Sono davvero stufa!!!

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
GraziaG
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 157
Iscritto il: dom nov 01, 2009 8:48 pm

Messaggio da GraziaG »

Permettimi un post un pochino controcorrente.
Ho convissuto con una ex-suocera (mamma di ex-convivente) per tre anni, questo per dirti che conosco bene la tua situazione.
Io con la mia, di suocera, ho fatto l'esaurimento nervoso sin dalla gravidanza, tanto era invadente e despota (cioè credeva che il mondo girasse attorno a lei). Abitava qui di fronte e si è lamentata quando ho montato le tende... Anche lei mi disse che voleva essere la mia mamma: ma per favore!!!
Ho raggiunto picchi che a pensarci oggi mi chiedo se fossero gli ormoni da neomamma, se esagerassi, se... se: lei oggi non c'è più.
E, a parte tanti altri discorsi che potrei fare... ti dico solo di tenerla da conto, io se potessi tornare indietro una persona che mi aiuta in casa e con il bimbo la vorrei. Non l'ho avuta, ho avuto solo una donna con l'invidia buona della vecchia alla quale non andava bene niente di quello che facevo (toh che novità su questo forum). Mia suocera teneva in bracciomio figlio sapendo che aveva i giorni contati, che sarebbe stato l'ultimo bimbo.. è il pensiero che hanno spesso le suocere... io andavo in bestia perchè credevo mi togliesse qualcosa... invece no: non tolgono nulla, anzi, aggiungono amore verso i piccoli.
Tua figlia ha solo 4 mesi, arriveranno anche periodi molto duri, una mano ti farà comodo.
Non credo che tua figlia confonda la nonna per la mamma, no no.
Anzi, ora che ho perso una nonna (la suocera), vedo con occhi diversi il rapporto che i miei genitori instaurano con mio figlio: mi piace vedere come lo amano, come lo seguono e come lui risponde, come li chiama... è un rapporto meraviglioso che noi mamme dobbiamo coltivare, a prezzo di immani sacrifici, ne sono certa.
Capisco però che tu voglia i tuoi spazi, le tue regole, la tua vita... forse anche lei fa fatica a perdere il controllo di tutto (è senza casa, non ha la sua lavatrice... etc) e quindi fa quello a cui è abituata da sempre.

Propongo cose di ordine pratico: il cesto separato delle cose della bimba, che lavi tu. Almeno una cosa la devi ottenere. Parlale, dille che non deve sentirsi in obbligo di ripagarti facendo i mestieri, che sei tu la donna di casa e che lei è ospite, benvoluta, ma che non esageri... però accetta un'aiuto, non cacciarla via in malo modo... potresti pentirtene in futuro.

p.s. mi chiedo sempre come sarò io alla loro età (loro=delle suocere)... se quando vedrò la fidanzatina di mio figlio riuscirò a superare il colpo o meno... e se riuscirò ad accettare il fatto che lei magari saprà fare le lasagne più buone delle mie (giacchè la cucina della mamma viene spesso sottovalutata dai figli...)



Jersey

Messaggio da Jersey »

chiaretta_1974 ha scritto:io sarei durissima, e non aspetterei la primavera. parlerei molto chiaro con mio marito e gli farei risolvere la situazione ADESSO.
Quoto Chiaretta.
Trascinare la situazione a lungo non può che fare male.
Prendi marito e suocera e parla chiaramente con loro, subito, senza aspettare la primavera.
La convivenza può funzionare solo se ci sono delle regole, altrimenti rischi di rovinare il tuo matrimonio per nulla.
Probabilmente la suocera pensa di farti un favore, spiegale che non è così!

Avatar utente
Vavi
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 3860
Iscritto il: ven dic 15, 2006 7:00 pm

Messaggio da Vavi »

jessica.marino ha scritto: le dico che a tenerla sempre in braccio sbaglia perchè poi i bambini se ne approfittano e lei testarda la tiene sempre su, le dico di metterla giù quando dorme e lei la tiene in braccio per di più in religioso silenzio perchè se no si sveglia, io a predicare che i neonati non sentono i rumori come li sentiamo noi quando dormono, ma lei continua a far silenzio come in un mausoleo, risultato: appena ti muovi quella si sveglia!
Queste tue son cazzate pero' eh...
a me fa un po' pena questa nonna devo dirti la verita', per fortuna ho una figlia femmina e non avro' mai nuore. :sticazzi:

Capisco che la convivenza sia difficile, e quindi capisco lo sfogo, pero' il problema piu' grosso e' che tu - come tutte - non hai ancora ben trovato un equilibrio come mamma a soli 4 mesi da parto,e quindi ti da' fastidio tutto.
Prova a pensare che tua figlia un giorno sara' donna. E poi madre.
Tua figlia avra' un figlio e quando vorrei stargli vicino perche' e' sangue del tuo sangue ti fara' mille storie.... immagina di essere a casa di tua figlia e SUO marito non ti voglia o ti critichi.... insomma un giorno in quel posto ci sarai tu.... e tuo marito, che hai scelto e sposato, lei l'ha tenuto in grembo, e che lo ama come tu ami tua figlia.
Lo so che non e' facile, eh, pero' ti prego di cambiare prospettiva, per il bene della tua famiglia. E la madre di tuo marito ne fa parte.

Rispondi