dissimulare le emozioni

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Adesso che ci penso invece io mia madre non l'ho mai vista piangere, quand'ero bambina.
... forse funzioniamo a generazioni alternate? :)



Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

però io parlo di pianti di dolore, per i pianti di commozione non mi faccio problemi a farmi vedere commossa.

Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

I pianti di dolore ogni tanto mi scappano.
In genere, se non sono gravi, cerco di spiegarli in parole semplici per non turbare i bimbi. Se sono gravi magari vado nell'altra stanza per un po' :)

maaga

Messaggio da maaga »

Credo sia giusto il tuo discorso e lo condivido.
Quando ero piccola e vedevo mia madre piangere, chiedevo perchè, lei non mi rispondeva mai, non mi dava mai una spiegazione anche se capivo che era successo qualcosa, non riusciva a dirmi cosa non andasse, questo mi faceva sentire impotente, mi chiedevo se fossi io la causa della sua tristezza ecc. ecc. Poi da adulta, quando percepivo il vero motivo, mi arrabbiavo da morire con lei, le inveivo contro, l'accusavo di non fidarsi di me e le rinfacciavo il fatto che se io non riuscivo a confidarmi con lei era perchè lei non lo ha mai fatto con me!!
Quando ho la necessità di piangere e ci sono i miei figli, non mi trattengo e rispondo sempre, spiegando il motivo per cui sono triste, gli spiego il perchè, il loro abbraccio mi conforta moltissimo, non lo chiedo, una loro coccola mi fa sorridere, non la chiedo.....credo che la spontaneità sia doverosa.

ilfo

Messaggio da ilfo »

l'ho letto solo ora, e mi è piaciuto quello che hai scritto.
Non è giusto no dissimulare le proprie emozioni.
I figli devono crescere con la consapevolezza che se c'è qualcosa che non va non saranno gli ultimi a saperlo, e soprattutto devono sapere se mamma è giù di morale, non perchè ci sostengano ma per lo meno così sanno come comportarsi.
Metti che una fa la mamma superwoman e un giorno è proprio giù, se i figli si comportano da casinari lei come fa a far capire loro che non sta bene e che vorrebbe un po' di calma?

ilfo

Messaggio da ilfo »

e aggiungo che non ho praticamente mai visto mia madre piangere quando ero bambina e sono cresciuta con la consapevolezza che lei fosse una donna insensibile.
<forse avevo ragione, o forse no, ma non lo capirò mai perchè lei per 22 anni ha camuffato i suoi sentimenti

Rispondi