Svezzamento guidato (tratto da "Un dono per tutta la vita")

Avatar utente
vinziana
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2650
Iscritto il: ven lug 10, 2009 4:01 pm

Messaggio da vinziana »

ma dov'era quest'uomo quando avevo bisogno di conforto e aiuto? ma dove eravate voi!!!
depressione da svezzamento innescata sopra la depressione post partum, il nero più nero, e disperazione perchè il bambino non voleva saperne di svezzarsi...e povero! aveva solo 5 mesi e mezzo al primo assaggio di frutta, solo perchè il pediatra aveva deciso così, dato che a 4 mesi era spuntato il primo dentino. ma riccardo non era pronto, e io non avevo capito nulla, mi fidavo del pediatra, e odiavo il bambino che non mangiava!!
(e non aiutava il forum di mamme che frequentavo, nel quale tutti gli svezzati magnavano come maialini, o così li dipingevano!!)



Avatar utente
veruz
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4280
Iscritto il: mar gen 05, 2010 9:53 am

Messaggio da veruz »

gonzales gnocco..!solo in questo forum potevo aggiungere un'altra qualità a questo mito..
qualche tempo fa il mio compagno,incuriosito dalla mia ammirazione per lui-gli dissi che in assenza di fede religiosa avevo iniziato a credere nella Leche League e in Gonzales-, mi chiese se fosse anche figo..ed io gli mostrai la foto che c'è in Besame mucho, e lui si tranquillizzò!ma ora qui scopro pure che lo è ..!

Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

lenina ha scritto:Come leggerai sul libro di gonzales di solito il periodo "maniacale" precede di poco l'abbandono definitivo.
guarda, lo dico sottovoce, perchè in effetti non so se sia un caso fortuito o un'insieme di cose, ma effettivamente è quello che sta succedendo alla emma. dopo un periodo quasi di rifiuto, ha avuto un ritorno di fiamma, complice il fatto che è stata poco bene e che sono rientrata al lavoro. ora è già da un mese che ho chiesto un altro periodo di congedo parentale, e mi sembra che, avendo più tempo da dedicarle e da stare insieme, quel suo continuo volermi venire in braccio e spogliarmi, sia svanito. fino a poco tempo fa si voleva attaccare anche4 volte ogni ora; adesso invece ha ridotto a 3 poppate di sua volontà... sono sempre più contenta di aver sospeso il lavoro, credo avesse ancora bisogno di me, può essere?

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

superstrafra ha scritto:guarda, lo dico sottovoce, perchè in effetti non so se sia un caso fortuito o un'insieme di cose, ma effettivamente è quello che sta succedendo alla emma. dopo un periodo quasi di rifiuto, ha avuto un ritorno di fiamma, complice il fatto che è stata poco bene e che sono rientrata al lavoro. ora è già da un mese che ho chiesto un altro periodo di congedo parentale, e mi sembra che, avendo più tempo da dedicarle e da stare insieme, quel suo continuo volermi venire in braccio e spogliarmi, sia svanito. fino a poco tempo fa si voleva attaccare anche4 volte ogni ora; adesso invece ha ridotto a 3 poppate di sua volontà... sono sempre più contenta di aver sospeso il lavoro, credo avesse ancora bisogno di me, può essere?
è probabile sì

Diennea
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 358
Iscritto il: gio mag 13, 2010 11:28 am

Messaggio da Diennea »

Ciao a tutte, mi chiamo Enza e sono la mamma di due bimbi (ovviamente bellissimi! :D), di 3 anni e mezzo e di 22 mesi. Ho allattato il primo per 12 mesi esatti, si è svezzato da solo ma non era affatto un fanatico della tetta, forse a causa del reflusso o per natura non so...
Il secondo, Claudio, è ancora allattato e non sembra assolutamente intenzionato a mollare la tetta. Io sono un po' stanca, ciuccia più volte di un neonato e di notte sta continuamente attaccato perciò vorrei intraprendere un percorso di svezzamento graduale. Ho letto con moltissimo interesse le parole di Gonzalez, in particolare non avevo mai pensato di distrarlo prima che arrivi il momento di noia e quindi la richiesta del seno. MA...per la notte? come si fa a ridurre? Se lo sposto in stanza col fratello e magari visto che arriva l'estate provo a farlo addormentare in altro modo, (es. passeggino) le cose potrebbero migliorare? Avete esperienze?
Grazie mille!
P.S. Sono molto contenta di aver scoperto questo forum! :-)

Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Enza Casalino ha scritto:Ciao a tutte, mi chiamo Enza e sono la mamma di due bimbi (ovviamente bellissimi! :D), di 3 anni e mezzo e di 22 mesi. Ho allattato il primo per 12 mesi esatti, si è svezzato da solo ma non era affatto un fanatico della tetta, forse a causa del reflusso o per natura non so...
Il secondo, Claudio, è ancora allattato e non sembra assolutamente intenzionato a mollare la tetta. Io sono un po' stanca, ciuccia più volte di un neonato e di notte sta continuamente attaccato perciò vorrei intraprendere un percorso di svezzamento graduale. Ho letto con moltissimo interesse le parole di Gonzalez, in particolare non avevo mai pensato di distrarlo prima che arrivi il momento di noia e quindi la richiesta del seno. MA...per la notte? come si fa a ridurre? Se lo sposto in stanza col fratello e magari visto che arriva l'estate provo a farlo addormentare in altro modo, (es. passeggino) le cose potrebbero migliorare? Avete esperienze?
Grazie mille!
P.S. Sono molto contenta di aver scoperto questo forum! :-)
Le poppate notturne in genere sono le ultime ad essere tolte, perché toglierle generalmente non significa che smetta di svegliarsi, ma dover trovare un metodo alternativo al riaddormentamento, che possono essere coccole, biberon di acqua/succo/latte, etc.
Cambiare routine potrebbe essere un metodo per provare a sviarlo, l'unica è provare e vedere come si comporta.

Ti parlo in linea teorica, perché anche la mia come il tuo primo ha smesso di sua iniziativa a quasi 13 mesi.

Rispondi