giornata del cavolo

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Eve
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1554
Iscritto il: mar mag 26, 2009 2:44 pm

giornata del cavolo

Messaggio da Eve »

da dove comincio?
oggi doveva essere una bella giornata, si da il via al Natale con albero e presepe e si festeggiano i primi 18 anni insieme (non di matrimonio). e invece...
dopo colazione vado a cambiare Irene e lei, come fa spesso, anzichè stare seduta, vuole stare coricata oppure viceversa, comunque il contrario di quello che voglio io... sarà una c.....a? ma io non riesco a sopportarla sta cosa, e va bene che si gioca ma che palle! mi viene proprio su il nervoso che la picchierei. Io sono cresciuta a pane, stracchino e calci nel c..o, e qualche volta mi viene da farlo. questa mattina l'avrei fatto, ma si puo??? per una cagata del genere mi sono rovinata la giornata. e l'ho rovinata a Irene (che c'ha anche messo del suo) e a Mauro.
tranquille, non le ho dato schiaffi nè calci nel c..o, ma il fatto di dovermi fermare, prendere fiato, inspirare, espirare, contare fino a 10... mi fa incavolare! :frusta: e per un cavolata del genere!!!

poi Irene è stata tutto il giorno noisosa, non ha fatto altro che piagnucolare. Io la coccolo, cerco di fare quello che mi sembra di capire che voglia lei, ma quando vuoi scorrazzare continuamente in braccio a mamma o papà indicando col dito "vai lì, vai là, no qui no, si di là" e via discorrendo, dopo un po' mi rompo. siamo due muli? siamo dei burattini nelle sue mani? e così le dico "adesso basta, cammina un po' con le tue gambette". Tragedia!!! si mette a piangere e mi segue ovunque vado, quando la sgrido fa sempre così, mi segue perchè vuole farsi consolare. e io la consolo e la coccolo, ma... non torno a prenderla in braccio per andare tutto dove vuole (suo papà invece continua a farlo, ma lei segue me).
a cena adesso sta sul seggiolone ma mangia sul tavolo con noi... che bello. peccato che ovviamente dopo un po' vuole stare in piedi, e vabbè se non esagera la lasciamo fare. ma quando si mette a mangiare in piedi sul seggiolone con il piatto in una mano, alzato dal tavolo, e la forchetta (dei grandi) nell'altra non posso lasciarla fare, devo dirle di sedersi, o posare il piatto, o tutte e due. ma lei niente. il papà la sgrida per modo di dire e alla fine io devo prenderla e metterla per terra. e ovviamente lei piange.
ora ditemi, voi amanti di Gonzales (che io sto leggendo ma mooolto lentamente e si vede) come cavolo fate a farvi ascoltare??? io il 90% delle volte la distraggo con altro, ma ogni tanto mi arrabbio. ma lei è facile che mi guarda dritta negli occhi, ride e continua a fare quello che fa. e io di nuovo a contare fino a 100.
stasera si è tolta le calze, ma il pavimento è freddo. lo fa tutte le sere e quasi tutte le sere mio marito "per punizione", dopo averla sgridata 200 volte, le infila la calzamaglia che lei non riesce a togliere, così smette. questa sera, mio marito, alla ventesima volta mi dice di dirle qualcosa anch'io. e io gli rispondo "che è tutto il giorno che la sgrido".
devo dire che Irene in linea di massima è brava, ma ho paura di lasciarla fare troppo e di dovermene poi pentire in futuro. già adesso sembriamo 2 burattini nelle sue mani e tra qualche anno?
come si fa ad educare un bambino lasciandolo però libero di fare di testa propria per non influenzarlo troppo nella crescita?

scusate lo sfogo e la lunghezza.

P.S. tra l'altro nel pomeriggio è stato un po' qua mio papà che, dopo averla sentita lagnarsi mi dice (piano solo a me) "ogni tanto lasciala piangere". e mi vengono i nervi, voleva tornare nel lettino a fare la nanna (si era appena svegliata) ma con un crakers in mano. io non glielo fatto mettere e di nuovo tragedia. ma non la lascio da sola a piangere. e lui a darmi "i suoi consigli".

sono io che esagero? pretendo troppo? puoi stare in piedi sul seggiolone? può portarsi i crakers nel lettino per dormire? secondo me no, ma secondo voi?



Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

evelina
come ti capsico!
alice ormai è grande, ma sa essere così disobbediente da risultare quasi antipatica. è capricciosa, bastian contraria, fatico a gestirla soprattutto quando comincia a perdere tempo mentre ho mille cose da fare. oggi non sto a spiegarti cosa stavamo facendo, sta di fatto che come atto di rivalsa per non so che, ha stracciato un disegno che mi serviva, e che lei aveva fatto con emma. mi è salito un fumo che non ti dico, anche perchè era da un pezzo che sticciava. così, anzichè prendere a calci lei, ho tirato un calcio alla cetsa dei giochi, ho alzato la voce e non sapendo cos'altro fare, sconfortata, mi sono messa a piangere. ovvio, ho fatto il peggio che potessi fare, lei ha cominciato a singhiozzare ed io mi sono sentita una cacca.
vorrei avere una soluzione per te, perchè significherebbe averla anche per me. ultimamente tendo ad avere pochissima pazienza, così lascio fare a mio marito per non esagerare, ma vorrei riuscire a gestire anche da sola le situazioni critiche.
quindi aspetto con te qualche buona idea
sob

Chloe83

Messaggio da Chloe83 »

Secondo me sì. Cioè, in piedi sul seggiolone no, ma solo perchè può essere pericoloso, però a quel punto penso dedurrei che non ha più fame e la lascerei alzarsi. A letto col cracker sì senza problemi.
Però temo di non esseri d'aiuto perchè parto da una visione diversa dalla tua, io proprio non ci credo ai "bambini manipolatori", anzi tendo a pensare che le loro richieste abbiano sempre una ragion d'essere per cui devo proprio avere un motivo preciso per dire di no, il "no perchè così la educo" per me non esiste.

Avatar utente
Minou
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3604
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:01 pm

Messaggio da Minou »

non buttarti giù... forse oggi è stata semplicemente una giornata no dove tu eri un pochino più stanca del solito e la situazione ti è un pò sfuggita di mano... ma non penso sia sempre così, sbaglio?? hai scritto che la tua bimba in linea di massima è buona, forse oggi era un pò stranita, sai tutti i bimbi hanno le giornate in cui sono un pò più monelli del solito...

Eve
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1554
Iscritto il: mar mag 26, 2009 2:44 pm

Messaggio da Eve »

Chloe83 ha scritto:Secondo me sì. Cioè, in piedi sul seggiolone no, ma solo perchè può essere pericoloso, però a quel punto penso dedurrei che non ha più fame e la lascerei alzarsi. A letto col cracker sì senza problemi.
Però temo di non esseri d'aiuto perchè parto da una visione diversa dalla tua, io proprio non ci credo ai "bambini manipolatori", anzi tendo a pensare che le loro richieste abbiano sempre una ragion d'essere per cui devo proprio avere un motivo preciso per dire di no, il "no perchè così la educo" per me non esiste.
non è che io le dico "no perchè così la educo" e neanch'io penso che mi stia "manipolando" per carità, ma...
il fatto che sia in piedi sul seggiolone ma con piatto e forchetta in mano e mangiando mi fa pensare che abbia ancora fame, sicuramente meno però non è la prima cosa che mi viene in mente. ci proverò la prossima volta. e anche il crakers nel lettino non mi sembra il massimo, per me nel lettino si dorme, si gioca ma di certo non si mangia.
sicuramente era una giornata no per la mia pazienza.
poi ripeto che ero più arrabbiata della mia reazione, perchè mi rendevo conto che erano cavolate in proporzione alla mia arrabbiatura, anche se trattenuta.
evidentemente sono io che esagero. e sicuramente sono anche stanca, sono 15 gg che sono molto presa dal lavoro, ho lasciato Irene da mia mamma alcuni pomeriggi dopo l'asilo (cosa che capita di rado) e così poi mi sento in colpa per lei, per mia mamma e in ansia per il lavoro (che è quasi tutto consegnato per fortuna). poi domenica la scoperta della sesta malattia e per finire la mia tonsillite, tutte e due senza febbre, ma sicuramente "noiose" (e l'ho scritto al plurale).
forse è vero che arrabbiandosi spesso loro reagiscono di conseguenza?
non ci capisco più niente. se l'accontenti in tutto la vizi, se la sgridi esageri e non ti ascolta. che fare? forse devo finire il libro di Gonzales.

Avatar utente
Titty
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7884
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:46 am

Messaggio da Titty »

minù ha scritto:non buttarti giù... forse oggi è stata semplicemente una giornata no dove tu eri un pochino più stanca del solito e la situazione ti è un pò sfuggita di mano... ma non penso sia sempre così, sbaglio?? hai scritto che la tua bimba in linea di massima è buona, forse oggi era un pò stranita, sai tutti i bimbi hanno le giornate in cui sono un pò più monelli del solito...
quoto, magari è stata davvero una giornata pesante....

anche a me capita delle volte con gabriele....quindi ti capisco.:nani:

Chloe83

Messaggio da Chloe83 »

evelina73 ha scritto:non è che io le dico "no perchè così la educo" e neanch'io penso che mi stia "manipolando" per carità, ma...
il fatto che sia in piedi sul seggiolone ma con piatto e forchetta in mano e mangiando mi fa pensare che abbia ancora fame, sicuramente meno però non è la prima cosa che mi viene in mente. ci proverò la prossima volta. e anche il crakers nel lettino non mi sembra il massimo, per me nel lettino si dorme, si gioca ma di certo non si mangia.
sicuramente era una giornata no per la mia pazienza.
poi ripeto che ero più arrabbiata della mia reazione, perchè mi rendevo conto che erano cavolate in proporzione alla mia arrabbiatura, anche se trattenuta.
evidentemente sono io che esagero. e sicuramente sono anche stanca, sono 15 gg che sono molto presa dal lavoro, ho lasciato Irene da mia mamma alcuni pomeriggi dopo l'asilo (cosa che capita di rado) e così poi mi sento in colpa per lei, per mia mamma e in ansia per il lavoro (che è quasi tutto consegnato per fortuna). poi domenica la scoperta della sesta malattia e per finire la mia tonsillite, tutte e due senza febbre, ma sicuramente "noiose" (e l'ho scritto al plurale).
forse è vero che arrabbiandosi spesso loro reagiscono di conseguenza?
non ci capisco più niente. se l'accontenti in tutto la vizi, se la sgridi esageri e non ti ascolta. che fare? forse devo finire il libro di Gonzales.
Considera che noi qui siamo selvaggi :cisssss: , a letto ci mangiamo anche noi (la colazione la domenica, la tazza di tisana prima di dormire, il pop corn davanti al film) per cui per me non è importante che la nani impari a non farlo, non ci vedo nulla di male.
A parte questo le giornate no capitano, capitano a te e a lei... e probabilmente l'umore dell'una è influenzato da quella dell'altra.
Se dici che nelle ultime settimane ha passato meno tempo con te io nel suo volersi far portare qua e là ci vedo una richiesta di "recupero" (tipo "ora che sei a casa stai solo con me così ci rimettiamo in pari"), probabilmene l'avrei assecondata... però si ritorna al discorso che siamo selvaggi, perchè secondo me nemmno il "viziare", quando si parla di considerazioni e attenzione, esiste.

Musci

Messaggio da Musci »

beh, dai, se ti può consolare ti dico che succede anche a me con la mia Sophia, ogni volta che le devo fare qualcosa (tipo, vestirla, lavarla, farle fare la pipì) , inizia la polemica, piagnucola quasi sempre.
Se le si dice no a quello che vuole, si mette, il più delle volte, a strillare... allora prendo anche io, come te, dei grossi respiri, e inizio a pensare, che sono i due anni, che sta attraversando la fase in cui dev'essere tutto suo... allora mi armo di santa pazienza e, se mi ascolta, inizio a spiegarle le cose con calma, se invece continua a piagnucolare, la lascio stare fino a che non si calma... e così andiamo avanti ...

Rispondi