Amnio o villo?

...linee, punti, sfere, in essere e in divenire
Avatar utente
CRI80
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6986
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:11 pm
Contatta:

Messaggio da CRI80 »

io non ho mai fatto nulla,ne amnio ne villo ne Tn,
ma a quel che ho capito le differenze tra le prime 2 non sono tantissime,
se fossi in te forse rifarei quel che ho già fatto e so com ' è!


Avatar utente
val3nt1na
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7170
Iscritto il: mer ago 05, 2009 7:05 pm

Messaggio da val3nt1na »

krusti ha scritto: il rischio della villo, non è legato al fattore età, ma solo al fatto che è un'esame più invasivo, mentre nell'amnio prelevano il liquido amniotico, con la villo prelevano i villi coriali che sono nella placenta
proprio così.
Jana

Messaggio da Jana »

anche l'amnio è invasivo, io che ero a rischio aborto mi avevano suggerito l'amnio...ancora ricordo lo stress di quel giorno...ma, conoscendomi devo dire che avevo fatto la giusta scelta!
mirtilla82
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1431
Iscritto il: ven ott 30, 2009 5:08 pm

Messaggio da mirtilla82 »

io ho fatto l'amnio e la rifarei tranquillamente
mirtilla82
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1431
Iscritto il: ven ott 30, 2009 5:08 pm

Messaggio da mirtilla82 »

ovviamente in caso di gravidanza senza problemi..è sempre invasiva come diceva GaniXedda
Chloe83

Messaggio da Chloe83 »

Sono invasive sia l'amnio che la villo. La villo è considerata più rischiosa perchè si fa precocemente, in un periodo in cui la gravidanza è già considerata, in teoria, "a rischio" di per sè. Il vantaggio è che essendo precoce, nella peggiore delle ipotisi, consentirebbe di ricorrere a un'IVG entro la 13 settimana, quindi con raschiamento, invece che con parto indotto (come succederebbe se si aspettasse l'amnio).
Onestamente, io ti dico come la vedo io, sono esami invasivi la cui pericolosità non è limitata al momento dell'esame (l'amnio ad esempio può causare amniotiti e rottura precoce del sacco), io resto un po' così quando un ginecologo li consiglia solo in base all'età. Se la TN è buona, se il bi-test o il tri-test danno risultati confortanti, se in base alla morfologica non ci sono soft-markers di cromosomopatie, perchè farli fare? E' vero che solo amnio o villo danno la certezza che non vi siano cromosomopatie, ma è anche vero che si rischia di complicare una gravidanza perfetta...
Bon, mi sono sbilanciata tanto, magari pure troppo, scusami. Io ti parlo in base a quello che ho fatto e rifarei io. La premessa imprescindibile in questi casi è sempre che sono scelte personalissime e insindacabili.
Jana

Messaggio da Jana »

hai ragione Chloe...io ad esempio, tutti i test che avevo fatto erano risultati non proprio confortanti...e sarei stata male tutti i nove mesi di gravidanza se non avessi fatto l'amnio...il mio gine me l'aveva suggerita solo dopo aver visto il risultato dei vari test...
Silvia

Messaggio da Silvia »

io ho fatto la villo a Roma. Hanno la stessa percentuale di rischio ma non di errore. Spiego. Il rischio è lo stesso cambia il modo. Nella villo o ti vengono le contrazioni subito il primo giorno oppure niente. Con l'amnio in 3-4 giorni mi sembra. Con la villo c'è la possibilità che vengano prelevate per errore le cellule materne. Nel qual caso l'esame è nullo. Nel mio caso è successo che le cellule non crescevano in laboratorio, poi sono cresciute un po' e quindi diciamo che hanno dato risultati non totalmente efficaci. diciamo al 90% anzichè 100%. Ho completato con una morfologica precoce. il vantaggio della villo come ti diceva cloe è il fatto che si faccia prima.
Rispondi