Episiotomia

Moda, tendenze e bellezza
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Io non riesco a credere che tutti i nostri figli senza interventi non sarebbero nati.
Avevo fatto un sondaggio un po' di tempo fa e risultava che i parti veramente naturali su noimamme sono stati meno del 30%
Significherebbe che 7 bimbi su 10 avrebbero avuto problemi. :mumble:


Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

Io credo che il dolore legato ad episiotomia sia legato, oltre che al numero di punti, anche al come viene ricucita.
E' anche vero che la lacerazione naturale, seguendo le fibre muscolari invece che tagliarle da meno problemi (mia madre ha avuto episiotomia per mio fratello 33 anni fa e ogni tanto le da ancora fastidio, mentre per me si è lacerata naturalmente e abbondantemente, ma è guarita molto prima e senza strascichi).
Al corso pre-parto l'ostetrica ci ha detto che a meno che la donna non chieda espressamente di non tagliare loro fanno l'episiotomia per evitare la lacerazione (secondo me perchè è più semplice da ricucire dato che il taglio è netto).
Io non ho avuto punti la sotto, ma ho avuto 13 punti (cioè 13 graffette di ferro, i punti interni non idea di quanti siano) e garantisco che fa male. Mlto male..perchè è impossibile non usare gli addominali..Io per esempio per 2 mesi comodi ho avuto un dolore bruciante ogni volta che mi alzavo, per un mese non son riuscita a chinarmi per raccogliere le cose a terra, non posso più portare i jeans a vita bassa perchè poggiano proprio sulla cicatrice e mi fanno male e quando ho il ciclo ho talmente male al taglio che sembra me l'abbiano fatto ieri.
Poi è ovvio, ci son persone che a causa della lacerazione si devastano ed hanno addirittura bisogno della plastica e donne che col cesareo dopo una settimana son come nuove, ma son poche eccezioni..
Avatar utente
emy
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5320
Iscritto il: ven dic 15, 2006 7:47 pm

Messaggio da emy »

lenina ha scritto:Io non riesco a credere che tutti i nostri figli senza interventi non sarebbero nati.
Avevo fatto un sondaggio un po' di tempo fa e risultava che i parti veramente naturali su noimamme sono stati meno del 30%
Significherebbe che 7 bimbi su 10 avrebbero avuto problemi. :mumble:
guarda michael proprio non usciva, dopo due ore di spinte, e il gine sopra la mia pancia che schiacciava, dopo vai flebo, hanno dovuto per forza, che poi erano 6 punti esterni e 6 interni.
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

emy ha scritto:guarda michael proprio non usciva, dopo due ore di spinte, e il gine sopra la mia pancia che schiacciava, dopo vai flebo, hanno dovuto per forza, che poi erano 6 punti esterni e 6 interni.
Emy non sto sindacando caso per caso sono troppe le cose da vedere (acque rotte naturalmente o no, posizioni assunte durante il travaglio, posizione assunta durante il parto ecc)

Però se permettessero il parto naturale la maggioranza di noi potrebbero partorire in modo realmente naturale questo è innegabile.
Avatar utente
emy
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5320
Iscritto il: ven dic 15, 2006 7:47 pm

Messaggio da emy »

ah si certo leni, tu hai ragione forse è proprio come diceva dilly, è più facile cucire su di una ferita precisa fatta da un taglio netto che non ricucire carne lacerata.

però loro lo chiamano lo stesso parto naturale.
Mukki78
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4024
Iscritto il: gio set 03, 2009 9:34 am

Messaggio da Mukki78 »

Anche a me hanno fatto il "tagliettino"
Mirko aveva il cordone intorno al collo, e l'ostetrica aveva fretta di tirarlo fuori, ed io non ce la facevo più a spingere...
Se l'alternativa era lacerarsi, secondo me è stato meglio così
Avatar utente
Daria
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6327
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:36 pm

Messaggio da Daria »

Sharazade ha scritto:Posso chiederti in quale città hai partorito?
Cercherò di non crucciarmi...ma comincio a pensare a un secondo figlio e l'idea di un nuovo taglio in mezzo alla" Natura" mi terrorizza....



Che non era la retromarcia suppongo....spiega che sono una capra e voglio imparare....
guarda io all'idea di un secondo parto ero terrorizzata, oltre che per il discorso del dolore da contrazione per la paura di lacerarmi ancora e passare quello che ho passato, pero' ti assicuro che una volta rimasta incinta ogni timore e' svanito lasciando spazio ad altri sentimenti e preoccupazioni, piu' di tipo organizzativo visto che c'e' un altro figlio di cui occuparsi, so che e' difficile non pensarci, il chiodo fisso rimane, la paura anche, pero' quando sara' il momento vedrai che sara' tutto naturale, visto che ci sei passata potresti parlarne in anticipo con le ostetriche e vedere cosa e' possibile fare, il parto in piedi suggerito da Lenina sicuramente agevola e aiuta, nelle strutture ospedaliere in citta' ci sono modi di partorire sicuramente diversi dai classici (da me solo sul trespolo purtroppo) per cui vedrai che andra' sicuramente meglio e potrai valutare con calma
Avatar utente
mammaXL
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2038
Iscritto il: mer ago 26, 2009 3:35 pm

Messaggio da mammaXL »

lenina ha scritto:Io non riesco a credere che tutti i nostri figli senza interventi non sarebbero nati.
Avevo fatto un sondaggio un po' di tempo fa e risultava che i parti veramente naturali su noimamme sono stati meno del 30%
Significherebbe che 7 bimbi su 10 avrebbero avuto problemi. :mumble:
non so io dopo essere arrivata a dilatazione completa, ho spinto praticamente 3 ore e mezza. Davano la colpa all'inefficacia delle mie spinte. Poi dopo la manovra di kristeller e varie altre amenità nada. :mumble:

però in effetti in camera di 6 ragazze 4 parto con ventosa, è un po' strano... :mumble:


Rispondi