Far felice una figlia a costo zero: il cesto dei tesori!

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
mirtilla82
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1431
Iscritto il: ven ott 30, 2009 5:08 pm

Messaggio da mirtilla82 »

ahahaha! pure mio figlio Elisa è contaminato.
cellulare, telecomando e mouse.
e crescendo ha rimediato pure un vecchio joistick



Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Chloe83 ha scritto:Io vorrei farle il cestino degli odori ma non so bene da dove inziare...
ti conviene fare un mix, per il cesto dei tesori è proposta anche l'idea di mettere dei sacchettini di tela con i lacci (o cuciti) con dentro orgiano, spezie varie, lavanda eccetera. In questo modo hai diversi stimoli, il cesto è infatti inteso come stimolo di tutti i sensi, tra cui l'olfatto.

Io ho improvvisato un po' perchè sono stata ieri all'incontro e solo ieri ho avuto l'elenco delle cose da mettere ma sicuramente ne aggiungeremo tantissime!

Avatar utente
mammamatty
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1600
Iscritto il: dom nov 30, 2008 9:56 pm

Messaggio da mammamatty »

mirtilla82 ha scritto:ahahaha! pure mio figlio Elisa è contaminato.
cellulare, telecomando e mouse.
e crescendo ha rimediato pure un vecchio joistick
Sono presenti anche nel cesto dei tesori di mio figlio, mi manca solo il joistyck, io vi ho messo anche tre diversi libri piccoli, uno cartonato, uno di stoffa ed uno di quelli che galleggiano in acqua è bello vedre che sono tra le cose che catturano di più la sua attenzione.

Avatar utente
mammamatty
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1600
Iscritto il: dom nov 30, 2008 9:56 pm

Messaggio da mammamatty »

Aggiungo che Mattia ormai è "grande" il cesto si è trasformato in uno di quei grandi casetti di plastica, dove lui si sieede dentro e esplora tutto quello che lo circonda

Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

A me piace molto con l'idea (e lo facciamo sempre con i suoi giochi), ma secondo me lì dentro ci sono cose troppo pericolose :mumble:

Come fai a fidarti delle mollette o delle cose che contengono fagioli, tanto per dire?

Avatar utente
Artemis
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4227
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:04 pm

Messaggio da Artemis »

spugne di mare, penne di uccelli e pezzi di pelle anche no :D
ma per il resto ok....in pratica le hai messo TUTTO!! ah ah ah

Avatar utente
Artemis
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4227
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:04 pm

Messaggio da Artemis »

anche la spugna di mare...pensandoci...se la morde e ingoia pezzettini???

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

mammamatty ha scritto:Sono presenti anche nel cesto dei tesori di mio figlio, mi manca solo il joistyck, io vi ho messo anche tre diversi libri piccoli, uno cartonato, uno di stoffa ed uno di quelli che galleggiano in acqua è bello vedre che sono tra le cose che catturano di più la sua attenzione.
Sheireh ha scritto:A me piace molto con l'idea (e lo facciamo sempre con i suoi giochi), ma secondo me lì dentro ci sono cose troppo pericolose :mumble:

Come fai a fidarti delle mollette o delle cose che contengono fagioli, tanto per dire?
lunetta ha scritto:anche la spugna di mare...pensandoci...se la morde e ingoia pezzettini???
Per rispondere a tutte e tre; mettere dei giocatoli e dei libri nel cesto è "inutile" nel senso che il cesto in sè è un gioco, non è qualcosa che si fa e si lascia semrpe a disposizione. Lo si lascia fino a che non si stufano e poi si ritira e si ripropone in un altro momento, quindi hanno la possibilità di giocare con altri giochi in altri momenti.

Si sta seduti con loro, vicino a loro e si vigila non tanto sulla loro incolumità quanto sul loro bisogno di approvazione o incoraggiamento quando toccano degli oggetti nuovi o quando si fanno "male".

Io non ci vedo nulla di pericoloso, questo tipo di cesto con tutti questi oggetti è usato da più di trent'anni in molte ludoteche e asili nido a partire dai sei mesi.

Le mollette necessitano di una certa forza per essere aperte ma anche da aperte non sono molto pericolose quindi io lascio che lei esplori, tocchi e anche che si faccia male, in modo controllato perchè è un modo di imparare attraverso l'esperienza. Quando sbatte le collane, che sono anche pesantine io la guardo, a volte temevo che se le tirasse in faccia... è successo due o tre volte in passato, mi ha guardata un po' perplessa, una volta ha pianto due secondi e poi non è più successo, infatti ha imparato a dare la giusta traiettoria e a dare la giusta forza.

La sacchettina con i fagioli dentro l'ho legata molto stretta con diversi nodi per esempio.

Considera che noi abbiamo intenzione di farle usare il coltello già a partire dall'anno di età o giù di lì proprio perchè abbiamo visto (quando eravamo in Irlanda) come, se lasciati esplorare, imparino ad utilizzare le cose con cognizione e con destrezza fin da piccolini e si riducono i rischi per il futuro. Capita che si taglino un po' ma ma in modo serio se li si controlla e quella per loro è un'esperienza importante, imparano a riconoscere il pericolo delle cose affilate e ne stanno alla larga senza che noi stiamo sempre lì a ripeterlo... considerato anche che non lo capiscono perchè fino a 5 anni più o meno non capiscono il concetto di pericolo ma se si fanno male imparano attraverso la memoria ad evitare quella situazione di pericolo.

Mi fido di lei come lei si fida di me, controllo e supervisiono ma intervengo soltant ose c'è motivo di intervenire altrimenti lascio che se la sbrogli, anche le chiavi sono potenzialmente pericolose ma i pochi bambini che si fanno male si fanno male UNA volta sola.

E' una scelta educativa insomma, fa parte dell'esperienza che li aiuterà a diventare grandi.

Rispondi