Ho un problema?

Mammetta
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 440
Iscritto il: lun set 07, 2009 4:10 pm

Ho un problema?

Messaggio da Mammetta »

Non so se ho azzeccato la sezione, non so nemmeno se può essere considerato un disagio o un problema, per questo vorrei una vostra opinione oggettiva su quanto sto per scrivere.

Da quando è nata Beatrice, naturalmente la mia vita è completamente dedicata a lei, i miei pensieri, le mie azioni, le mie giornate, tutta me stessa è proiettata verso di lei. Tra me è lei c'è una sorta di dipendenza al contrario (tempo fa anche Caterina credo avesse parlato di una cosa simile), io lontano da lei sto male, ma male fisico, mi sembra di non respirare, per questo al di la delle 5 ore che passo in ufficio, cerco di stare con lei tutto il resto del tempo. Non sento l'esigenza di un pomeriggio con le amiche, ne tantomeno di una pizzata tra amici, ne di uscite a due senza di lei. In 14 mesi io e Cristiano siamo usciti da soli credo 4 o 5 volte e non più di due ore. Io in quelle due ore però non ero con lui, ero con la testa da nostra figlia, che intanto era a casa con i nonni che la trastullavano. Lui mi esorta anche a prendermi un pomeriggio e dedicarlo allo shopping con le amiche, o andare a prendermi un thè con loro, ma io non ce la faccio proprio, e non è perchè poi mi sentirei in colpa ma semplicemente perchè la sola fonte di piacere per me è stare con lei. Per sabato prossimo siamo stati invitati ad una cena con amici che non vediamo da 1 anno, si tratterebbe di fare un pò di km di sera, di tornare come minimo a mezzanotte e con questo freddo ovviamente non porto Beatrice fuori, lui mi ha proposto di lasciarla con i miei genitori. Io capisco ed ammiro lui, che finora ha rispettato questa sorta di mio isolamento, vorrei tanto accontentarlo e stare insieme da soli, fare qualcosa come "coppia" ma non ce la faccio. Ora sono due giorni che penso a come fare per qs invito. Da una parte mi farebbe piacere andare ma senza Beatrice so già che non starei cmq bene. Dopo questo mi e vi chiedo, questo mio "attaccamento" è morboso? Potrebbe essere in qualche modo pericoloso per me, per Cristiano o per la bimba? Il fatto di non avere un minimo di "indipendenza da figlia" può a lungo andare essere deleterio?



Pass

Messaggio da Pass »

Mammetta credo che tutte ci siamo sentite o ci sentiamo ancora così... All'inizio io portavo mia figlia ovunque e mio marito era sempre d'accordo. Poi quando mi è venuta voglia di riconquistarmi anche il ruolo di moglie l'ho fatto senza troppi problemi. E' naturale comunque essere sempre con i nostri bimbi anche solo con il pensiero. Io ti consiglierei, visto che senti la necessità di non staccarti da tua figlia di portartela alla cena, con tutte le accortezze del caso! Lei farà un'esperienza diversa e tu sarai rilassata, e questo credo che sia quello che conta veramente!

Mara

Messaggio da Mara »

quoto pass, tutto quello che hai scritto Mammetta sono io ma alla seconda, visto che di bambine ne ho due, e ti consiglio anche io di imbacuccarla, profumarla e portarla a cena con voi, si divertirà un mondo, tutti la coccoleranno e tu sarai LI', a cena con loro!

Avatar utente
la Martina
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1394
Iscritto il: mer set 30, 2009 11:05 am

Messaggio da la Martina »

Esatto, quoto le altre, portala, vi divertirete un mondo!
:clap:

Avatar utente
Titty
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7884
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:46 am

Messaggio da Titty »

.............macchettelodicoaffà?????????????????? :frusta: si tu hai un GROSSISSIMO problema....quello che sei una mamma koala e pure kozza!!! ( non nel senso che sei brutta :lol: )

Tu devi uscireeeeee, come te lo devo far capire??? portatela dietro, organizza serate e non aver paura di farla star male....lei se è con te e cristiano è in paradiso....qualsiasi posto è indifferente perchè ci siete voi!!!

Lo sai che il mio motto è " se io sto bene e sono tranquilla anche Gabriele lo è"

Quindi bella ragazza mia, datti da fare, perchè così ne risente anche il rapporto con cristiano....oltre che quello delle amicizie.

Io fin da quando Gabry era piccolo ho sempre fatto in modo di far combaciare i miei bisogni di coppia e quelli di mio figlio...non ho mai trovato nulla di male andare a mangiare una pizza fuori con gli amici anzi, a volte lo trovavo anche rilassante perchè lui praticamente era conteso tra zie e zii....io riuscivo a mangiarmi in santa pace una pizza, facendo due chiacchiere in compagnia e guardare il mio cucciolo, coccolato amorevolmente da tutti!!!

Cosa si può voler di più dalla vita?????????????????????????? :ola:

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

No, non hai nessun problema
è che la bimba è piccola.

man mano che crescono il legame diventa meno forte (o rimane ugualmente forte ma cambia)

A me stanno cercando di convincermi a non portarlo con noi quando andremo a marzo a Sorrento per una minivacanza di 3 giorni.

Per ora visto che il bimbo è gratis io prenoto per 3 ma magari di qui a marzo me la sentirò.

Stefania72

Messaggio da Stefania72 »

se non riesci a staccarti da lei anch'io farei come hanno detto molte, me la porterei.
Un conto se dovessi andare a far capodanno in piazza :cisssss: ma se si tratta di andare da una casa all'altra imbacuccala e esci.
Io in macchina metto sempre delle coperte così li copro finchè non si scalda l'auto e poi gliele tolgo per evitare di imbacuccarli troppo facendoli poi sudare.
E poi forse non senti l'esigenza di stare soli perchè 5 volte in 14 mesi già ci sono state...io avevo una gran voglia di scappare perchè con 3 figli nessuno è mai venuto manco a portarmeli fuori mezz'ora per lasciarmi fare una doccia, magari 5 volte in 14 mesi....per fare la spesa(che ormai era diventata l'unica uscita) andavamo con tutti e 3 urlanti nel carrello perchè nessuno poteva tenerceli.

Chloe83

Messaggio da Chloe83 »

Vabbè, mia figlia è piccolissima, forse per me il discorso è molto diverso per questo. E' anche vero che non ho nonni vicini... ma in ogni caso l'aiuto che chiederei non sarebbe relativo allo stare con lei, delegherei altre cose.
Ma comunque, focalizzandomi solo su di me e su quello che sento, io non ho nessun bisogno di "staccare" da lei, o di lasciarla per fare altro e non vedo perchè impormelo, perchè infliggermi tre ore di malessere per... cosa? Per una pizza mangiata fuori invece che a casa, che mi si ferma tutta sul groppo in gola? Io l'esigenza di fare qualcosa senza coinvolgerla non la sento, al momento, perchè mai devo forzarmi? Il mio ruolo di moglie non può sostanziarsi nell'escludere la nani, dal momento che lei è esistita è stato chiaro che da allora in poi avremmo dovuto essere contemporaneamente coniugi e genitori. Gli amici... beh, chi ci vuole vedere sa dove trovarci, o a quali orari e in quali contesti invitarci...

Rispondi