sono distrutta

Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

Io concordo con chi ti dice di chiamare la LLL, non sempre gli psicofarmaci sono una soluzione e secondo me levarti qualcosa che ti piace e ti stimola (in questo caso l'allattamento) ti butterebbe ancora più giù!.

Forza e ricordati sempre che qui trovi un grosso sostegno, anche di notte!


Avatar utente
ziaco
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3228
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:53 am

Messaggio da ziaco »

Silvi ha scritto:Brava, telefona lì e poi (non mi ricordo se c'erano problemi economici) cerca uno psicoterapeuta bravo (e che non costi migliardi una tariffa nella media potrebbe essere 50 euro a seduta con sedute settimanali) che non è nemmeno detto che tu debba prender farmaci, visto che tra l'altro mi sembra evidente che non hanno funzionato
forse dovrei associare un antidepressivo! come facevo prima della gravidanza.
Io ho fatto gia unanno di psicoterapia!
sono nel pallone, ora chiamo, ma posso solo chiedere se esiste un farmaco per dormire compatibile con l allattamento.
se non risolvo così chiamerò la dottoressa che mi ha già seguita e vedremo, ma già so cosa mi dirà, infatti l ho chiamata una ventina di giorni fa e mi disse che ormai non sto dando latte ma acqua alla bimba e che è ora di smettere di allattare per iniziare una terapia.
Perciò...
Altri dott. non ne conosco in zona
Avatar utente
ziaco
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3228
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:53 am

Messaggio da ziaco »

Alessia M. ha scritto:Io concordo con chi ti dice di chiamare la LLL, non sempre gli psicofarmaci sono una soluzione e secondo me levarti qualcosa che ti piace e ti stimola (in questo caso l'allattamento) ti butterebbe ancora più giù!.

Forza e ricordati sempre che qui trovi un grosso sostegno, anche di notte!
grazie alessia!
Sono terrorizzata all idea che arrivi la notte.
Magari stanotte passo a vedere se c è qualcuna di voi che mi tiene um po compagnia!
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

ziaco ha scritto:forse dovrei associare un antidepressivo! come facevo prima della gravidanza.
Io ho fatto gia unanno di psicoterapia!
sono nel pallone, ora chiamo, ma posso solo chiedere se esiste un farmaco per dormire compatibile con l allattamento.
se non risolvo così chiamerò la dottoressa che mi ha già seguita e vedremo, ma già so cosa mi dirà, infatti l ho chiamata una ventina di giorni fa e mi disse che ormai non sto dando latte ma acqua alla bimba e che è ora di smettere di allattare per iniziare una terapia.
Perciò...
Altri dott. non ne conosco in zona
preferisco non infierire perché già sei giù, ma davvero magari anche quelli della LLL sanno indicarti qualcun altro!
Silvia

Messaggio da Silvia »

ziaco ha scritto:forse dovrei associare un antidepressivo! come facevo prima della gravidanza.
Io ho fatto gia unanno di psicoterapia!
sono nel pallone, ora chiamo, ma posso solo chiedere se esiste un farmaco per dormire compatibile con l allattamento.
se non risolvo così chiamerò la dottoressa che mi ha già seguita e vedremo, ma già so cosa mi dirà, infatti l ho chiamata una ventina di giorni fa e mi disse che ormai non sto dando latte ma acqua alla bimba e che è ora di smettere di allattare per iniziare una terapia.
Perciò...
Altri dott. non ne conosco in zona


senti mandami bene in MP la tua zona d'azione va che ti cerco qualche alternativa. Scusami ma sta collega non sa un diamine di niente nè di allattamento nè di terapia mi sembra. Mi scuso io difficilmente do giudizi sui colleghi ma risponderti così mi sembra veramente superficiale. Puoi trovare qualcuno io ti aiuto. Mandami i dati, e come ti dice alessia chiedi anche alla LLL oK? dai che ce la facciamo. Qua già altre ne sono uscite eh. Ok?
Avatar utente
Sharazade
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2140
Iscritto il: mar giu 03, 2008 10:34 am

Messaggio da Sharazade »

Ciao carissima, non sai quanto mi dispiace di saperti in difficoltà.
Ti confesso che di depressione e farmaci io non ne so un bel fico secco quindi purtroppo non ho un consiglio da darti in merito.
Però posso immaginare come ti senti specialmente perchè non riesci a dormire. Io per 2 anni e mezzo non ho potuto dormire perchè il mio bambino soffriva di insonnia e penso in questo periodo di aver rasentato la pazzia. Volevo morire e volevo...far fuori mio figlio! Per fortuna grazie all'aiuto di molte persone di questo forum ho trovato la forza di reagire e poi ho risolto il problema del mio bambino rivolgendomi ad un esperto.
Quindi mi sento di dirti che DEVI trovare il modo di riposare. Sicuramente la mancanza di riposo aggrava la tua situazione e certamente il tuo bimbo ne risente.
L'allattamento è una cosa stupenda, ma forse ci sono delle priorità maggiori in questo momento. Tu DEVI essere lucida e presente con il tuo bimbo perchè lui (o lei?) ha bisogno di te, solo di TE! Tu sei la sua mamma...
Non ho avuto tempo di leggere tutti i post e i consigli che ti sono già stati dati e scusa se magari ho detto delle cose ovvie ma sento vicina la tua disperazione.
Ti racconto un'altra cosa...anche io ho dovuto smettere l'allattamento perchè a un certo punto la dose di eutirox minima che prendevo non era più sufficiente....ricordo ancora il 17 marzo 2008, pomeriggio....quando ho allattato per l'ultima volta e ancora mi viene una lacrima.

Ti abbraccio, forte!
briciola_79

Messaggio da briciola_79 »

Costanza, mi dispiace molto per quello che stai passando, e ti sono vicina. Anche io ho sofferto in passato di attacchi di panico, e purtroppo convivo con forme di ansia e fobia sociale. Solo chi ci è passato o ci sta passando capisce quanto sia dura. E capisco come ti senti tu ora che sei mamma da poco. Purtroppo lo stress inevitabile che comporta prendersi cura del bimbo, e proprio anche il fatto in sè di diventare madri è per noi molto più dura che per le mamme che non hanno mai sofferto di questi problemi. Io stessa mi trovo in un brutto momento, e sono combattuta sul fatto di prendere farmaci oppure no, ma leggendo le opinioni delle altre ragazze del forum (se leggi ad esempio la discussione "Mamma in difficoltà" che ho aperto un paio di giorni fa) mi sono resa conto di una cosa, che in parte già sapevo: la cosa più importante, per prenderti cura di te stessa e della tua bambina, che so che adori come io adoro il mio cucciolo, è che TU per prima stia bene, e che torni ad essere serena. E se questo significa per forza di cose dover prendere dei farmaci, occorre prenderli. Magari, e te lo auguro, troverai farmaci compatibili con l'allattamento, ma se così non dovesse essere, ti prego, non fartene una colpa. Ti dico così perchè io ho smesso di allattare dopo tre sole settimane dal parto, perchè il mio Andrea soffriva di reflusso e non riusciva ad attaccarsi per il dolore che gli dava questo disturbo. Io avevo il latte, e avrei voluto continuare più di ogni altra cosa, ma il baby blues che mi opprimeva con un'angoscia indescrivibile, il dolore fisico al seno, i miei familiari che non ce la facevano a vedermi così e non facevano altro che dirmi che era meglio passare all'artificiale, hanno avuto la meglio. Mi sono sentita molto in colpa per averlo fatto, per uno stupido senso del dovere che mi diceva che una brava madre deve per forza allattare nonostante tutto. Io non so se davvero le ho provate tutte per continuare, forse mi sarei dovuta fare aiutare da persone competenti (la LLL in questo senso dovrebbe senz'altro esserti di grande aiuto), ma ora questo non conta più nulla. Andrea è cresciuto con il latte artificiale, ed è assolutamente legatissimo a me, nonostante tutti i piccoli e grandi problemi che continuo ad avere con lui. Parli di "fissa dell'allattamento". Capisco cosa vuoi dire, perchè io ancora quando vedo una mamma che allatta o solo ne sento parlare, mi vengono le lacrime agli occhi, ma credimi, se allattare deve significare esaurirsi e trascurare la propria salute fisica e mentale, di certo non può far bene nè a te nè, men che meno, alla tua piccola.
Ti abbraccio tanto, noi siamo qui anche se solo ti vuoi sfogare (fa tanto bene anche questo, lo so). :marika:
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

ziaco ha scritto:grazie alessia!
Sono terrorizzata all idea che arrivi la notte.
Magari stanotte passo a vedere se c è qualcuna di voi che mi tiene um po compagnia!
tu passa da qua che io sono spesso insonne e ci facciamo una bella chiacchierata!

Comunque, al di là dellìimportanza o meno del latte materno per tua figlia credo che questa voglia di allattare che hai in questo momento giovi tantissimo anche a te, che ti senti utile e hai probabilmente necessità di questo spiraglio a cui aggrapparti. Sei una mamma meravigliosa, vedrai che troviamo una soluzione e non è davvro detto che tu non abbia altre gravidanze e altri figli.
Rispondi