sono distrutta

Anne
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 547
Iscritto il: lun ago 17, 2009 5:06 pm

Messaggio da Anne »

ziaco ha scritto: non vi annoiate di me, appena starò meglio e spero di farcela mi farò perdonare per la mia noiosità
cara Ziaco,
leggo solo ora il tuo post...
intanto ti mando un abbraccio forte forte...:nani:
e poi non sei noiosa, pensa solo che scrivendo tu ti sfoghi e fai del bene a chi legge... io per prima penso "allora non sono sola", chissa quante mamme si identificano nella tua storia!!
io mi sono iscritta in questo forum dopo aver letto una storia mooooolto uguale alla mia... e sono stata un pò meglio.
bacio



LAILA71

Messaggio da LAILA71 »

Sai cosa ti consiglio se posso.....sicuramente se hai ancora il latte ti daranno della "magiche" pastiglie per farlo andare via e quando sei sicura che il latte non c'e' piu' fai come ho fatto io....attacco Emanuele quando vuole la tetta...e' un piccolo modo per soffrire meno in due!! Un forte abbraccio :clap:

Tinkerbell
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 540
Iscritto il: mer ott 28, 2009 11:28 pm

Messaggio da Tinkerbell »

ziaco ha scritto:Lei dorme non dormo per problemi miei di ansia e panico.
Ieri ho letto quello che hai scritto sulla data che ricordi ancora dell ultima poppata e ho pianto e piango ancora.
per me quella data è oggi 12 novembre 2009 :cry:
Mi spiace molto che il giorno in cui é nata la mia Elena sia per te un giorno così triste!
Posso dirti solo che a 23 anni ho avuto
una forte depressione tale da farmi passare 1 mese in ospedale e un periodo da schifo. A me i farmaci non sono serviti a nulla se non a peggiorare xke da uno stato di grande abbattimento sono passata ad una fase di eccitazione, non dormivo mai e facevo 3000 cose. Prima che nascesse Elena (ora ho30anni) mi sono rivolta ad una psichiatra per la prima volta mia sponte e questa nel giro di poche sedute ha capito da cosa nascevano i miei problemi e mi ha dato le "basi"per affrontare l'inizio della maternità (ovviamente senza farmaci,ero nell'ottavo).Non ti nascondo che, non appena potrò ritornerò da lei per lavorare su di me e provare a dare a mia figlia una mamma serena (il papà di Elena non l'ha manco voluta vedere)!
Se posso esserti utile in qualche maniera, mi farebbe davvero piacere!
Ti abbraccio forte![INDENT][/INDENT]

Avatar utente
ziaco
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3228
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:53 am

Messaggio da ziaco »

Tinkerbell ha scritto:Mi spiace molto che il giorno in cui é nata la mia Elena sia per te un giorno così triste!
Posso dirti solo che a 23 anni ho avuto
una forte depressione tale da farmi passare 1 mese in ospedale e un periodo da schifo. A me i farmaci non sono serviti a nulla se non a peggiorare xke da uno stato di grande abbattimento sono passata ad una fase di eccitazione, non dormivo mai e facevo 3000 cose. Prima che nascesse Elena (ora ho30anni) mi sono rivolta ad una psichiatra per la prima volta mia sponte e questa nel giro di poche sedute ha capito da cosa nascevano i miei problemi e mi ha dato le "basi"per affrontare l'inizio della maternità (ovviamente senza farmaci,ero nell'ottavo).Non ti nascondo che, non appena potrò ritornerò da lei per lavorare su di me e provare a dare a mia figlia una mamma serena (il papà di Elena non l'ha manco voluta vedere)!
Se posso esserti utile in qualche maniera, mi farebbe davvero piacere!
Ti abbraccio forte![INDENT][/INDENT]
ti ringrazio!
purtroppo non so neanch io cosa fare, ho gia fatto un anno di psicoterapia, ma temo di dover riprendere i farmaci, perchè a quanto pare non è stata utile per me, o forse dovrei trovare un altro psichiatra piu capace, ma qui da me questa pare sia la migliore, e in ogni caso la psicologa del consultorio mi ha detto che devo associare una terapia farmacologica!
Mah, sto temporeggiando avrai letto i motivi, ma come ti dicevo credo di averla persa questa battaglia.
Mi spiACE per il padre di tua figlia, ma sono sicura che saprai dargli tu l amore che non avrà da lui e da figlia di genitori separati quando ero ormai grande ti dico che avrei preferito stare con un solo genitore, ma vivere serena.
Perciò goditi la tua bimba, lei ti amerà il doppio!! :bacio:

chiaretta_1974

Messaggio da chiaretta_1974 »

senti, ma perchè dovresti pensare che se prendi i farmaci per star bene, tu abbia perso una battaglia?
ci sono milioni di persone nel mondo che devono assumere farmaci ogni giorno per star bene o sopravvivere, ma se questi sono davvero indispensabili credo che facciano vincere la battaglia, e non il contrario.
i problemi psiocologici di un certo tipo sono assimilabili in tutto e per tutto a problemi fisici (il cervello è un organo, non è immateriale), per cui è possibile che una carenza o surplus di certe sostanze diano problemi di umore o comportamento
esattamente come un problema al cuore dà aritmia o al metabolismo dà colesterolo
il supporto psocoterapico è sempre utile, ma a volte non basta. io non sono per i farmaci, ma non sono neppure contro a priori.

Avatar utente
ziaco
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3228
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:53 am

Messaggio da ziaco »

chiaretta_1974 ha scritto:senti, ma perchè dovresti pensare che se prendi i farmaci per star bene, tu abbia perso una battaglia?
ci sono milioni di persone nel mondo che devono assumere farmaci ogni giorno per star bene o sopravvivere, ma se questi sono davvero indispensabili credo che facciano vincere la battaglia, e non il contrario.
i problemi psiocologici di un certo tipo sono assimilabili in tutto e per tutto a problemi fisici (il cervello è un organo, non è immateriale), per cui è possibile che una carenza o surplus di certe sostanze diano problemi di umore o comportamento
esattamente come un problema al cuore dà aritmia o al metabolismo dà colesterolo
il supporto psocoterapico è sempre utile, ma a volte non basta. io non sono per i farmaci, ma non sono neppure contro a priori.
é vero, ma questo male è incomprensibile, non hai segni evidenti, senti solo male di vivere, non so come spiegarti.
Assumere psicofarmaci ti rende dipendente ne so qualcosa, in questo momento dovrei totalmente smettere di allattare e in piu assumendo antidepressivi non puoi certo pensare di avere una seconda gravidanza, e questo un pomi fa sentire menomata.
non so come spiegarti Chiaretta forse proprio perchè son così giu vedo tutto buio, non so trovare le parole!anche se ho millemila pensieri per la testa :red: :cry:
per me la battaglia è persa perchè nonostante un anno di sofferenze per disintossicarmi ci sono ricaduta, perchè non trovo la forza di godermi mia figlia di darle il mio latte e probabilmente non potrò darle neanche un fratellino.
In questo momento tutto cio mi fa sentire una fallita a 32 anni!

Tinkerbell
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 540
Iscritto il: mer ott 28, 2009 11:28 pm

Messaggio da Tinkerbell »

ziaco ha scritto:é vero, ma questo male è incomprensibile, non hai segni evidenti, senti solo male di vivere, non so come spiegarti.
Assumere psicofarmaci ti rende dipendente ne so qualcosa, in questo momento dovrei totalmente smettere di allattare e in piu assumendo antidepressivi non puoi certo pensare di avere una seconda gravidanza, e questo un pomi fa sentire menomata.
non so come spiegarti Chiaretta forse proprio perchè son così giu vedo tutto buio, non so trovare le parole!anche se ho millemila pensieri per la testa :red: :cry:
per me la battaglia è persa perchè nonostante un anno di sofferenze per disintossicarmi ci sono ricaduta, perchè non trovo la forza di godermi mia figlia di darle il mio latte e probabilmente non potrò darle neanche un fratellino.
In questo momento tutto cio mi fa sentire una fallita a 32 anni!
Sentirsi persa è normale in depressione.. Non vedi via d'uscita, non trovi che ci sia niente di buono in te e che soprattutto tu non abbia fatto nulla di buono nella tua vita. Ricordo che tutti mi dicevano: ma cosa hai??non ti manca nulla!! Eppure non capivano che la depressione colpisce la parte irrazionale di noi non quella razionale! Io solo ora ho capito che i miei problemi derivano da Una figura paterna assente (perché dedita solo al lavoro) che mi ha fatto cercare e innamorare solo di uomini deludenti xke non dovevano superare mio padre x cui stravedo.
Magari la psichiatra da cui era in cura non ti ha aiutato a capire davvero il punto di partenza dei tuoi disagi, magari non dovevi sospendere la terapia(non farmacologica)
Bacio

chiaretta_1974

Messaggio da chiaretta_1974 »

ne so qualcosa di depressione, e anche di malattia mentale. dalla seconda sono guarita, ma la depressione torna ciclicamente a farmi visita.
hai fatto tanto per te stessa, hai fatto tanto per la tua bimba.
il latte non è tutto, e più crescerà più capirai quanto suia importante avere una mamma presente a se stessa e con l'amore per la vita.
ad un altro figlio ci penserai, magari ti riprenderai, ne farai un altro e poi dovrai curarti di nuovo. vabbè, mica è la morte di nessuno, no?
lo so è scoraggiante trovarsi alle prese con un male così oscuro. tu focalizzalo in un certo punto del tuo cervello, pensa che c'è anche se non lo vedi, e che va curato. pensa che potrai star meglio, anche se la malattia, per la sua natura stessa, non te lo fa credere.

Rispondi