Perplessità...

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
Lelia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3781
Iscritto il: ven lug 03, 2009 10:00 am

Messaggio da Lelia »

Scusa Dona, mi dici per te che differenza c'è tra dire "troppi cesarei" e "cesarei inutili"? Perché per me, proprio da un punto di vista strettamente linguistico, le due espressioni sono esattamente equivalenti.
Se dico che ci sono troppi cesarei, automaticamente intendo che una certa percentuale di questi cesarei sono inutili, altrimenti perché sarebbero troppi? Se tutti i cesarei fossero utili, automaticamente smetterebbero di essere "troppi" e diventerebbero "il giusto numero".
Veramente non capisco il senso di quello che stai dicendo.



Dona

Messaggio da Dona »

lenina ha scritto:Dona, forse ti sfugge che se sono troppi, qualcuno è per forza di cose inutile.
Se no non sarebbero troppi

Se tutti i cesarei fossero utili sarebbero il numero giusto.

ripeto io non so quali siano quelli non utili, quello devono capirlo i medici.

Rimane il fatto che la mortalità dovuta al cesareo è 10 volte superiore a quella legata al parto naturale, e che ci sono cesarei non necessari.

Quali siano non pretendo di saperlo.
Oh ma su questo sfondi una porta aperta Lenina.
Il problema è che non si riesce a capire cosa succede esattamente.
questo si.

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Anche io ritengo che ce ne siano tanti inutili. I dati statistici non diranno mai che sono stati inutili perchè per legge si deve indicare il motivo del cesareo e nessuno scriverà "Perchè ho il pranzo di natale" in tavola.

Solitamente chi lo fa non ritira la cartella per leggere perchè è andata a finire in cesareo.
MA c'è chi lo fa e finisce anche col denunciare l'ospedale, bambini nati con Apgar 9/10 o 10/10 non erano sicuramente cesarei d'urgenza visto che è improbabile che ci fosse sofferenza fetale. Che poi cesareo d'urgenza non significa assolutamente che è stato di EMERGENZA ma soltanto che non era stato programmato prima.

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Dona ha scritto:Oh ma su questo sfondi una porta aperta Lenina.
Il problema è che non si riesce a capire cosa succede esattamente.
questo si.
ma quindi dov'è il problema nel dichiara che alcuni cesarei (non so quali) siano inutili? :mumble:

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

ma anche i cesare elettivi, sono spesso inutili perchyè si parte dal presupposto che quella donna non potrà partorire, magari perchè ha 40 anni e viene definita troppo "vecchia" per un parto naturale (ed è curioso che possa portare a termine una gravidanza ma non possa partorire) o perchè "ma signora, con quel che ha passato per avere questo figlio, perchè vuole correre rischi inutili?".

Il rischio inutile ovviamente è il taglio nella pancia ma siamo portati a credere che il cesareo, poichè lo fa un MEDICO, sia in realtà una passeggiatina, una mera operazione di routine.

Poi ci sono persone come Rie che hanno scelto di fare il cesareo anche per il secondo figlio, scelto con coscienza, che se l'è vissuto benissimo e quindi va benissimo così ma che pur portando la sua esperienza positiva ritiene che comunque il parto naturale sia meglio.

Dona

Messaggio da Dona »

lenina ha scritto:ma quindi dov'è il problema nel dichiara che alcuni cesarei (non so quali) siano inutili? :mumble:
Non c'è il problema.
E' solo che per sviscerare con cognizione di causa un discorso, tu mi insegni che bisogna conoscere e documentarsi.
A me sinceramente non va di prestare il fianco a ritorsioni di qualche esterno, solo perchè ho espresso un mio personalissimo parere, ma non l'ho scritto da nessuna parte e invece lo do per assodato e scontato che sia così.

Poi Sole quello che dici tu è tutto verissimo.
Ma.
C'è un ma, qua siamo sempre e solo nel campo delle ipotesi
ed io lo ribadirei di continuo.
Non c'ho voglia sotto natale di beccarmi una denuncia agratisse.
ecco.

Dona

Messaggio da Dona »

Però ragazze io vorrei chiudere qui, io continuerò a fidarmi dei pediatri e dei ginecologi facendo le mie valutazioni personali perchè è bene che ognuno faccia il proprio mestiere e si abbia rispetto per il mestiere altrui senza pretendere di conoscerlo perchè ci si è informate.
Se poi sbaglio, pazienza pagherò sulla pelle della mia famiglia com'è giusto che sia e come può capitare a tutte anche chi si sente al riparo da errori di valutazione.

Claudiuccia

Messaggio da Claudiuccia »

Mi sono letta tutto fino alla pagina 5 (compresa)...dopo leggerò la parte rimanente.
Grazie per le numerose risposte ed informazioni! Siete fonte inesauribile di SOSTEGNO per me.
Mi spiace però per la discussione che ne è venuta fuori...a volte non sempre le cose prendono la piega che vorremmo, e non è rispettoso infierire su un argomento che per noi è stato causa di sofferenza (fisica e morale).
Come in tutte le situazioni, ci vorrebbe buon gusto e buon senso....anche questo rientra nei principi del nobile e *sportivo* confronto.
Detto questo, torno un momento sullo svezzamento....
E' ovvio che ormai son curiosa di sentire cosa mi proporrà questo pediatra il 22...soprattutto....come me lo proporrà.
Per me viene prima di tutto il benessere di mia figlia, e non ho intenzione di far niente che lei non sia pronta a fare.
Come ha scritto Lunetta, il mio è stato un *gioco*, vista la sua buffaggine nel dimenarsi proprio quando noi siamo a tavolta...ed ovviamente, mai mi sarei sognata che ciucciasse con tanta insistenza!
Se da una parte, in cuor mio, vorrei tanto introdurre altro per farla stare un pochino meglio tra reflusso e aria nel pancino, dall'altra sono terrorizzata...perchè sento che per noi sarebbe l'inizio della fine dell'allattamento...che invece a me piace tanto e che regala tante sensazioni positive.
Pensavo stesse crescendo poco....ma leggendovi sono contentissima di ricredermi :))
In questi giorni sta più attaccata del solito...chissà che per i 4 mesi si riesca a tagliare il traguardo dei 6 kg....ma non credo, lei punta tutto sulla lunghezza, in un mese ed otto giorni è cresciuta 6 cm....troppo, a detta del pediatra!

Una curiosità...sento dire spesso...il mio latte non gli bastava più....ma....come lo si fa a capire?

Rispondi