sono distrutta

Avatar utente
Sharazade
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2140
Iscritto il: mar giu 03, 2008 10:34 am

Messaggio da Sharazade »

ziaco ha scritto:Lei dorme non dormo per problemi miei di ansia e panico.
Ieri ho letto quello che hai scritto sulla data che ricordi ancora dell ultima poppata e ho pianto e piango ancora.
per me quella data è oggi 12 novembre 2009 :cry:
Ci saranno ancora migliaia di cose belle che fare insieme. Adesso la cosa importante è che tu riesca a riposare.

Sai io non dormivo per colpa del mio piccolo attila...quando finalmente abbiamo trovato la soluzione siamo rinati. Ho un rapporto molto più bello con lui, mi sento più presente, riesco ad avere la forza di fare tante cose con lui.

Ti prego continua a farci sapere.



Avatar utente
ziaco
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3228
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:53 am

Messaggio da ziaco »

sol ha scritto:Tesoro, comincia la terapia con fiducia..Valentina ti amerà ogni giorno di più. Ci manca il minimo sindacale di autostima per riconoscere che siamo mamme capaci di farci amare. Incrocio le dita per te. :marika:
grazie sol tu mi capisci vero? ho mille paure,sono una fallita.
e se la terapia non funzionasse . non sarò piu in grado di badare alla bambina
vi ringrazio tutte

briciola_79

Messaggio da briciola_79 »

ziaco ha scritto:ok, altra nottataccia, sto toccando il fondo.
domani vado dalla psicoterapeuta ed inizio una terapia.
già oggi ho preso delle gocce nuove ma domani concordiamo una terapia vera e propria.
Stasera ultima poppata, mi sento MORIRE.
Mi odierà valentina?
Vi prego ditemi che ho fatto abbastanza che mi vorrà bene lo stesso, ma non mi dite di cercare farmaci adatti, non cene sono, anche la lll dice che correrei il rischio.
Mi sento morire fisicamente psicologicamente e moralmente
Costanza per favore non pensare nemeno per un istante che tua figlia possa mai odiarti per aver smesso di allattarla. L'amore per un figlio non dipende dal fatto che tu l'allatti al seno o meno. Certo, è un momento di intimità e di affettività importantissimo per entrambe, ma puoi continuare a darle tutto questo anche attraverso il biberon e tutti i gesti che ripeti con lei ogni giorno. Considera, inoltre, che sei stata bravissima: hai continuato fino agli otto mesi, e tutte le cose buone che potevi passarle, anticorpi, proteine eccetera, gliele hai date in abbondanza. Ci sarebbe stato comunque un momento in cui avresti dovuto inevitabilmente smettere, con lo svezzamento e la crescita della bimba, e cerca di pensare che questo non è solo la fine di qualcosa, ma soprattutto l'inizio di una nuova fase, quella della ricerca di un equilibrio per te e per Valentina. Stai facendo tutto questo anche per lei, non ti sembra già questo un atto di grande coraggio e soprattutto di amore?
Coraggio, se questa è l'unica soluzione non sentirti in colpa, non ne hai assolutamente motivo.

Avatar utente
chiccha
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7231
Iscritto il: lun apr 13, 2009 11:24 pm

Messaggio da chiccha »

Stai tranquilla ziaco, un problema per volta.
Ora con fiducia comincia il lavoro su te stessa, comincia la terapia e stai a vedere.
Dubito che ti prescriveranno farmaci tali da renderti inabile all'accudimento di tua figlia.
Stai tranquilla chiaro?
Un bacio

E noi siamo sempre qui, la tua piccola ti ama da morire.
Fai un bel respiro.

Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

Valentina non ti odierà e non farlo nemmeno tu!

Vedrai che recuperando il sonno perduto tutto ti sembrerà migliore, non dico che sarà facile, che sarà una strada in discesa, ma ce la farai per te e per Vale.

Intanto resta qui con noi... possiamo fare poco, ma di sicuro possiamo farti sentire meno sola.

Per l'allattamento sparo una cavolata, non è che puoi provare a smettere lentamente? Intendo sostituendo le tue poppate gradualmente, tanto la notte già non allatti più, magari riesci a smettere in una decina di giorni... lo dico più per te che per Vale.

emanuela1977

Messaggio da emanuela1977 »

Cara Costanza, io ti capisco perfettamente e ti dico cosa è successo a me. Sono finita in ospedale perchè il medico di famiglia non è riuscito a capire cosa mi stesse succedendo. Mi sentivo come te: attacchi di panico e ansia inspiegabile. Una volta raggiunto il pronto soccorso la neurologa mi ha detto di smettere con l'allattamento e di iniziare con gli antidepressivi: non l'ho voluta ascoltare perchè pensavo anch'io che Agata si staccasse da me non allattandola più. Le cose per me sono peggiorate e ho dovuto iniziare con la cura farmacologica: guai se non avessi fatto così. Ero arrivata ad un punto che non volevo più prendere in braccio mia figlia e non volevo più nemmeno mio marito attorno. Ero diventata una pura egoista. I rapporti con Agata sono migliorati quando la cura ha cominciato a fare effetto. Non ti spaventare: se devi inziare con i farmaci, fallo e smetti pure di allattare. Adesso in commercio ci sono tanti tipi di latte in polvere e sono uno meglio dell'altro: tutti contengono principi che rafforzano le difese immunitarie del bimbo.
Tanti baci e abbracci
emanuela :bacio:

Avatar utente
ziaco
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3228
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:53 am

Messaggio da ziaco »

Alessia M. ha scritto:Valentina non ti odierà e non farlo nemmeno tu!

Vedrai che recuperando il sonno perduto tutto ti sembrerà migliore, non dico che sarà facile, che sarà una strada in discesa, ma ce la farai per te e per Vale.

Intanto resta qui con noi... possiamo fare poco, ma di sicuro possiamo farti sentire meno sola.

Per l'allattamento sparo una cavolata, non è che puoi provare a smettere lentamente? Intendo sostituendo le tue poppate gradualmente, tanto la notte già non allatti più, magari riesci a smettere in una decina di giorni... lo dico più per te che per Vale.
No, perchè sono farmaci che restano a lungo nel sangue.
per favore statemi vicino, mi date coraggio anche perchè ho paura che la terapia non faccia l effetto desiderato.
se penso che non potrò piu avere bimbi perchè una volta che inizi non ne esci piu!!!

rita2

Messaggio da rita2 »

Fatti coraggio. Io non voglio essere insistente ma nel libro di Carlos Gonzales Un dono per tutta la vita sono indicati dei farmaci antidepressivi e psicofarmaci compatibili con l'allattamento, a pag. 270. tanto più che tua figlia non è più neonata. Inoltre credo che allattare ti possa aiutare per la depressione. E' indicato anche l'articolo scientifico da cui sono tratte le informazioni. Ma non sono medico, comunque dico che basta avere le giuste informazioni per agire di conseguenza. Forse qualche mamma più esperta ti può aiutare di più, prova a contattare Lenina con un MP.

Rispondi