mancanza di latte?

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

lenina ha scritto:Il problema Paola è che se le è stato dato LA ora non può fare la fame perchè avendo già ricevuto alimentazione il corpo innesta dei meccanismi che comunque non sono reversibili.


Un discorso è un bimbo che nasce e non riceve nulla e ciuccia fino a far venire la montata.

Un altro un bimbo a cui si fa l'idiozia (parlo del personale ospedaliero) di dare LA dal primo giorno dopo la nascita

Per questo consigliavo il DAS già almeno le sue poche gocce di LA se le prende e non soffre troppo (bisogna però darne pochissimo deve avere fame solo non esagerata) ma intanto stimola il seno per bene.
Infatti, questo è stato il mio caso ma eravamo d'accordo con la pediatra e la mia ostetrica di non darle nulla fino al mattino successivo e di darlo solo se effettivamente ancora non fosse riuscita a poppare bene.

Se io fossi rimasta in ospedale sicuramente il LA glie l'avrebbero dato prima.



Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Solange ha scritto:Infatti, questo è stato il mio caso ma eravamo d'accordo con la pediatra e la mia ostetrica di non darle nulla fino al mattino successivo e di darlo solo se effettivamente ancora non fosse riuscita a poppare bene.

Se io fossi rimasta in ospedale sicuramente il LA glie l'avrebbero dato prima.
Però sveva appunto non aveva ancora mangiato.
Era affamata ma non sapeva che si potesse non esserlo.
Il suo corpo non aveva mai ricevuto cibo tramite stomaco.

Se si da subito il LA per quanto poco poi toglierlo del tutto per farli ciucciare è un problema perchè piangono disperati per la fame, quindi bisogna continuare a darne quel poco che basta per non farli disperare in modo che non siano troppo affamati quando si attaccano se no è peggio.

L'errore che troppi ospedali continuano a fare (io credo volontariamente) è proprio dare aggiunte prima della montata addirittura subito dopo la nascita :occhiodibue:

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Infatti, è stato uno dei motivi per cui son voluta tornare subito a casa. Non sapevo che avrei avuto problemi, ma sapevo che se li avessi avuti sarebbe stato più difficoltoso.

Ieri parlavo con una ragazza che ha appena partorito e il cui figlio ha dormito tutta la notte dopo il parto e che volevano ch lo svegliasse ad ogni costo per attaccarlo, senza successo poi, altrimenti al mattino avrebbero dato LA.

Al mattino si è svegliato e si è attaccato avidamente.

Non è detto che abbiano subito fame, a volte hanno bisogno di riposare e bisognerebbe lasciarli fare.

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Solange ha scritto: Non è detto che abbiano subito fame, a volte hanno bisogno di riposare e bisognerebbe lasciarli fare.
concordo.
Senza però superare un certo numero di ore di sonno.

Passare le prime 12 ore non dovrebbero dormire più di 5 ore di fila perchè si favorisce ittero e ipoglicemia (quindi reazione paradosso)

Anzi la realtà è che, come hai fatto tu, non bisognerebbe tenerli nella culla.

Perchè la culla favorisce questi problemi, se sono in braccio a contatto con la tetta la reazione paradosso è improbabile.

Elen
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2736
Iscritto il: mar ott 06, 2009 9:54 pm

Messaggio da Elen »

lenina ha scritto:concordo.
Senza però superare un certo numero di ore di sonno.

Passare le prime 12 ore non dovrebbero dormire più di 5 ore di fila perchè si favorisce ittero e ipoglicemia (quindi reazione paradosso)

Anzi la realtà è che, come hai fatto tu, non bisognerebbe tenerli nella culla.

Perchè la culla favorisce questi problemi, se sono in braccio a contatto con la tetta la reazione paradosso è improbabile.
In clinica ci consigliavano di tenerci i bambini nel letto o direttamente addosso e così ho fatto io.
Nonostante l'ittero, Andrea s'è sempre svegliato per poppare al massimo ogni due ore e questo ha comportato che non andasse a finire sotto la lampada, perchè i valori di bilirubina si mantenevano comunque a livelli accettabili.

Rispondi