paranoie

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Rispondi
Shimoda
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 10
Iscritto il: ven nov 06, 2009 11:20 pm

paranoie

Messaggio da Shimoda »

io non lo so se sono incinta oppure no. so per certo che avrei dovuto avere il mio ciclo intorno al 24 o 25 ottobre. oggi è il 6 novembre. niente. non ho neanche i sintomi pre-mestruali che mi aspettavo di avere. sto bene e sto male allo stesso tempo. non sento nulla eppura sento tutto. il test delle urine continua ad essere negativo e vista la sfiga degli ultimi giorni sicuramente rientro in quel 1% a cui il risultato viene negativo anche in caso di gravidanza.
ecco che scatta la paranoia.
ho fatto il test sempre di sera, magari il livello di hcg era più basso, ma dovrebbe esistere! oppure ho una malattia. ecco, ci mancava solo questo. prima la mononucleosi, adesso ho una malattia alle ovaie o all'utero o che so io.
forse, bambino, stai gia cominciando a incasinarmi la vita con i dispetti. ti ho già chiesto scusa per quella che sono, per i miei geni, per il fatto che non avrei voluto avere un figlio perchè genererei un minotauro. tu non lo sai, ma qua le cose non mi vanno sempre tutte per il verso giusto. ti ho chiesto già scusa per tutto quello che ti dovevo.
quindi ti prego, bambino, fammi avere una settimana di nausea. dammi un segno che sei qui, ora e per sempre. se invece sei ancora nella nursery di Dio, vieni in sogno a dirmelo.
se ci sei, però, non andare via. se decidi di restare ti avviso, bambino, chiedi che il tuo angelo custode sia uno forte, uno in gamba, chiedi che ti venga dato il più forte che c'è in circolazione.

-----------------------------------
scusate lo sfogo è che in questo momento non ho nessuno con cui parlarne se non la mia pancia.



Avatar utente
la yle
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3291
Iscritto il: gio ago 23, 2007 3:03 pm

Messaggio da la yle »

ci sono passata, ti capisco. ma purtroppo approcciare così l'attesa di un figlio, è il modo migliore per non farlo arrivare. Se credi che lui ti stia ascoltando, che voglia avrebbe di scegliere proprio una mamma che già è così in pena per lui? Scusa la durezza della mia frase, ma te lo dico proprio percè ho vissuto questa situazione mentale e fino a che in me non è subentrato il sentimento della rassegnazione, nulla è accaduto. Appena ho capito di isolarmi (proprio durante i rapporti....pensavo alle faccende, insomma a tutto fuorchè al fatto che potesse essere il momento in cui traghettavo mio figlio a noi....il mio corpo faceva una cosa e la mente un'altra) allora lui ha deciso che era il momento giusto. Ci sono voluti nove lunghissimi mesi, diciamo otto poichè al nono il mio atteggiamento era cambiato. Ovvio, se non ci sono impedimenti fisici di mezzo. Un abbraccio e tanta tranquillità

Avatar utente
Lupina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5906
Iscritto il: mer mar 19, 2008 10:45 pm
Contatta:

Messaggio da Lupina »

Ti mando un abbraccio, innanzitutto.
E poi un consiglio da mammona tenerona: ma un bel test delle urine al laboratorio dell'ospedale? Il ritardo comincia ad essere consistente, io vorrei vederci chiaro.
Ti auguro che si avveri qualunque cosa desideri.

Chloe83

Messaggio da Chloe83 »

Shimoda, ma tu hai monitorato in qualche modo l'ovulazione, sai se e quando è avvenuta? Se la risposta è no il tuo ritardo è "virtuale", nel senso che potresti aver ovulato più tardi ed essere ancora nella "normale" fase luteale, dunque non in ritardo... e il test delle urine potrebbe essere negativo sia perchè trascorso troppo poco tempo dal concepimento, sia perchè (consderiamo tutte le ipotesi) negativo davvero.
Io a questo punto, per sicurezza, farei il dosaggio di beta hgc su sangue, in laboratorio, e se fosse negativo pure quello, sempre per sicurezza, mi prenoterei una visita da un ginecologo munito di ecografo (potrebbe esserci un problema di poco conto e risolvibilissimo, tipo un follicolo incistato, che ti incasina l'ovulazione).
Nella mia esperienza, comunque, non è vero che i bambini non "scelgono" le mamme ansiose... mia figlia è arrivata proprio in un momento in cui battevo la testa nel muro dalla disperazione di non restare incinta. Te lo dico perchè tu non ti colpevolizzi: non si riesce a stare tranquille soltanto decidendolo, e non riuscire a stare tranquilla non ti impedirà di restare incinta (se non lo sei già!!). :marika:

Avatar utente
la yle
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3291
Iscritto il: gio ago 23, 2007 3:03 pm

Messaggio da la yle »

...ovvio è che i figli arrivano quando fisico e testa della donna e la componente maschile si incontrano al momento giusto. noi possiamo fare ben poco. ad alcuni aiuta la tranquillità, ad altri lo stress (o volontà). in ogni caso altrettatanta componente imporatante è la fortuna. ciao ciao

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

STavo per spostarti in aspiranti pancine ma poi ti ho trovata già così mamma nel cuore che preferisco tu rimanga qui, perchè è vero anche che mamme si diventa a volte, ancor prima di concepire.
In bocca al lupo per ogni tuo desiderio!

Avatar utente
giuliana
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 2255
Iscritto il: sab dic 16, 2006 2:05 pm

Messaggio da giuliana »

mi hai fatto emozionare!
però ora, stando con i piedi per terra, esami del sangue per vedere l'hcg

baci

ANTONELLA83

Messaggio da ANTONELLA83 »

allora..novità?

Rispondi