favette dei morti o favette triestine

Idee culinarie per grandi e bambini
Rispondi
Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

favette dei morti o favette triestine

Messaggio da superstrafra »

Le favette triestine sono dei dolcetti tipici della provincia di Trieste e di Gorizia, dalla forma di piccole palline colorate, bianco-crema, rosa pastello e marrone, aventi origini molto antiche. Erano già conosciute a Trieste nel periodo dell’impero Austroungarico e i loro colori simboleggiano dei momenti della vita: il bianco la nascita, il rosa la vita e il marrone la morte.
Questi dolcetti si trovano soltanto tra Trieste e Gorizia ed esclusivamente da settembre a fine novembre.

Ingredienti:

· 250 g mandorle pelate
· 120 g farina 00
· 3 albumi
· 240 g di zucchero
· 50 cl di rosolio bianco
· 50 cl di alchermes
· 2 cucchiai di acqua di rose
· 3 cucchiai colmi di cacao in polvere
· 1 bustina di vanillina


Preparazione:

Spargete le mandorle su una placca e fatele tostare in forno caldo a 180°. Fate attenzione a non colorirle troppo, si devono solo asciugare. Toglietele dal forno, fatele raffreddare bene e tritatele il più finemente possibile.
Montate a neve i tre albumi, aggiungete a cucchiaiate la farina, lo zucchero e le mandorle tritate cercando di non smontare troppo la neve. Dividete in tre parti la massa ed aggiungete alla prima i tre cucchiai di cacao e un pizzico di vaniglia, alla seconda la vaniglia restante ed il rosolio e alla terza l'acqua di rose e l'alchermes.
Fate delle palline della grandezza di una ciliegia e mettetele su una placca coperta di carta forno. Riscaldate il forno a non più di 100° e fatele rassodare. Ritiratele quando saranno asciutte.

io le adoro,un po' come il marzapane triestino, ma non mi sono mai cimentata con la ricetta. la mia indolenza mi ha sempre spinto a comprarle in pasticceria, dato che si trovano ormai dappertutto anche qui a udine (seppur costosissime eh).
Immagine


Rispondi