Apermus e omeopatia per il travaglio

...linee, punti, sfere, in essere e in divenire
Avatar utente
veruz
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4280
Iscritto il: mar gen 05, 2010 9:53 am

Messaggio da veruz »

Sheireh ha scritto:
Resta il fatto che piuttosto di 20 ore di travaglio credo di preferirne 2 con una lacerazione...
ecco, appunto.
io dopo 7 ore di contrazioni dolorose, altre 8 di travaglio attivo e 1 e 1/2 di parto con lacerazione, avevo accanto a me una mamma secondipara scioccata perchè avendo partorito in un ora e mezza non aveva fatto in tempo ad abituarsi all'idea.
avete idea di come la guardavo mentre me lo raccontava?! :occhiodibue:



Avatar utente
Elisa
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4310
Iscritto il: sab giu 06, 2009 9:55 pm

Messaggio da Elisa »

Glorina ha scritto:io per Andrea mi sono lacerata tutta anche senza Apernus, ma ho spinto veramente male, sembravo indemoniata e spingevo a caso.
Sheireh ha scritto:Infatti è l'unico dubbio che ho, visto che il mio travaglio è stato breve: rotte le acque alle 19, inizio contrazioni alle 20, 5 cm alle 21, 10 cm alle 22.30 (sorvoliamo sulla nascita alle 00.47). MA avevo il collo già appianato da mesi.

Resta il fatto che piuttosto di 20 ore di travaglio credo di preferirne 2 con una lacerazione...
sì, forse sì.
resta il fatto che la mia collega si è lacerata fino all'ano e ora sta facendo riabilitazione...mi ha impressionato.
io con alessia ho travagliato senxa troppi dolori dall'1 di notte e è nata alle 9.00, ho un bel ricordo del parto - insomma- ed essendo al 2 figlio non vorrei accelerare troppo i tempi...ma mi sa che lo prenderò...

Avatar utente
veruz
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4280
Iscritto il: mar gen 05, 2010 9:53 am

Messaggio da veruz »

Elisa ha scritto:sì, forse sì.
resta il fatto che la mia collega si è lacerata fino all'ano e ora sta facendo riabilitazione...mi ha impressionato.
io con alessia ho travagliato senxa troppi dolori dall'1 di notte e è nata alle 9.00, ho un bel ricordo del parto - insomma- ed essendo al 2 figlio non vorrei accelerare troppo i tempi...ma mi sa che lo prenderò...
tu prendi e racconta che mi sa che alla visita di fine novembre il mio omeopata mi prescriverà il rimedio opposto!!

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Ho sentito molte donne dire che il parto precipitoso è peggio di quello lungo.
donne che li hanno vissuti entrambi (magari non lunghissimi ma comunque lunghi)

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

io non mi sono lacerata.
Ho partorito in fretta ma senza lacerazioni.
Però mi hanno lasciata mettere come preferivo e spingere come desideravo

Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Elisa ha scritto:resta il fatto che la mia collega si è lacerata fino all'ano e ora sta facendo riabilitazione...mi ha impressionato.
A me hanno tagliato fin lì la volta scorsa, quindi non so quanto possa cambiare anche se succedesse, tanto più che una lacerazione in teoria segue meglio la linea dei muscoli piuttosto che un taglio fatto da qualcuno.
lenina ha scritto:io non mi sono lacerata.
Ho partorito in fretta ma senza lacerazioni.
Però mi hanno lasciata mettere come preferivo e spingere come desideravo
Ecco, questo è fondamentale e spesso nei problemi di lacerazioni o episiotomie pesanti si inserisce questo discorso.
In ospedale potrò mettermi come vorrò e ora è assicurato anche durante la fase espulsiva (cosa che 3 anni fa invece non permettevano di routine).

Avatar utente
marika
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 5165
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Messaggio da marika »

lenina ha scritto:io non mi sono lacerata.
Ho partorito in fretta ma senza lacerazioni.
Però mi hanno lasciata mettere come preferivo e spingere come desideravo
questo lo quoto. Io ho usato lìapermus solo per il terzo parto. Rotto le acque alle 8, contrazioni serie dalle 11, lui è nato alle 13.06, dopo 15 minuti di spinte. Mi han dato due punticini, ma niente rispetto al primo parto (episiotomia) e al secondo (lacerazione). Credo che molto sia dipeso dal fatto che i primi due li ho partoriti in posizione ginecologica sul quel cavolo di letto, mentre Giovanni ho fatto come ho voluto, e anche l'ostetrica ha fatto di tutto per aiutarmi a concentrarmi su come non lacerarmi

Avatar utente
veruz
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4280
Iscritto il: mar gen 05, 2010 9:53 am

Messaggio da veruz »

io purtroppo non riuscivo più a muovermi tale era la stanchezza, non mi reggevo più in piedi non riuscivo più a spingere..quindi lettino sigh
in quello ore di acrobazie ne ho fatte tante ma troppe ore per me

Rispondi