favole

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Ariale

favole

Messaggio da Ariale »

Per il momento gliele leggo e lei ride. Vabbè. Ma il punto è un altro. Abbiamo "I tre porcellini" e "Peter Pan". Io proprio non riesco a dare un senso negativo al lupo in una e al coccodrillo nell'altra. Tanto che Arianna per chiedermi la favola dei tre porcellini ulula. :occhiodibue: E soffia. Insomma, è il suo personaggio preferito. La logica e il mio amore per gli animali mi suggerisce che nè il lupo nè il coccodrillo sono animali "cattivi". Pure i maiali possono esserlo (vedi influenza suina). Ma quando sarà più grande e farà domande che senso avrà il lupo di Cappuccetto Rosso, ad esempio? I personaggi cattivi sono importanti presumo. Potrò sostituire l'aggettivo "cattivo" con "affamato"?
E' un problemone, vero? :sticazzi: Mi si è incastrato il cervello su questa cosa ultimamente. Come vi rapportate voi con i personaggi delle favole che leggete ai vostri bimbi? E loro come reagiscono?



Avatar utente
MatifraSo
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 10471
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:59 pm

Messaggio da MatifraSo »

Secondo me hanno bisono di capire che esiste il bene e il male. Hanno bisogno di distinguerlo perchè così è anche nella vita reale.

Rendere loro il lupo un personaggio positivo li confonderebbe. I porcellini sono il bene, e alla fine, ilbene trionfa.

QUesto è quello che hosempre sentito dire da psicologi &co.

Ariale

Messaggio da Ariale »

Infatti è per questo motivo che mi pongo domande. Però dal mio punto di vista è anche sbagliato far passare da "male" ciò che nella norma "male" non è. Quindi non so se esiste un modo, tramite le favole, alcune almeno, per distinguere il bene dal male senza per forza falsare la realtà.

Avatar utente
MatifraSo
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 10471
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:59 pm

Messaggio da MatifraSo »

Cioè?

Le favole sono state inventate per semplificare le cose ai bimbi, altriemnti come fai?

Hanno tempo per accorgersi che non tutti i lupi sono cattivi e non tutti gli agnellini sono buoni.

mamyale
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 245
Iscritto il: mar ago 11, 2009 9:26 am

Messaggio da mamyale »

Senti un po' cosa mi sono inventata per un bambino a cui ho fatto da tata anni fa:
Allora, Cappuccetto Rosso è stata sì mangiata dal lupo, o meglio, INGOIATA TUTTA INTERA (così non le ha fatto male) e la stessa sorte è toccata alla nonna...MA ...la mamma di Cappuccetto, non vedendola tornare, è andata a cercarla e, sentiti i lamenti del lupo che aveva mal di pancia (eh, te credo!) ha chiamato NON il cacciatore, bensì IL VETERINARIO, il quale gli ha fatto una bella iniezione per addormentarlo, gli ha levato Cappuccetto e nonna dalla pancia e lo ha medicato per benino. Quando il lupo si è svegliato, si è scusato con le suddette per averle mangiate spiegando che lui aveva tanta fame. Allora, con l'aiuto del veterinario, Cappuccetto, mamma e nonna, hanno "adottato a distanza" il lupo che è stao portato a vivere in un'oasi protetta dove, di tanto in tanto, lo vanno pure a trovare!

Sì, lo so che sono da bastonare ad aver stravolto così un classico, ma a quel bambino è piaciuta più di come l'aveva sentita all'asilo! Soprattutto mi ha detto:-ma allora non è cattivo, vuole solo la sua pappa!-

Avatar utente
Lupina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5906
Iscritto il: mer mar 19, 2008 10:45 pm
Contatta:

Messaggio da Lupina »

La figura del cattivo, di colui che fa del male per il gusto di farlo, è funzionale a scaricare le tensioni del bambino.
I libri di favole di adesso, e sto parlando di quelle dirette ai bambini tra i 2 e i 3 anni (anche se sono convinta che molte cose siano in grado di comprenderle anche prima) sono piene di conigli sfigati che perdono le cose, o descrivono la giornata di un cagnolino (la serie Spotty).
Sono pallosissime. Senza una valvola di sfogo per il bambino, senza il cattivo che le prende, sono solo descrizioni insulse, senza trama.

Insomma, che ci piaccia o no, i cattivi servono.

mamyale
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 245
Iscritto il: mar ago 11, 2009 9:26 am

Messaggio da mamyale »

Mati-fra&so ha scritto:Secondo me hanno bisono di capire che esiste il bene e il male. Hanno bisogno di distinguerlo perchè così è anche nella vita reale.

Rendere loro il lupo un personaggio positivo li confonderebbe. I porcellini sono il bene, e alla fine, ilbene trionfa.

QUesto è quello che hosempre sentito dire da psicologi &co.
Ok, mi sa che ho già fatto un danno su quel bambino e mia figlia sarà la mia prossima vittima! :sticazzi:

Ariale

Messaggio da Ariale »

Mati-fra&so ha scritto:Cioè?

Le favole sono state inventate per semplificare le cose ai bimbi, altriemnti come fai?

Hanno tempo per accorgersi che non tutti i lupi sono cattivi e non tutti gli agnellini sono buoni.
Capito. Ma non mi convince del tutto. Per me è un pò come se dicessi a mia figlia "non toccare che scotta!" solo per non farle toccare una cosa. Non so se rendo l'idea. Il lupo che mangia la nonna perchè è affamato, anzichè perchè è cattivo farebbe molta differenza nella comprensione del bene e del male? Vorrei capire questo in fondo.

Rispondi