Episiotomia

Moda, tendenze e bellezza
asolina

Messaggio da asolina »

Sheireh ha scritto:
Ma non è vero che "i punti te li mettono a crudo". Io non ho sentito NIENTE. E avevo qualcosa tipo 30 punti sicuri, non me l'hanno voluto dire, ma erano "qualche decina". Mi hanno fatto continuamente piccole dosi di anestesia con la siringa, in ogni punto dove cucivano.
ma magari la sensazione è quella????
3 parti...2 ospedali diversi...3 medici diversi...ma ogni singolo punto l'ho sentito. :mumble:



Avatar utente
Sharazade
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2140
Iscritto il: mar giu 03, 2008 10:34 am

Messaggio da Sharazade »

lenina ha scritto:L'episiotomia spesso viene fatta di prassi senza alcuna utilità purtroppo.
è che sia meglio delle lacerazioni non è assolutamente detto perchè la laverazione è più superficiale di solito li tagliano proprio il muscolo.
Lenina mi pare che tu sia un pò nel campo o mi sbaglio? La cosa tremenda è che mi sono sentita violata....non so spiegare...io ho capito che stavano per tagliarmi e ho implorato l'ostetrica di non farlo. Lei mi ha rimproverato e mi ha detto che così facevano pima...

Quello che penso è che in Italia in realtà non ci sono ospedali dove vivere il parto in modo naturale, dove aspettare i tempi tuoi e non quelli dei turni. Mi sbaglio?

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Sharazade ha scritto:Lenina mi pare che tu sia un pò nel campo o mi sbaglio? La cosa tremenda è che mi sono sentita violata....non so spiegare...io ho capito che stavano per tagliarmi e ho implorato l'ostetrica di non farlo. Lei mi ha rimproverato e mi ha detto che così facevano pima...

Quello che penso è che in Italia in realtà non ci sono ospedali dove vivere il parto in modo naturale, dove aspettare i tempi tuoi e non quelli dei turni. Mi sbaglio?
No purtroppo sono solo informata sul campo. :red:
Qualche ospedale che lascia vivere naturalmente c'è ma sono troppo pochi.

Avatar utente
Sharazade
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2140
Iscritto il: mar giu 03, 2008 10:34 am

Messaggio da Sharazade »

Sheireh ha scritto:
Ma non è vero che "i punti te li mettono a crudo". Io non ho sentito NIENTE. E avevo qualcosa tipo 30 punti sicuri, non me l'hanno voluto dire, ma erano "qualche decina". Mi hanno fatto continuamente piccole dosi di anestesia con la siringa, in ogni punto dove cucivano.

I primi giorni un po' di dolore a sedersi, ma nel giro di una settimana non avevo quasi più nulla.
A me a crudo...sono svenuta per il dolore. Lo stesso a mia cugina in provincia di Milano...

Io ho sofferto come un cane. Per 15 giorni potevo stare solo sdraiata. Per fortuna anche a me la gine ha detto che hanno fatto un ottimo lavoro.

Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Sharazade ha scritto:Quello che penso è che in Italia in realtà non ci sono ospedali dove vivere il parto in modo naturale, dove aspettare i tempi tuoi e non quelli dei turni. Mi sbaglio?
Ce ne sono, ma pochi.

Io ho scelto l'ospedale dove ho partorito proprio per questo.
Nessuna fretta, nessun intervento se non necessario.

Anzi, devo quasi ammettere che visto che per più di 2 ore non è successo nulla nella fase espulsiva perché Arianna era bloccata, avrei quasi preferito fossero intervenuti prima, al momento :sticazzi:
Ma ci abbiamo provato fino alla fine a tentare il più naturale possibile.

Avatar utente
mammaXL
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2038
Iscritto il: mer ago 26, 2009 3:35 pm

Messaggio da mammaXL »

presente! tagliata da parte a parte per via della ventosa, una marea di punti messi sotto anestesia, ricucita perfettamente e a posto direi in un mesetto.

che dire... io non ho avuto scelta...

Avatar utente
Daria
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6327
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:36 pm

Messaggio da Daria »

Purtroppo c'entra poco la dimensione del pupo
i miei pesavano entrami 2800 grammi, del primo mi sono lacerata, dalla vagina all'ano, ci hanno messo due ore e mezza a ricucirmi e so di cosa parli, per un mese non sono riuscita a sedermi, allattavo in posizioni assurde e avevo la preoccupazione di non tornare come prima e avere problemi anche dopo Del secondo e' andata leggermente meglio, mi sono lacerata ma in altre parti. Da noi si usa pochissimo l'epistolia, so che in altri ospedali la usano piu' di frequente, pero' guarda, alla luce di quello che mi e' successo non so cosa sarebbe stato meglio
Non crucciarti troppo dammi retta...Dipende dai tessuti e dalla loro elasticita', da evenutali infezioni tipo candida che potevano esserci durante l'ultimo periodi di gravidanza, dalla posizione del bambino e altre cose che non si possono variare e cambiare. La scelta fatta forse ti ha evitato il peggio credimi

Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

anch'io ho subito l'episiotomia in entrambi i parti e francamente non mi sono accorta nè del taglio, nè dei punti, dato che ero sotto effetto dell'epidurale. i dolori sono venuti dopo e durati un paio di settimane. devo dire che hanno fatto un buon lavoro, nessuna infezione e una guarigione senza particolari problemi. una mia amica ha chiesto espressamente di non avere tagli nè suture, si è lacerata e ha sofferto per un anno di dolori tra alti e bassi, e suo figlio è nato di appena 2.600 kg. probabilmente è anche questione di essere indirizzate e aiutate a spingere nel modo corretto,credo. mia sorella invece, ha partorito un vitello di 4.700kg e non hanno fatto in tempo a tagliarla... risultato,lacerata fino all'ano, ricucita senza anestetico e "degenza" molto lunga. io direi che ogni singolo caso è a sè, dunque non mi sentirei di dire a priori no all'episiotomia

Rispondi