perchè sia io che lui avevamo bisogno di un placebo, di qualcosa in comune che ci facesse vivere il momento della nanna non come una tortura ma come l'ultimo gioco della giornata.
Il mio consiglio è di cercare anche tu qualcosa, un rito, che vi porti ad essere serene tutte e due, nel frattempo ti faccio i miei migliori auguri, sia per questa situazione che per la tua salute che per i problemi della tua famiglia.
:bacio: :bacio: :bacio:
Avatar utente
Babina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4102
Iscritto il: gio feb 19, 2009 12:21 pm

Messaggio da Babina »

Probabilmente la tua bimba è nella fase delle scoperte di tutto ciò che la circonda e, anche se è stanca sfatta, non smetterebbe mai di andarsene in giro a curiosare;
quindi, supponendo che sia una fase, dovrebbe passare quando la sua curiosità si sarà un po'... placata.
Cerca di tenere botta in questo momento, anche se è moooolto difficile, vista anche la situazione non semplice che ci hai raccontato.
Non scoraggiarti, vedrai che tutto si sistemerà....
intanto qui sfogati pure, ti ascoltiamo...... :nani:
Rispondi