Sensibilizzazione o allergia vera?

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Elen
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2736
Iscritto il: mar ott 06, 2009 9:54 pm

Messaggio da Elen »

Non so che dire guarda, so solo che la bambina è negativa a qualsiasi prova allergica, ma i genitori dicono che le prove allergiche non siano affidabili.



Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

ecco
la emma ha sospeso i latticini e le è venuta una dermatite in tutto il viso
palpebre, guance, mento, fronte, con forte prurito. solo il cortisone, prescritto dalla dottoressa, dopo una sola applicazione, le ha fatto quasi del tutto sparire l'eczema...

MariannaMJ

Messaggio da MariannaMJ »

scusa Rosaria, ma che tipo di prove allergiche hanno fatto?
E' risaputo che quelle che valutano le IgE per alimenti danno facilmente esito positivo anche con allergia praticamente silente.
tutti i bimbi poi cambiano la propria capacità digestive con i mesi, quindi nessuna prova è "per sempre"
a meno che non parliamo di "intolleranze" per deficit enzimatici, quelle non si risolvono

MariannaMJ

Messaggio da MariannaMJ »

dimenticavo che ci sono anche casi in cui le prove allergiche per un certo alimento sono negative, anche in presenza di un'allergia alimentare, per cui di solito il test migliore è dieta di eliminazione+test di scatenamento
insomma le prove non sono un riferimento assoluto in assenza di un quadro di "sintomi" chiari e diretti

Avatar utente
michy
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1529
Iscritto il: mer gen 02, 2008 2:55 pm

Messaggio da michy »

filippo ha tuttora la dermatite da quando aveva 2 mesi, ha avuto 7 schock anafilattici ( si porta sempre dietro la puntura di adrenalina ). Ha iniziato con l'allergia al latte, a 6 mesi quando il mio latte è andato via a causa di un lutto, e lì ha avuto il suo primo shock. gli abbiamo fatto la desensibilizazione e a 18 mesi ha cominciato a bere tranquillamente il latte vaccino (il formaggio però non lo mangia tutt'ora, vomita proprio). Passata l'allergia al latte gli abbiamo fatto assaggiare un cucchiino di gelato alla nocciola e lì ha avuto un altro shock e abbiamo scoperto che è allergico a tutta la frutta a guscio. Pultroppo per quest'ultima non possiamo fare la desinsibilizzazione perchè l'ultima volta è andato in shock solo annusando una fetta di dolce. Detto ciò: le sue allegie sono state tutte comprovate dai test (si aggiuge anche: cane, gatto, acari, betulla, graminacee, muffe), però la dermatite è sempre andata perconto suo, mai correlate all'ingestione degli alimenti.
Secondo esempio: giulia non ha mai avuto la dermatite, ha avuto lo stesso problema di filippo con il latte artificiale , ma a 18 mesi anche lei ha cominciato a bere il latte vaccino (a differenza di filippo mangia anche il formaggio e le piace un sacco), passata l'allergia al latte è iniziata quella dell'uovo, adesso siamo in lista per la desensibilizzazione per evitare che anche lei deve sempre portarsi dietro l'adrenalina.
Alessio per mia fortuna non è allergico al latte e non ha la dermatite. Vediamo come andrà adesso che sto inizando con lo svezzamento.
In comclusione il pediatra mi ha detto che la dermatite raramente è collegata ad alimenti, però la quasi totalità delle persone con dermatite avrà problemi di asma perchè allegica agli acari.

MariannaMJ

Messaggio da MariannaMJ »

figi ha scritto:filippo ha tuttora la dermatite da quando aveva 2 mesi, ha avuto 7 schock anafilattici ( si porta sempre dietro la puntura di adrenalina ). Ha iniziato con l'allergia al latte, a 6 mesi quando il mio latte è andato via a causa di un lutto, e lì ha avuto il suo primo shock. gli abbiamo fatto la desensibilizazione e a 18 mesi ha cominciato a bere tranquillamente il latte vaccino (il formaggio però non lo mangia tutt'ora, vomita proprio). Passata l'allergia al latte gli abbiamo fatto assaggiare un cucchiino di gelato alla nocciola e lì ha avuto un altro shock e abbiamo scoperto che è allergico a tutta la frutta a guscio. Pultroppo per quest'ultima non possiamo fare la desinsibilizzazione perchè l'ultima volta è andato in shock solo annusando una fetta di dolce. Detto ciò: le sue allegie sono state tutte comprovate dai test (si aggiuge anche: cane, gatto, acari, betulla, graminacee, muffe), però la dermatite è sempre andata perconto suo, mai correlate all'ingestione degli alimenti.
Secondo esempio: giulia non ha mai avuto la dermatite, ha avuto lo stesso problema di filippo con il latte artificiale , ma a 18 mesi anche lei ha cominciato a bere il latte vaccino (a differenza di filippo mangia anche il formaggio e le piace un sacco), passata l'allergia al latte è iniziata quella dell'uovo, adesso siamo in lista per la desensibilizzazione per evitare che anche lei deve sempre portarsi dietro l'adrenalina.
Alessio per mia fortuna non è allergico al latte e non ha la dermatite. Vediamo come andrà adesso che sto inizando con lo svezzamento.
In comclusione il pediatra mi ha detto che la dermatite raramente è collegata ad alimenti, però la quasi totalità delle persone con dermatite avrà problemi di asma perchè allegica agli acari.
l'importante è fare i test quando ci sono i sintomi, non usarli come "caccia alle streghe" come fanno certi pediatri che li fanno fare a bimbi di 8 mesi con un pò di dermatite atopica, mettendo spesso a diete ingiustificate bimbi che di allergia alimentare non hanno neanche l'ombra.

E come giustamente confermi tu, la dermatite può andare per i fatti suoi.

E' multifattoriale e congenita, prima di tutto, non alimentare

Nel tuo caso mi sembra di capire che i test siano stati prescritti a seguito di episodi ben più gravi di una dermatite atopica, quindi sono stati giusti sia come ragionamento sia come tempistica. E giustamente hanno confermato l'evidenza.

il problema è il contrario: prescrivere i test senza altre sintomatologie nella speranza di trovare una singola causa (alimentare o verso allergeni comuni) ad un problema che è molto più sfaccettato.

Avatar utente
serenapaola73
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 480
Iscritto il: gio mag 21, 2009 10:32 am

Messaggio da serenapaola73 »

leylia ha scritto:Il punto, Lenina, è che loro attribuiscono all'allergia al latte pure i due brufolini rossi spuntati due giorni dopo l'aver mangiato il gelato!! Le crisi d'asma fortunatamente non le ha avute più la bimba, ma è vero pure che loro le danno solo assaggi di dolci col latte quando c'è qualche festa.
Io non posso mangiare nulla che contenga tracce anche minime di latte e derivati (per intenderci devo stare attenta anche alla composizione delle medicine, ai salumi, etc) perchè ho una reazione immediata, se mi va bene mi riempio la bocca di afte (anche 5 o 6 e non scherzo!) altrimenti fuggo a tutta velocità in bagno.
Mi sembra strano che se questa bimba è "allergica" possa mangiare anche solo qualche cucchiaino di dolci a base di latte.

Rispondi