Perplessità...

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
losbanos

Messaggio da losbanos »

lenina ha scritto:Quindi quello che dici è che invece di aiutare si aumentano i sensi di colpa?
Perchè è una cosa pesante eh.

E non è quello che si vuole fare.
Io ti leggo sempre molto pacata, per il mio carattere non mi sentire urtata da nulla di quello che scrivi.
Ma tutto dipende da come si interpretano gli scritti, c'è chi li legge come un incoraggiamento, chi per l'esperienza fatta si sente ancora più in colpa. Non si possono catalogare le persone, e ognuno ha una sensibilità diversa.


Avatar utente
Scrj
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4347
Iscritto il: lun set 22, 2008 10:16 am

Messaggio da Scrj »

Solange ha scritto:Guarda Lenina, credo che si riferissero più a me che a te. Sicuramente a volte usi un tono sbrigativo, come d'altronde faccio, d'altronde rispondiamo sempre allo stesso tipo di post.

Poi io credo che i toni saccenti e "da sapientino" li legga chi li vuole leggere.
Tra l'altro se uno chiede consigli non so che cosa si aspetti, che gli si dica "io non ne so niente, non ho mai letto un libro sull'argomento ma guarda, fai così".

Mi pare un commento fuori luogo quello di Scrij "mi metto nei panni delle madri che non hanno potuto allattare" perchè è evidente che non segue la sezione visto che invece Lenina in primis ed altre tra cui io a seguire siamo sempre disponibili a consigliare, aiutare e far capire che se è andata male non è per colpa della mamma o del bambino ma delle informazioni sbagliate ricevute in ospedale o dal pediatra o dalle ostetriche.

C'è gente come PaolaH che ANCHE grazie a Noimamme (perchè il merito è principalmente suo) sta allattando esclusivamente quando già era partita con aggiunta e tiraggio latte o un'altra ragazza di cui ora mi sfugge il nome che è venuta a ringraziare perchè la sua produzione è nuovamente aumentata.

Quindi mi scoccia anche che si vengano a contestare toni, parole, saccenza o quant'altro.

Ma allora fatelo visto che evidentemente sapreste farlo meglio e usando toni migliori.

Io manderò anche a fanculo la gente (che poi detta così pare che lo faccia sempre, era la prima volta) ma almeno lo faccio senza usare mezzucci subdoli con frasette apparentemente innocenti buttate lì, lo faccio e me ne assumo pienamente la responsabilita.
Infatti ho scritto più di una volta che probabilmente è un problema mio.
Evidentemente chi non è pronto a mettersi in gioco si urta in maniera particolare, e non mi sono mai tirata indietro davanti alle responsabilità delle mie parole.
Semplicemente non uso mandare a fanculo la gente che la pensa diversamente da me, cerco altri modi, sarò diplomatica? ipocrita?
Può darsi ma cerco comunque sempre di matenere ciò che per me è fondamentale e basilare in un confronto : il rispetto.
Se trovo fuori luogo un intervento, lo dico.
Se mi sento attaccata (e sinceramente non penso a me come persona perchè qui dentro mi conoscono in pochissime) mi difendo cercando di chiarire le mie posizioni.
Non sento il bisogno di attaccare o mandare a fanculo.
Non ho detto che fate del male, anzi, leggo spesso, a volte non condivido, a volte invece si, è lecito però per me dire come la penso?
è lecito per me dire che a volte i toni mi sembrano troppo categorici e che POTREBBERO indurre a conclusioni sbagliate da parte di persone magari più fragili in quel momento?
è una MIA opinione e non ho il piedistallo sotto il culo, quindi la MIA opinione è passibilissima di errore.
Avatar utente
Lupina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5906
Iscritto il: mer mar 19, 2008 10:45 pm
Contatta:

Messaggio da Lupina »

Scusate, intervengo anche se non ritenevo necessario farlo.

Vi giuro che mi fa male il cuore sentir attaccare così una persona che ha aiutato tantissime mamme in difficoltà. Veramente, mi ci viene da piangere.

Il mio allattamento è stato una battaglia corpo a corpo. Se avessi avuto una Lenina a cui chiedere consiglio, mi sarei risparmiata tante capocciate nel muro, tanti pianti, tante litigate.

Non avete allattato, avete i sensi di colpa, ok, mi dispiace. E mi dispiace tanto, ma qua NESSUNO VUOL FAR SENTIRE INADEGUATO IL PROSSIMO.
L'intento è quello di essere di supporto e di aiuto A CHI LO CHIEDE. Chi non lo chiede, continuerà a fare come gli pare, e farà senz'altro benissimo. Ma NESSUNO COSTRINGE NESSUNO.

Se il discorso deve veramente scadere in questa polemica, tra le altre cose trita e ritrita, io davvero la moderazione non la voglio più.
Avatar utente
Titty
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7884
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:46 am

io parto dal primo post...

Messaggio da Titty »

Claudiuccia ha scritto:E' da qualche tempo che Siria mostra qualche interesse per la tavola....forse è solo semplice curiosità, visto anche che adesso, dopo un pò che è attaccata al seno, secondo me si rompe ed inizia a fare la sciocchina.
Fatto sta....spesso lei è accanto a me nel passeggino mentre mangio e....reclama.
Inizia con i suoi *eh, eh, eh, ehhhhh* e agita le braccine....
Sere fa si è allegramente ciucciata una liquirizia, ieri sera è impazzita per il pollo....gliene ho fatto ciucciare un pezzo piccolissimo e non si stancava mai....idem per la patata...ed oggi a pranzo con la sogliola!!!
Mi fa morir dal ridere, ciuccia, ciuccia, ciuccia e poi...non appena mi vede prendere qualcosa spalanca la bocca e gli occhi, come fosse indirizzata a lei!!! Come per dire...a me a me!!!!
La sua potrebbe trattarsi di pura curiosità e gioco, visto che non ha ancora 4 mesi, o...potrebbe essere l'inizio di un certo interesse mirato??
Claudiuccia io ti dico la mia...partendo dal tuo primo post.

Anche il mio cucciolo era interessato a cosa mangiavamo noi... ( io ho perso il latte a 3 mesi quindi il suo unico nutrimento è stato il LA )

Io ho dato la prima frutta a Gabriele intorno ai 4 mesi e mezzo, sotto stretto consiglio della pediatra del reparto pediatrico dell'ospedale ( dopo essere stati dimessi mi disse che potevo iniziare con uno o due cucchiaini ) e del MIO pediatra....

Gabriele a 4 mesi aveva già due denti sotto e due sopra che stavano spuntando...il mio pediatra e la pediatra dell'ospedale mi dissero di iniziare lo svezzamento perchè era pronto....ero perplessa e difatti aspettai due settimane ( o forse 3 ) prima di dargli il primo cucchiaino di frutta.

Io me la sono sentita è stata una cosa spontanea, che veniva da dentro...insomma l'istinto di mamma... :ok:

però io ad esempio facevo "assaggiare" la frutta di stagione a Gabriele già da prima, gli strofinavo delicatamente sulle labbra un frutto oppure lo mordevo io e gli facevo sentire il gusto sulla sua bocca e vedevo che lui gradiva....!!!

Io credo che non tutti i bimbi siano uguali, quindi qualche volta bisogna uscire dalle "regole" e sentire il proprio istinto....

titty pensiero..... :red:
Avatar utente
sbirulina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2879
Iscritto il: lun mar 10, 2008 11:24 pm

Messaggio da sbirulina »

lenina ha scritto:Quindi quello che dici è che invece di aiutare si aumentano i sensi di colpa?
Perchè è una cosa pesante eh.

E non è quello che si vuole fare.

non fraintendere quello che ho scritto. Io ho detto che per ME CHE SONO GIA' INSICURA DI MIO ci sono dei toni categorici che possono creare di disagio, sono sicura che come per me la situazione sia la stessa per altre utenti; così come, esattamente al contrario di quanto appena detto, ci sono mamme che apprezzano i modi e che sicuramente hanno trovato un aiuto importantissimo nei tuoi 3d. Questo però non toglie che essendo un forum di informazione bisogna dare aiuto e spazio a tutti. Io ti conosco, so che le tue informazioni sono studiate e documentate e quindi ti leggo e cerco di sorvolare sui modi; immagina invece chi capita qui per la prima volta, magari più insicura di me, e legge sti toni così categorici da prescrizione medica (come dice dona)...dici che riusciresti a fare l'informazione che desideri?
Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Scrj ha scritto:Infatti ho scritto più di una volta che probabilmente è un problema mio.
Evidentemente chi non è pronto a mettersi in gioco si urta in maniera particolare, e non mi sono mai tirata indietro davanti alle responsabilità delle mie parole.
Semplicemente non uso mandare a fanculo la gente che la pensa diversamente da me, cerco altri modi, sarò diplomatica? ipocrita?
Può darsi ma cerco comunque sempre di matenere ciò che per me è fondamentale e basilare in un confronto : il rispetto.
Se trovo fuori luogo un intervento, lo dico.
Se mi sento attaccata (e sinceramente non penso a me come persona perchè qui dentro mi conoscono in pochissime) mi difendo cercando di chiarire le mie posizioni.
Non sento il bisogno di attaccare o mandare a fanculo.
Non ho detto che fate del male, anzi, leggo spesso, a volte non condivido, a volte invece si, è lecito però per me dire come la penso?
è lecito per me dire che a volte i toni mi sembrano troppo categorici e che POTREBBERO indurre a conclusioni sbagliate da parte di persone magari più fragili in quel momento?
è una MIA opinione e non ho il piedistallo sotto il culo, quindi la MIA opinione è passibilissima di errore.
Attenzione, non giriamo la frittata.

Io ho sempre avuto rispetto per chi la pensa diversamente da me, ma scherziamo? Non sopporto invece chi usa mezzucci per attaccare e portare la discussione sul personale come ha fatto Dona ma direi quella parte è stata già largamente discussa da me e da lei.

Quindi mettere nel calderone me che mando affanculo Dona per criticare i toni di Lenina o miei o chessoio non lo accetto, sono due cose diverse ed è scorretto e ingiusto nei suoi confronti.

Poi a me potete dire quel che volete, su quella risposta che sarà anche stata fuori luogo ma era in risposta ad un attacco fuori luogo.
Avatar utente
Scrj
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4347
Iscritto il: lun set 22, 2008 10:16 am

Messaggio da Scrj »

Lupina ha scritto:Scusate, intervengo anche se non ritenevo necessario farlo.

Vi giuro che mi fa male il cuore sentir attaccare così una persona che ha aiutato tantissime mamme in difficoltà. Veramente, mi ci viene da piangere.

Il mio allattamento è stato una battaglia corpo a corpo. Se avessi avuto una Lenina a cui chiedere consiglio, mi sarei risparmiata tante capocciate nel muro, tanti pianti, tante litigate.

Non avete allattato, avete i sensi di colpa, ok, mi dispiace. E mi dispiace tanto, ma qua NESSUNO VUOL FAR SENTIRE INADEGUATO IL PROSSIMO.
L'intento è quello di essere di supporto e di aiuto A CHI LO CHIEDE. Chi non lo chiede, continuerà a fare come gli pare, e farà senz'altro benissimo. Ma NESSUNO COSTRINGE NESSUNO.

Se il discorso deve veramente scadere in questa polemica, tra le altre cose trita e ritrita, io davvero la moderazione non la voglio più.
Lupi parlo per me e poi chiudo questo discorso perchè forse non dovevo manco intervenire.
Ma io non metto in dubbio l'assoluta cultura, la disponibilità e le capacità di Lenina che reputo davvero una colonna portante del forum in generale.
Giuro, non sono una da salamelecchi, se lo dico lo penso.
Dico solo che A VOLTE e A ME pare troppo categorica e magari con qualcuna è utile e funziona ma magari con altre non ha lo stesso risultato.
PARE, se non è così me ne scuso.
E mi scuso se l'ho in qualche modo ferita perchè non era mia intenzione.
Anzi, la trovo pacata e moderatrice davvero.
Ma ripeto, a volte mi pare un po' categorica.
Non escludo che questo sia un problema della comunicazione scritta.
Avatar utente
Lelia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3781
Iscritto il: ven lug 03, 2009 10:00 am

Messaggio da Lelia »

Scusa Scrj, mi fai un esempio concreto di una discussione in cui i toni di Lenina hanno avuto l'effetto contrario a quello voluto, ovvero in cui un'utente le abbia detto, o fatto capire, che i suoi toni sono stati controproducenti anziché di aiuto?
Te lo chiedo perché a me non viene in mente un solo esempio, e trovo che sarebbe utile parlare di episodi concreti invece di andare avanti a "secondo me", "trovo che", "mi pare che".
Rispondi