sospensione/ rinuncia all' allattamento

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
Claudina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2682
Iscritto il: ven ott 31, 2008 9:25 pm

sospensione/ rinuncia all' allattamento

Messaggio da Claudina »

Leni, e le altre esperte.
volevo sapere, ma in quali casi è davvero consigliato di sospendere o addirittura non intraprendere un allattamento??


ho comprato un libro di pediatria.
è un'edizione rivista nel 2008.

ci sono ben due pagine di motivi per cui sospendere l'allattamento(es rosolia della mamma) o addirittura per non cominciarlo.(es alcolismo, grave anemia della mamma)

ok, per alcune cose sono daccordo.
ma sono veramente tantissime situazioni, e mi sembra troppo.

ad esempio l'anemia.

io sono sempre stata anemica.
ho allattato tranquillamente prendendo multicentrum.
due anni fa però avevo i valori di ferro eme al minimo proprio, e ora si sono assestati da soli :occhiodibue: senza cambiare più di tanto alimentazione e solo prendendo un integratore comune.
se mi avessero allarmato così probabilmente da ignorante non avrei iniziato ad allattare.



se vuoi ti faccio uno scan della tabella, appena riesco, ma mi prude la testolina.


Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Problemi gravi della tiroide non correttamente trattati (perchè il latte non c'è o non è sufficiente)

Tumori benigni o maligni che interferiscono con la prolattina (perchè vanno tenuti sotto controllo)

Chemioterapia, litio e altri farmaci (effettivamente pochi).

Poi ce ne sono altri da valutare ma sono obiettivamente pochi, molti meno di quelli presentati (tantissime mamme smettono di allattare bimbi grandi perchè devono fare cure di antibiotico massicce e questo ad esempio non ha senso)
Avatar utente
alce
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1312
Iscritto il: lun ago 31, 2009 10:15 pm

Messaggio da alce »

a me avevano detto di non cominciare nemmeno... per i problemi psicologici che ho avuto... dicevano che ero più portata alla depressione post parto... non è stato un grande incoraggiamento!
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

alce ha scritto:a me avevano detto di non cominciare nemmeno... per i problemi psicologici che ho avuto... dicevano che ero più portata alla depressione post parto... non è stato un grande incoraggiamento!
dimenticandosi di dire che l'allattamento è provato che a livello ormonale previene la depressione post parto, non la causa.
Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

lenina ha scritto:dimenticandosi di dire che l'allattamento è provato che a livello ormonale previene la depressione post parto, non la causa.
prioprio ieri leggevo su una rivista la storia di una mamma depressa da post partum e nel suo intervento una specialista psichiatra diceva appunto che in alcuni casi di persone dal passato depresso è preferibile non iniziare l'allattamento. detto così suona un po' diverso, cioè non è stata categorica però non ho capito bene quale potesse essere la reale motivazione
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

superstrafra ha scritto:prioprio ieri leggevo su una rivista la storia di una mamma depressa da post partum e nel suo intervento una specialista psichiatra diceva appunto che in alcuni casi di persone dal passato depresso è preferibile non iniziare l'allattamento. detto così suona un po' diverso, cioè non è stata categorica però non ho capito bene quale potesse essere la reale motivazione
perchè l'allattamento è pesante e non si può delegare.
Come se il problema delle mamma fosse tutto centrato nel delegare la cura dei figli.

(sono convinta che se si potesse delegare tutto il resto molte mamme starebbero meglio)

A livello ormonale dovrebbe prevenirla.
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

lenina ha scritto:perchè l'allattamento è pesante e non si può delegare.
Come se il problema delle mamma fosse tutto centrato nel delegare la cura dei figli.

(sono convinta che se si potesse delegare tutto il resto molte mamme starebbero meglio)

A livello ormonale dovrebbe prevenirla.
Io confermo questo pensiero perché davvero allattare all'inizio può esser pesante, ma se ripenso ai miei primi giorni con Adele il mio problema più grande era come avrei fatto a cucinare all'orario giusto, a pulire il bagno, a badare alla casa...

In quei momenti ho desiderato da matti una colf a tutto servizio, non un biberon!!
Avatar utente
alce
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1312
Iscritto il: lun ago 31, 2009 10:15 pm

Messaggio da alce »

Alessia M. ha scritto:Io confermo questo pensiero perché davvero allattare all'inizio può esser pesante, ma se ripenso ai miei primi giorni con Adele il mio problema più grande era come avrei fatto a cucinare all'orario giusto, a pulire il bagno, a badare alla casa...

In quei momenti ho desiderato da matti una colf a tutto servizio, non un biberon!!
vero! anche perchè il biberon non è affato più rilassante... e le notti insonni le si fa comunque...

io ero molto più giù quando ho smesso di allattare che quando allattavo...

DOMANDA: in caso di madre fumatrice? se una fuma più di dieci sigarette (e non smette) non è il caso non allatti? questo non l'ho mai capito.
Rispondi