Giocare con loro

Parliamo dei nostri bambini dai 6 a 12 anni
Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Alex e Fede giocano moltissimo insieme, ormai.
La mia presenza serve solo a controllare che non distruggano la casa :lol:

Vero è che ogni tanto mi coinvolgono. Non è indispensabile ma per piacere personale accade.
Il gioco del momento è la Tombola Dei Cuccioli. Quattro cartelle con foto di animali da cuccioli, e carte da porre su ciascun riquadro della cartella estratte da un "banditore".
Come te, emy, adoro i giochi "maschili", forse perché mi sembrano diversi, un'esperienza mai fatta nella mia infanzia da femmina ben poco maschiaccia. Me la spasso alla grande con gormiti, cars, alieni di Ben10, Huntik, draghi e cavalieri.
Entrambi i miei figli detestano il calcio (!), quindi la palla si usa poco.
Ci sono poi cose che faccio solo con uno dei due: la lettura con Federico (Alex non ama i libri, Fede li ama molto), giochi al pc con Alex (poisson rouge è la sua passione).
Ah... altro gioco del momento (non ne posso più!!) è stampare dal sito apposito, colorare e far scontrare i Pokemon.



Avatar utente
Bru
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2782
Iscritto il: mer apr 23, 2008 3:48 pm

Messaggio da Bru »

Noi siamo messi come te, videociochiamo insieme e giochiamo coi gormiti e le macchinine (anche se io preferisco i videogiochi :lol: ).
Da poco abbiamo preso iuna buona abitudine, una volta a settimana (o anche due, dipende) andiamo in biblioteca, stiamo un pò lì, lui si sfoglia tutti i libri e poi ne sceglie uno da portare a casa, con la consapevolezza che và riportato entro 2 settimane.
Di questo sono felice, perchè lui ama i libri e poter usufruire della biblioteca comunale, mi permette di fargli conoscere autori di quando ero piccola, coi libri originali, prima edizione (ad esempio adesso stiamo leggendo fiabe al telefono di Gianni Rodari). Lui impara a gestire cose non sue, trattandole di conseguenza, stiamo insieme in un posto dove si parla a bassa voce (il rispetto per gli altri) e poi, a casa, abbiamo "l'impegno/piacere" della lettura.

Rispondi