casa nuova...

Tutto sull'arredamento e la manutenzione delle nostre amate dimore
melaverde

Messaggio da melaverde »

Lupina ha scritto:60 mila euro???

Ma qua non ci compri manco un garage!
Compra, compra!
giusto!!!


laserman

Messaggio da laserman »

superstrafra ha scritto:io ci metto solo un piccolo tarlo...
gli impianti non dovrebbero essere certificati e posti in opera da qualcuno di competente?
mi dicono che oggigiorno c'è poco spazio al fai da te non certificato, la normativa in merito è diventata piuttosto severa (così ho sentito dire eh)
si sono d'accordo, ma in parte.
la casa cosi come ora, ha una certificazione per il poco impianto elettrico che ha
per il tubo del gas per la cucina e per l'acqua.

99 furlani su 100, dentro la propria casa fanno quel ciufolo che gli pare :cisssss: se voglio mettere 10 lampadine al posto di una
mi pare chiaro che non devo chiedere il permesso a nessuno.
di certo non vado aprire una porta sulla strada senza chiedere il permesso.
certo non sego in due un trave portante per far passare un tubo.
li ci stà il buon senso...
Avatar utente
chiccha
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7231
Iscritto il: lun apr 13, 2009 11:24 pm

Messaggio da chiccha »

Jersey ha scritto:Teoricamente tutti i lavori devono essere eseguiti da professionisti, infatti prima di partire con una ristrutturazione del genere bisognerà presentare una DIA (se sono solo modifiche interne; Autorizzazione Paesaggistica + DIA se si modificano anche porte, finestre e facciate esterne) in comune, firmata da un tecnico abilitato (geometra/architetto/ingegnere) e dal titolare dell'impresa che eseguirà i lavori.
Poi spesso si riesce a far firmare la pratica ad un'impresa che fa le cose più difficili e a farsi da sè le cose più facili, ma bisogna trovare un'impresa disposta a farlo (perchè in caso di incidenti la responsabilità va in parte al tecnico, in parte all'impresa, in parte al titolare della casa).

Se si eseguono i lavori senza autorizzazioni e si viene sgamati..... fatevi una bella scorta di kleenex perchè non vi asciugate più gli occhi!!!!!
Non è un problema, lavoro in una impresa edile.
Il mio titolare ci verrà sicuramente incontro.
Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

chiccha ha scritto:Non è un problema, lavoro in una impresa edile.
Il mio titolare ci verrà sicuramente incontro.
direi che è un aggancio PERFETTO allora!
Avatar utente
chiccha
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7231
Iscritto il: lun apr 13, 2009 11:24 pm

Messaggio da chiccha »

Stavo per aprire un post anch'io :cisssss:

Speriamo, speriamo, speriamo.

Per le esperte:
se chiedo un mutuo io, con contratto da apprendista part-time, 700 euro netti al mese, con la firma di mia madre che è una prof. statale e del laserpapà che però a già un mutuo, CHE CIFRA POSSO CHIEDERE AFFINCHE' MI DICANO DI SI'??

Il contratto potrei anche cambiarlo in indeterminato sempre part-time ma quindi con uno stipendio un pò più alto di ora, se servisse.
Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Messaggio da tati »

Il box dove ci sta una macchina soltanto e pure stretto, nuovo per l’ amor di Dio ma senza piastrelle ne niente, io l ho pagato 20 mila euro santaloca…
È un affarone!!
Ma sicuri che con due mutui ce la fareste?!
Poi mi chiami “leggero” un mutuo da 60 mila eurii?!
Azz.. io lo devo fare da 80 mi sa, e sto male al solo pensiero.
Avatar utente
chiccha
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7231
Iscritto il: lun apr 13, 2009 11:24 pm

Messaggio da chiccha »

Sarebbero due solo fino a che vendiamo l'appartamento.
Chiaramente sarebbe meglio venderlo prima, chiudere il mutuo e aprirne un altro per acquistare la nuova casa, ma per non farsi scappare quest'occasione siamo disposti anche a stringere i denti per un pò.
Jersey

Messaggio da Jersey »

chiccha ha scritto:Non è un problema, lavoro in una impresa edile.
Il mio titolare ci verrà sicuramente incontro.
E allora che ci fate ancora qui??????
Dai, che se vi serve una mano per le pratiche ve la do io senza problemi!!!!
chiccha ha scritto:Stavo per aprire un post anch'io :cisssss:

Speriamo, speriamo, speriamo.

Per le esperte:
se chiedo un mutuo io, con contratto da apprendista part-time, 700 euro netti al mese, con la firma di mia madre che è una prof. statale e del laserpapà che però a già un mutuo, CHE CIFRA POSSO CHIEDERE AFFINCHE' MI DICANO DI SI'??

Il contratto potrei anche cambiarlo in indeterminato sempre part-time ma quindi con uno stipendio un pò più alto di ora, se servisse.
Guarda io l'anno scorso ho chiesto un mutuo da 66.000 euro.
Essendo ancora praticante non avevo alcun contratto, ma solo qualche dichiarazione di collaborazione occasionale, per un totale di 2.500 euro.
Mi hanno chiesto solo la firma di mio padre (insegnante di ruolo) che è già garante di mia sorella.
Il mutuo è a tassi fisso, interessi al 5,95%, 20 anni, per un totale di 480 euro a rata.
Però era appena prima del grande boom della crisi, dicono che adesso sono più severi, però credo che un mutuo sui 300 euro/mese (quindi magari te lo fanno fare da 30 anni) te lo facciano senza problemi.
Una cosa però, io non sono esperta, ti riporto solo la mia esperienza! :ok:
Rispondi