Pellicce e inserti in pelo

Moda, tendenze e bellezza
Avatar utente
mammaXL
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2038
Iscritto il: mer ago 26, 2009 3:35 pm

Messaggio da mammaXL »

lunetta ha scritto:anche questo, tesoro, è sbagliato
si vive benissimo anche senza carne e pesce (io sono 20 anni che non ne mangio)
è solo una questione di scelte.
no, guarda, nel mio caso no. Viste le mie allergie e varie altre menate io non posso permettermelo. E mi sono assolta, almeno per questo. :cry:

Però su tutto il resto cerco di stare più attenta possibile.


Avatar utente
Cosetta
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8322
Iscritto il: lun lug 22, 2013 4:13 pm

Messaggio da Cosetta »

Io da anni ho smesso di esaltare la coerenza seguendo il principio di "meglio qualcosa che niente", il pelo lo evito, le piume pure (ma una volta mi sono sbagliata, perché non ci ho fatto caso, non ci pensavo, in una giacca per Irene) e anche la pelle la limito.
Anche se sono animali che si mangiano, preferisco non incrementare la richiesta di pelle e pellicce che trovo INUTILI e quindi ingiustificabili.
Certo ammetto che poi ho dei limiti imposti dalla praticità, per cui mi sono rassegnata a comprare qualche scarpa (che comunque siccome non mi vesto spesso elegante mi dura anni ah ah), so che esistono fatte senza pelle ma per adesso non ci sono ancora arrivata lì.
Come non escludo la scelta vegetariana in futuro, ma un conto è l'alimentazione e un conto è il vestirsi, quando ci sono alternative.
Se si va a cercare la coerenza totale, bisogna diventare vegani e porsi un sacco di limiti su un'ampia gamma di prodotti, compresi i medicinali: ad esempio i vegani amerebbero curarsi con l'omeopatia, ma anche lì ci son molti prodotti di origine animale, e comunque la dieta vegana è impegnativa, ci vuole una grande attenzione per non incorrere in carenze. In condizioni particolari poi (infanzia, gravidanza, allattamento, sport) lo è ancora di più.
Avatar utente
Artemis
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4227
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:04 pm

Messaggio da Artemis »

allergie a cosa? anche io sono allergica (scoperto da poco)

comunque qui si rischia di andare OT...
il discorso sul mangiare carne o meno è troppo complesso.

tornando alle pellicce, è facile distinguere quelle sintetiche da quelle di pelo vero.
poi online ci sono vari siti che danno dritte su come fare e come leggere le etichette...
asolina

Messaggio da asolina »

io son stata vegetariana per un certo periodo, non vegana, però trovo assurdo, compro pollo per i furetti compro quaglie,e non vi dico cos'altro.
sono onnivora.

cri, mangi uova latte e formaggio tu?
Avatar utente
Artemis
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4227
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:04 pm

Messaggio da Artemis »

Cos73 ha scritto:Io da anni ho smesso di esaltare la coerenza seguendo il principio di "meglio qualcosa che niente", il pelo lo evito, le piume pure (ma una volta mi sono sbagliata, perché non ci ho fatto caso, non ci pensavo, in una giacca per Irene) e anche la pelle la limito.
Anche se sono animali che si mangiano, preferisco non incrementare la richiesta di pelle e pellicce che trovo INUTILI e quindi ingiustificabili.
Certo ammetto che poi ho dei limiti imposti dalla praticità, per cui mi sono rassegnata a comprare qualche scarpa (che comunque siccome non mi vesto spesso elegante mi dura anni ah ah), so che esistono fatte senza pelle ma per adesso non ci sono ancora arrivata lì.
Come non escludo la scelta vegetariana in futuro, ma un conto è l'alimentazione e un conto è il vestirsi, quando ci sono alternative.
Se si va a cercare la coerenza totale, bisogna diventare vegani e porsi un sacco di limiti su un'ampia gamma di prodotti, compresi i medicinali: ad esempio i vegani amerebbero curarsi con l'omeopatia, ma anche lì ci son molti prodotti di origine animale, e comunque la dieta vegana è impegnativa, ci vuole una grande attenzione per non incorrere in carenze. In condizioni particolari poi (infanzia, gravidanza, allattamento, sport) lo è ancora di più.
ecco, su questo sono d'accordissimo
io non rompo mai le palle al prossimo sul diventare vegetariani, ma apprezzo se almeno su alcune cose si sta attenti, almeno sul futile, come può esserlo un cappuccio o il bordo di un guanto...
perchè con questa storia che o tutto o niente non si va da nessuna parte
è solo un modo, a parer mio, di giustificarsi
asolina

Messaggio da asolina »

la lana non è molto diversa dalle pellicce...credetemi...guardate cosa fanno alle pecore.
Avatar utente
mammaXL
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2038
Iscritto il: mer ago 26, 2009 3:35 pm

Messaggio da mammaXL »

lunetta ha scritto:allergie a cosa? anche io sono allergica (scoperto da poco)

comunque qui si rischia di andare OT...
il discorso sul mangiare carne o meno è troppo complesso.

tornando alle pellicce, è facile distinguere quelle sintetiche da quelle di pelo vero.
poi online ci sono vari siti che danno dritte su come fare e come leggere le etichette...
vero, chiudo subito l'OT. Ai legumi e intollerante ai latticini (che devo usare con gran moderazione, o ancora meglio eliminare) giusto per dirne due. Avrei grossi problemi con le proteine, in sostanza.

sul come leggere le etichette
se hai qualche indirizzo, sarebbe carino dare un'occhiata!
Avatar utente
Artemis
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4227
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:04 pm

Messaggio da Artemis »

asolina ha scritto:io son stata vegetariana per un certo periodo, non vegana, però trovo assurdo, compro pollo per i furetti compro quaglie,e non vi dico cos'altro.
sono onnivora.

cri, mangi uova latte e formaggio tu?
ho appena scoperto di essere allergica
comunque raramente
e sempre e solo da allevamenti controllati, all'aperto, bio.
non sono VEGANA.
Rispondi