Ma il nido è indispensabile?

Parliamo dei nostri bambini dai 6 a 12 anni
Avatar utente
Scrj
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4347
Iscritto il: lun set 22, 2008 10:16 am

Messaggio da Scrj »

Io sono andata al nido che avevo tre MESI.
Mia madre aveva bisogno di lavorare e quindi non ha avuto altra scelta.
E per fortuna, dico io.
Certo, tre mesi è prestissimo e non necessario affatto (per chi può, ovviamente) ma successivamente è stato importante per me, figlia unica con un bisogno e desiderio di altri BAMBINI.
Sai che due palle stare sempre con i grandi?
Che oltretutto vogliono fare i piccoli inventado LORO i giochi?
Io mi inventavo i giochi insieme ad altri bambini, ci litigavo, mi ci prendevo a capelli e ci dormivo abbracciata.
Ci sono cresciuta in mezzo ai bambini e mi ha aiutato a non diventare una bambina egocentrica, smorfiosa e capricciosa.
Con questo non dico affatto che chi sta a casa diventi così eh?
Attenzione, dico solo che essere l'unico centro di tutte le attenzioni degli adulti può essere un po' "deleterio" e che prima si impara la socializzazione meglio è.
Attendo la gogna.


agata74

Messaggio da agata74 »

Scrj ha scritto:Io sono andata al nido che avevo tre MESI.
Mia madre aveva bisogno di lavorare e quindi non ha avuto altra scelta.
E per fortuna, dico io.
Certo, tre mesi è prestissimo e non necessario affatto (per chi può, ovviamente) ma successivamente è stato importante per me, figlia unica con un bisogno e desiderio di altri BAMBINI.
Sai che due palle stare sempre con i grandi?
Che oltretutto vogliono fare i piccoli inventado LORO i giochi?
Io mi inventavo i giochi insieme ad altri bambini, ci litigavo, mi ci prendevo a capelli e ci dormivo abbracciata.
Ci sono cresciuta in mezzo ai bambini e mi ha aiutato a non diventare una bambina egocentrica, smorfiosa e capricciosa.
Con questo non dico affatto che chi sta a casa diventi così eh?
Attenzione, dico solo che essere l'unico centro di tutte le attenzioni degli adulti può essere un po' "deleterio" e che prima si impara la socializzazione meglio è.
Attendo la gogna.

:occhiodibue:
Oddio, allora mia figlia diventerà come te?!?!?!?!?!?!
:occhiodibue:
PAURA!!!




































:bleeee: :bleeee: :bleeee:
Un bacio Mara!
Mari1977

Messaggio da Mari1977 »

agata74 ha scritto:Che il nido sia indispensabile, no, non ritengo lo sia.
Per quanto mi (ci) riguarda, però, è stata un'esperienza bellissima per Sofia.
Per esigenze lavorative l'ho mandata al nido a 10 mesi, ci ha fatto quindi due anni.
Sofia è una bambina con un carattere molto solare, socievole, testona da paura e molto interessata agli altri, detesta la solitudine.
Al nido è stata proprio felice.
E io mi sono resa conto che ha imparato tante cose, che a casa non avrei potuto spiegarle altrettanto bene: come relazionarsi con gli altri bimbi, come aspettare il proprio turno senza ansie, come condividere le cose.
Tanto per dire, due giorni fa l'ho portata al suo vecchio nido a salutare le sue educatrici, ne è stata felicissima.
E io sono felice che abbia vissuto questa bella esperienza.
Ciò non toglie che questo è il caso di mia figlia, non generalizzo.

ciao Agata anche la mia avrà quasi 10 mesi quando andrà al nido
quindi preparati e aspettati tante domande da parte mia
Avatar utente
Scrj
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4347
Iscritto il: lun set 22, 2008 10:16 am

Messaggio da Scrj »

agata74 ha scritto: :occhiodibue:
Oddio, allora mia figlia diventerà come te?!?!?!?!?!?!
:occhiodibue:
PAURA!!!



:bleeee: :bleeee: :bleeee:
Un bacio Mara!
ahahahahah
CERTO!!! E puoi leccarti i baffi!!!
:fing: :fing:
agata74

Messaggio da agata74 »

Mari1977 ha scritto:ciao Agata anche la mia avrà quasi 10 mesi quando andrà al nido
quindi preparati e aspettati tante domande da parte mia
Certo, volentieri!
:bacio:
agata74

Messaggio da agata74 »

Scrj ha scritto:ahahahahah
CERTO!!! E puoi leccarti i baffi!!!
:fing: :fing:
:ola:
Avatar utente
MatifraSo
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 10471
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:59 pm

Messaggio da MatifraSo »

Io ho l'esperienza di Matilde e Sofia, una andata al nido e l'altra no.

Caratteri completamente diversi, tanto timida e riflessiva Matilde, quanto estroversa e vivace Sofia.

All'ingresso della materna, stessa identica reazione.

I primi giorni, quando io ero lì con loro, erano contente, poi quando le ho lasciate lì pianti e grida e mi si attaccavano al collo finchè chiamavo una maestra che se le prendeva. CHiaramente appena uscivo erano tranquillissime.

Cominciato ad andare in pulmino, passato tutto!!

Eppure, una era abituata a stare senza di me, l'altra no. Una era attaccatissima alla sua maestra del nido, l'altra solo a me.

Io credo che il nido serva alle mamme, per avere un posto sicuro e stimolante in cui lasciare i bimbi se devono andare a lavorare o se per qualche motivo non possono (o non vogliono, ma fosse così mi spiacerebbe) stare con i loro bimbi fino alla materna.
Avatar utente
manu
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5306
Iscritto il: mer gen 14, 2009 8:05 pm

Messaggio da manu »

Solange ha scritto:ti quoto; inoltre dal discorso di Manu si capisce che reputi migliori i bambini che vanno al nido e questo non lo trovo nè carino nè veritiero.

La grande differenza la fanno i genitori, non il nido!

ascolta solange, se tu vuoi leggere una cosa piuttosto che un'altra sei libera di farlo, ma lasciami dire che io non ho mai pensato questa cosa. ho parlato di esperienze personali dicendo che, dai bambini che ho visto andarci confrontati con quelli che non ci vanno, ho deciso che io ci manderò i miei. fino a quando non cambierò idea.

è un mio parere, che rimane mio fino a quando lo applico a me e alle mie esperienze, senza la pretesa che valga per tutti

Solange ha scritto: Non è pensabile decidere di mandare un figlio al nido a priori, anche se non c'è una necessità di carattere lavorativo.

perchè no? perchè non posso avere una mia idea in merito?
non posso essere a priori una forte sostenitrice del fatto che un bambino stia almeno x ore al giorno a contatto con altri bambini?
questo mica vuol dire che se uno a priori pensa così, così sarà per sempre anche dovesse accorgersi che quella non è la soluzione migliore
Rispondi