ho paura della classe eterogenea

Parliamo dei nostri bambini dai 6 a 12 anni
Avatar utente
MatifraSo
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 10471
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:59 pm

Messaggio da MatifraSo »

Paola M. ha scritto:qui da noi c'è molta differenza e riguarda il numero dei docenti per classe (dalle suore o all'ente morale è un'unica insegnante che copre TUTTE le ore e solo per la mensa ci stanno degli assistenti) di conseguenza i programmi, i laboratori, le attività complementeri sono ridotte all'osso, inoltre anche le classi sono sovraffollate al limite massimo.

Non posso fare una critica a quelle scuole perché di fatto sopperiscono ad una carenza oggettiva della scuola statale e, aiutate dal comune perché ormai sono paritarie, hanno una retta pressoché simile, solo che sottopagano i docenti e danno loro pochi spazi per cordi di aggiornamento o preparazione dei laboratori o lezioni (visto che sono tutto il giorno a scuola) e per giunta sono spesso sottopagati.
Anche l'uso che fanno degli stagisti (per coprire le varie ore) francamente non mi piace.
Cioè, io leggo di due insegnanti per classe e sgrano gli occhi.

Da noi ci sono una maestra per classe, e quando sta male sono cacchi e viene la coordinatrice (che però è coordinatrice di un'altra scuola nel paese vicino).

Cercano di fare più laboratori possibili. Una maestra è specializzata nel disegno, quindi fa laboratori di disegno, colori, utilizzano varie tecniche.

Un'altra è più ferrata in inglese, quindi ai grandi (e da quest'anno anche i medi) insegna inglese.

Abbiamo l'insegnante di biodanza (l'anno scorso facevano psicomotricità) che ci siamo pagati, il corso di nuoto da marzo a maggio per i grandi che ci paghiamo.

E la retta di 140 euro al mese.

E tagliano i fondi. Il bello è che la scuola statale più vicina è in centro a Treviso, ed entrare è praticamente impossibile.

Per tornare I.T. , da noi le classi sono omogenee, anche se sono divisi in sezioni solo durante il lavoro in classe o durante le attività,che è diverso in base all'età.

Il resto della giornata sono tutti insieme, e ogni grande fa da angelo custode ad un piccolo. Lo aiuta a ettere e togliere le scarpe, se si deve soffiare il naso, se deve andare in bagno (e chiama la maestra se deve esssere pulito)...


pinnetta72

Messaggio da pinnetta72 »

tata gisella grazie di cuore davvero!!!!
claudia, farò l'iscrizione alla statale, c'è posto, me la prendono, devo solo andare dal ped. per il certificato medico di allergia per i pasti e portarlo al comune.
scuola pubblica e stop. e sono felicissima.
Avatar utente
CRI80
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6986
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:11 pm
Contatta:

Messaggio da CRI80 »

quando ho iniziato a pensare all 'asilo la cosa delle classi dove c' erano bimbi di diverse età mi spaventava un pò,e invece ho dovuto ricredermi,ti assicurao che i piu' grandi sono protettivi verso i piccoli e non il contrario,ad ogni piccolo spesso viene assegnato un grande che ha il compito di guidarlo e aiutarlo,questo serve sia al grande per responsabilizzarsi che al piccolo per avere un punto di riferimento oltre le insegnanti
se c è qualcuno che si puo' azzuffare questo al 99% sarà uno dei suoi coetanei,ma è una cosa normale.
sta tranquilla vedrai che andrà benone.
pinnetta72

Messaggio da pinnetta72 »

si ne sono convinta anche io ora. grazie grazie e grazie. siete preziosissime.
Rispondi