emma dalla pediatra

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Rispondi
Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

emma dalla pediatra

Messaggio da superstrafra »

finalmente mi ha ricevuta. ci ha fatto una lunga intervista, una bella visita e ha sentenziato che probabilmente in questi ultimi 2 mesi c'è stata una sfortunata serie di eventi che l'hanno segnata: la sospetta ivu (si è stupita che la nefrologa dalle carte del ps abbia escluso al 100% che lo fosse), la virosi febbrile, la sospetta otite (che secondo lei non c'era) conclusasi con sesta malattia, le 2 cure antibiotiche non necessarie che devono averla debilitata, i 4 denti arrivati in un colpo, e l'introduzione del formaggio che ha individuato come causa responsabile dello stato di agitazione diurno e il mancato riposo notturno. dice che può essere un'intolleranza, non una vera e propria allergia, per cui ci ha consigliato di sospendere i latticini in qualunque forma per almeno una settimana, dopodichè gradualmente iniziare con quelli di capra e vedere come va per un altro mesetto. boh io non so... il grana nella pappa l'ha sempre preso anche quando dormiva, il formaggio e la pappa serale l'ho introdotto effettivamente quando già non stava bene di suo, quindi non saprei attribuire con certezza i problemi di sonno ai latticini o ai malesseri passati; lo yogurtl'ho introdotto per ultimo e l'ha sempre molto gradito, mentre la pappa serale in effetti per metà resta sempre nella ciotola. spero davvero di arginare il problema con questa sospensione, qui siamo sempre più sconvolti per la stanchezza accumulata, e la dottoressa è stata molto comprensiva, convinta di capire quale sia il problema per il benessere della bimba innanzitutto, e per il nostro in secondo luogo. per alice ho chiesto un suo parere in merito a questa terribile paura "dei mostri" che le provoca l'incapacità di addormentarsi da sola, continui risvegli terrorizzati nonchè il timore di girare per casa o di restare sola anche se solo per pochi istanti in ambienti dove non ci sia nessuno, non solo di notte ma anche durante il giorno. ci ha consigliato una valutazione psicologica. questo mi rende triste: è davvero così grave? pensandola positivamente magari uno specialista è in grado di darmi suggerimenti giusti per intervenire ed aiutarla efficacemente, cosa che nè io nè mio marito siamo stati in grado di fare finora...
che dite? ce la faremo a contenere questi inconvenienti?



galdy

Messaggio da galdy »

stellina frufri...
allora: per emma speriamo proprio che questa serie di sfortunati casi (alias SFIGAAAA) si sia conclusa! e mi auguro che sia il formaggio la causa dell'irritabilità: almeno così saprai gestirla, e emma starà un pò più serena... cucciola lei...
per alice: mamma mia. ho detto leggendo "valutazione psicologica". poi però riflettendoci bene, non è altro che dire di andare da una persona competente, evidentemente più competente della tua pediatra! meglio così. così anche per quella cosa ti tranquillizzerai. io, da ignorante in materia di psicologia e pediatria, ma gran paurosa del buio/ fantasmi/mostri/solitudine da sempre (da bambina fino ad adesso!) avrei detto che è normale. però è meglio che lo dica il dottore... che è normale!!!!!!!! altrimenti dirai allo psicologo che hai una amica, una bambina di 25 anni, che ha paura di ogniccosa, da far valutare!!!!!!!! :bacio:

galdy

Messaggio da galdy »

stellina frufri...
allora: per emma speriamo proprio che questa serie di sfortunati casi (alias SFIGAAAA) si sia conclusa! e mi auguro che sia il formaggio la causa dell'irritabilità: almeno così saprai gestirla, e emma starà un pò più serena... cucciola lei...
per alice: mamma mia. ho detto leggendo "valutazione psicologica". poi però riflettendoci bene, non è altro che dire di andare da una persona competente, evidentemente più competente della tua pediatra! meglio così. così anche per quella cosa ti tranquillizzerai. io, da ignorante in materia di psicologia e pediatria, ma gran paurosa del buio/ fantasmi/mostri/solitudine da sempre (da bambina fino ad adesso!) avrei detto che è normale. però è meglio che lo dica il dottore... che è normale!!!!!!!! altrimenti dirai allo psicologo che hai una amica, una bambina di 25 anni, che ha paura di ogniccosa, da far valutare!!!!!!!! :bacio:

Rispondi