cambiare mentalità

Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Sai, Alessia, che l'avevo notato anch'io quel particolare di Shrek III? E di certo non è dovuto all'imbarazzo... Shrek non è una serie da santarellini.
Ma avevo dato a Fiona il beneficio del dubbio: TRE gemelli, già svezzati a cremina di lumaca... probabilmente è arrivata al latte non suo e comunque fa il misto :lol:

Credo però che il cambiamento culturale debba partire da noi, non dall'esterno. I miei figli hanno il biberon di cicciobello, ma spesso Alex mi dà i palouches da allattare :sticazzi: e fa il rumore dell'animaletto che ciuccia, perché ricorda quando allattavo Federico. E mi pare che Sofia di Patty allattasse LEI la sua bambola.
Trovo che il cambiamento possa avvenire pian piano, con naturalezza.
Molte di noi sono nate negli anni 70, l'apoteosi del biberon.
Quando ci sarà il passaggio di generazione, con i nostri figli nati in un periodo di promozione dell'allattamento al seno, secondo me in Shrek VIII le nipotine di Fiona allatteranno gli orchetti ;)
In un certo qual modo, siamo come i pionieri e sono i nostri figli che avranno una percezione differente.
E già i luoghi pubblici più sensibili alle esigenze delle famiglia (vedi Ikea) tengono in considerazione l'allattamento al seno.
Insomma, sono ottimista e paziente...



Eve
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1554
Iscritto il: mar mag 26, 2009 2:44 pm

Messaggio da Eve »

io sono un po' come Glorietta e Caterina, ovviamente non ho potuto allattare al seno. probabilmente mi fossi informata prima e vi avessi scovato prima sarebbe stato diverso. ma non è questo il punto.
io mi trovo bene in questo forum, ognuno ha la sua idea che può esprimere liberamente, se ne può discutere, si può anche cambiare opinione.
io però con questo post, a sentire i vostri commenti, mi sento una merda perchè non ho allattato al seno. perchè non ho fatto di tutto per far sì che Irene si attaccasse, perchè dopo il primo mese di tentativi non mi sono disperata per non esserci riuscita e non sono andata in depressione per questo. devo sentirmi in colpa?
io a Irene, dopo aver esaurito il mio latte tirandolo col tiralatte, ho dato il latte di mia sorella che ne aveva in abbondanza (ha partorito il 4° figlio un mese prima di me), e gliene davo almeno uno al giorno perchè so che il latte materno è fondamentale.
ma se voi siete così categoriche con l'argomento non aiutate chi l'allattamento al seno non ha potuto farlo.
poi sono assolutamente d'accordo che allattare in qualunque posto sia e debba essere assolutamente naturale, infatti non ci trovo nulla di strano.
finisco dicendo che io non avevo neanche un biberon in casa quando sono tornata dall'ospedale, ma quando ti ritrovi a tirar fuori la tetta e a vedere tua figlia assolutamente isterica appena la vede, corri a comprarlo pur di farla mangiare.
ma ripeto che non mi ero informata e all'ospedale non hanno saputo aiutarmi (per esempio ho partorito alle 12 ma Irene me l'hanno portata solo alle 18,30. in tutto questo tempo le hanno dato latte materno dal biberon :frusta: anzichè portarla a me).
quindi: w l'allattamento al seno (che è tanto più comodo), ma non demonizziamo chi non l'ha fatto, perchè l'importante è non far morire di fame il proprio figlio.

Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

caterina ha scritto:Prima sono andata a fare la spesa e ci ho messo mezz'ora perchè non c'è modo di oltrepassare le barriere architettoniche di un paesino di provincia col passeggino.
Trovo che questo sia uno scandalo, e non che in un cartone della disney pixar compaia di un biberon, nè che il cicciobello abbia in dotazione un biberon.
Mi pare che di problemi ce ne siano parecchi per quello che riguarda le neomamme e i bambini in età molto piccola.
E che non sia sicuramente l'uso del biberon, suvvia.
quello delle barriere architettoniche è un capitolo a sé e te lo dico non da mamma ma da educatrice che ha lavorato con ragazzi in sedia a rotelle e che da anni si mette nei panni di mamme con i passeggini, ma che adesso quando non riesce ad andare nemmeno all'upim perché non c'è l'ascensore pensa: "e se arrivasse una persona in sedia a rotelle?"...

Ma è un'altra cosa! Io non dico che i biberon giocattolo siano un problema e non dovrebbero esistere, ma perché proporli come se fosse la normalità? E non ho nemmeno detto che il fatto che Fiona non allattasse fosse uno scandalo, solo che se partissimo da queste piccole cose forse l'allattamento ritroverebbe il suo posto.
Rie ha scritto:Sai, Alessia, che l'avevo notato anch'io quel particolare di Shrek III? E di certo non è dovuto all'imbarazzo... Shrek non è una serie da santarellini.
Ma avevo dato a Fiona il beneficio del dubbio: TRE gemelli, già svezzati a cremina di lumaca... probabilmente è arrivata al latte non suo e comunque fa il misto :lol:

Credo però che il cambiamento culturale debba partire da noi, non dall'esterno. I miei figli hanno il biberon di cicciobello, ma spesso Alex mi dà i palouches da allattare :sticazzi: e fa il rumore dell'animaletto che ciuccia, perché ricorda quando allattavo Federico. E mi pare che Sofia di Patty allattasse LEI la sua bambola.
Trovo che il cambiamento possa avvenire pian piano, con naturalezza.
Molte di noi sono nate negli anni 70, l'apoteosi del biberon.
Quando ci sarà il passaggio di generazione, con i nostri figli nati in un periodo di promozione dell'allattamento al seno, secondo me in Shrek VIII le nipotine di Fiona allatteranno gli orchetti ;)
In un certo qual modo, siamo come i pionieri e sono i nostri figli che avranno una percezione differente.
E già i luoghi pubblici più sensibili alle esigenze delle famiglia (vedi Ikea) tengono in considerazione l'allattamento al seno.
Insomma, sono ottimista e paziente...
Madda anche io ho dato il beneficio del dubbio a Fiona tre orchi gemelli non sono roba da poco ;o) e credo che se nessuno ha pensato a farla allattare non è stato per vergogna, ma proprio perché non ci hanno nemmeno minimamente pensato, i neonati mangiano dal biberon quindi inventiamo biberon di zucca che sono simpatici!

Ma ripeto non sono scandalizzata per questo, anche io sono cresciuta con il cicciobello (che ha in dotazione biberon e ciuccio!) eppure adesso sto allattando!

Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

evelina73 ha scritto: quindi: w l'allattamento al seno (che è tanto più comodo), ma non demonizziamo chi non l'ha fatto, perchè l'importante è non far morire di fame il proprio figlio.
Ma guarda che io non sto demonizzando nessuno, la maggior parte delle persone che mi circondano criticano me perché allatto Adele e mai mi permetterei di fare una critica a chi sceglie (volente o nolente) di non farlo.

Questo post non è un'accusa a nessuno, tu non ci sei riuscita, ma non per questo sei meno mamma di chi ci riesce.

Dici tu stessa che non ti sei informata e che in ospedale non ti hanno aiutata, ma se davvero la mentalità cambiasse tu non ti saresti nemmeno dovuta informare sarebbe stato atto naturale e spontaneo del personale ospedaliero insegnarti a farlo invece di offrire LM con il biberon e portati tua figlia dopo tutte quelle ore!

E' questo il punto, è questo quello che non mi piace: se una mamma vuole allattare deve farsi aiutare e cercare supporto all'esterno e se non trova le persone giuste non ce la fa.

Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

glorietta73 ha scritto:E sul discorso della Mellin... beh.. era un opuscolo pubblicitario, non una divulgazione scientifica.. e pensare che tirino acqua al loro mulino non mi sembra poi così scandaloso.
Con simpatia
Glo
rispetto a questo credo sia proibita la pubblicità del LA1, tant'è che lo pubblicizzano tramite il 2!

Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Alessia M. ha scritto:E' questo il punto, è questo quello che non mi piace: se una mamma vuole allattare deve farsi aiutare e cercare supporto all'esterno e se non trova le persone giuste non ce la fa.
Senz'altro!
Ma non pensi che qualcosa stia cambiando?
Penso solo al rooming in esteso in diversi ospedali che non lo praticavano, ai forum come il nostro e alla diffusione dei riferimenti della LLL.
Constato che ancora molto c'è da fare, ma proprio noi, nel nostro piccolo, possiamo fare la nostra parte (penso a una mia cara amica e alle mie visite in ospedale con consigli e cazziatone ai parenti che suggerivano l'allattamento a orario).
Sono ottimista, secondo me ci stiamo pian piano spostando dal "biberon facile" modello anni 70 a una situazione in cui chi non allatta o non lo farà per scelta, o per problemi di salute, o per i rari (ma esistenti) casi di impossibilità.
Ecco... non so fino a che punto sia possibile promuovere "artificiosamente" un clima più favorevole con Fiona che dà la tetta o con una riduzione dei biberon nelle confezioni dei cicciobelli, se mai.
Secondo me quelle cose sono a valle, non a monte, del cambiamento, tutto lì...

Ariale

Messaggio da Ariale »

glorietta73 ha scritto:... ma secondo me state esagerando.
Andiamo su, stiamo parlando di bambolotti e bimbe piccole. Anche io avevo il cicciobello con il biberon, ma non credo che questo abbia influenzato la mia visione sull'allattamento.
Ok, ho per una serie di motivi dato il LA a miio figlio, e non credo di avere commesso un delitto. Francamente mi ha dato un po' fastidio leggere cose del tipo "... vedere mia figlia con quel COSO in mano" :occhiodibue: ... manco si trattasse di un preservativo, di una bottiglia di birra o di una rivoltella. E sul discorso della Mellin... beh.. era un opuscolo pubblicitario, non una divulgazione scientifica.. e pensare che tirino acqua al loro mulino non mi sembra poi così scandaloso.
Con simpatia
Glo
Bè, effettivamente ho usato un'espressione poco felice, lo riconosco, ma non mi sento affatto di esagerare. Appunto perchè mia figlia è ancora molto piccola e perchè ancora la sto allattando vederla giocare col biberon mi sembra un controsenso. Anzi, mi dà una sensazione proprio strana che non so nemmeno spiegare e quindi fino a che l'allatterò penso di evitare di farcela giocare. Non credo di avere mai detto che il LA sia un delitto, io con quello sono cresciuta e lungi da me demonizzarlo a prescindere. Quindi scusa se ti ho offesa, ma le mie sensazioni non posso negarle solo perchè ad altri non si manifestano.

Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

Rie ha scritto: Ecco... non so fino a che punto sia possibile promuovere "artificiosamente" un clima più favorevole con Fiona che dà la tetta o con una riduzione dei biberon nelle confezioni dei cicciobelli, se mai.
Secondo me quelle cose sono a valle, non a monte, del cambiamento, tutto lì...
Questo non lo so, è questo quello che mi chiedevo io guardando shrek, mi chiedevo proprio se fosse possibile o no...

Sicuramente pubblicizzare meno roba artificiale lo sarebbe. Comunque vorrei precisare che a me non dà fastidio vedere una mamma che dà il biberon a suo figlio, è una scelta che può esser fatta per i motivi più svariati e non mi sento di criticarla a prescindere; invece mi dà ai nervi vedere tutte quelle "scene costruite" come le pubblicità, i film, ecc... che passano come naturale una cosa che naturale non è!

Per i cambiamenti in corso, bè sì non posso certo dire che non ci siano, ma ricorda anche che parliamo di realtà diverse io e tu e purtroppo qui si va a rilento, molto a rilento.
Se ad esempio controlli la lista di ospedali e cliniche elencate da Gonzales in cui vengono meglio applicate le regole dell'OMS quella più a sud è a Bari ed è anche quello a me più vicino!

Rispondi