INDAGINE sul monitoraggio dei neonati

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
MatifraSo
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 10471
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:59 pm

Messaggio da MatifraSo »

Da noi entro una settimana-10 giorni viene a casa un'ostetrica.

Controlla il bimbo, se le sembra che stia bene, se cresce il peso (specialmente se ha avuto un forte calo fisiologico), se si attacca bene al seno, e poi risponde alle domande della mamma se ce ne sono. Ovviamente cerca di capire anche come sta la mamma dal punto di vista psico-fisico.

La prima visita dal pediatra viene fatta per il primo bilancio, al primo mese di vita. I successivi sono a 3-6-9-12 mesi, poi non ricordo se all'anno e mezzo o direttamente ai due anni, 3 anni e 6 anni.



Avatar utente
Raffa80
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1213
Iscritto il: gio mag 07, 2009 11:49 pm

Messaggio da Raffa80 »

alle dimissioni dall'ospedale non mi fissarono una data per un controllo
e,se non ricordo male,non mi dissero nemmeno quando portare Giacomo dalla pediatra

alla fine ce lo portai a 12 giorni,aveva un principio di bronchiolite.

per i primi tre mesi ci andavo quasi ogni settimana,poi una volta al mese per i certificati.
con l'arrivo dell'estate è andata meglio,il penultimo controllo l'ho fatto afine luglio mentre l'ultimo il 15/10

Avatar utente
nove
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3106
Iscritto il: lun ago 20, 2007 4:06 pm

Messaggio da nove »

Da noi alle dimissioni consigliano vivamente, molto vivamente, quasi obbligano (anche se poi non ti obbliga nessuno, in pratica!) a far visitare il bimbo entro 48 ore dalla dimissione dal pediatra scelto.
Con Marco venne il pediatra della mutua a casa 2 giorni dopo. Con Andrea è stato più complesso: è stato dimesso di sabato, il lunedì abbiamo chiamato ma c'era la sostituta che non ha voluto vederlo (chissà perché, forse era inesperta di neonati) e abbiamo atteso il mercoledì il rientro del pediatra ufficiale. Ma era il secondo figlio, non dava problemi e inoltre era stato praticamente rivoltato come un guanto a causa del doppio distretto renale, per cui non si può proprio dire che l'abbiano trascurato!

Avatar utente
nove
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3106
Iscritto il: lun ago 20, 2007 4:06 pm

Messaggio da nove »

Da noi alle dimissioni consigliano vivamente, molto vivamente, quasi obbligano (anche se poi non ti obbliga nessuno, in pratica!) a far visitare il bimbo entro 48 ore dalla dimissione dal pediatra scelto.
Con Marco venne il pediatra della mutua a casa 2 giorni dopo. Con Andrea è stato più complesso: è stato dimesso di sabato, il lunedì abbiamo chiamato ma c'era la sostituta che non ha voluto vederlo (chissà perché, forse era inesperta di neonati) e abbiamo atteso il mercoledì il rientro del pediatra ufficiale. Ma era il secondo figlio, non dava problemi e inoltre era stato praticamente rivoltato come un guanto a causa del doppio distretto renale, per cui non si può proprio dire che l'abbiano trascurato!
Al colloquio di dimissioni ti consegnano un foglio coi sintomi da controllare e ti fanno le raccomandazioni a voce.
Inoltre se hai problemi puoi sempre far riferimento al reparto sia di ostetricia che di pediatria, specie per l'allattamento.

Smilla

Messaggio da Smilla »

qui da noi il pediatra deve vedere il bimbo entro 3 gg dalla dimissione dall'ospedale, in più entro 10 gg si fa la visita con l'ostetrica per vedere come va l'allattamento

Rispondi