mammografia

Moda, tendenze e bellezza
Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

mammografia

Messaggio da superstrafra »

data la familiarità (mia mamma ha avuto tumore bilaterale e asportazione totale di entrambe le mammelle), il mio ginecologo mi consigliò di fare una mammografia al termine dell'allattamento. premesso che lo scorso anno il mio medico di base disse che era sufficiente un'ecografia al seno (che ho fatta e da cui risultava essere tutto in regola), se ora decidessi per la mammo, allattando ancora, cosa si rischia? cioè poniamo che io allatti ancora per un bel pezzo, mi conviene davvero aspettare di aver terminato l'allattamento? le controindicazioni sono per via delle radiazioni?
mia sorella che ha 3 anni più di me ne ha già fatte 2



Avatar utente
la eli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5046
Iscritto il: lun set 28, 2009 12:03 pm
Contatta:

Messaggio da la eli »

Se io fossi nei tuoi panni, metterei in primo piano la mia salute (per il bene mio e dei miei bimbi) e quindi farei la mammografia anche a costo di far saltare l'allattamento.

Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

Messaggio da Fede »

so che l'eco non è come la mammografia
il mio gine dice che con la palpazione sente quello che si vedrebbe con un eco
e che quindi l'unico esame approfondito è la mammografia
prova a sentire che cosa puoi fare magari compatibilmente con l'allattamento

dani_73

Messaggio da dani_73 »

SEcondo me dato che allatti potresti sentire il parere del ginecologo ed eventualmente ripetere un ecografia fin tanto che allatti e rimandare la mammo alla fine del periodo.
Poi mi permetto di chiedere: quanti anni hai? Perchè l'età fa molto nel senso che se c'è ancora tanto tessuto ghiandolare (di solito sotto i 40 si consiglia comunque l'ecografia) il referto di una mammografia è molto incasinato e l'eco invece consente di "analizzare" meglio la ghiandola. Nel caso in cui l'ecografia poi lasciasse qualche dubbio allora di certo andrebbe approfondito con altre indagini.
Aggiungo che mia sorella (40 anni quest'anno) è seguita da un pò per un problema di cisti infiammate (fortunatamente non abbiamo famigliarità per la mammella) e dopo un paio di eco gli hanno consigliato la mammografia ma il radiologo dopo il referto le ha detto di continuare a fare eco perchè nella mammografia non si riusciva a capire nulla.

Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

è che il mio medico di base (è lei a farmi l'impegnativa per la mammo)non è molto competente inmateria, tanto che l'anno scorso mi disse che era troppo presto per fare quest'esame dicendomi che avrei dovuto aspettare i 40 anni e mi consigliò l'eco,che però non ha alcuno scopo diagnostico... lei è la stessa che quando dagli esami risultò il tumore di mia mamma,le disse di far passare l'estate in tranquillità e di prendere i provvedimenti necessari dopo le ferie. mi spiego? la stessa che, sebbene fossi alla ricerca di un figlio mi consigliò di fare radiografia alla schiena. lei non ha figli quindi non se ne intende di allattamento. io sono piuttosto tranquilla,nel senso che spero non ci siano le condizioni tali da rendere neccesria una mammo urgentissima,ma volevo capire le effettive implicazioni con l'allattamento. e comunque non vorrei aspettare un anno,ecco

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Non rischi nulla solo credo che potrebbe essere falsata.
Comunque l'allattamento al seno aiuta parecchio a prevenire tumori al seno (frequentissimi invece purtroppo fra le donne che non hanno allattato ho hanno allattato poco) non credo sia un problema rimandare a quando sarà terminato l'allattamento (o comunque a quando allatterai molto poco)

Proprio per via di questa familiarità cerca di allattare a lungo che potrebbe aiutarti in modo significativo (non è così strano se pensiamo che anche gli animali se fanno troppi calori a vuoto tendono a sviluppare forme tumorali)

Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

io ho 35 anni e sapevo che i controlli mammografici si rendono utili anche alla mia età se esiste la familiarità. l'eco mi hanno detto che lascia un po' il tempo che trova,nel senso che la si fa alla ricerca di qualcosa,non come panoramica ad effetto diagnostico. boh in realtà non ho capito molto bene,ma al centro senologico in cui è seguita mia sorella le hanno detto qualcosa del genere

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

superstrafra ha scritto:io ho 35 anni e sapevo che i controlli mammografici si rendono utili anche alla mia età se esiste la familiarità. l'eco mi hanno detto che lascia un po' il tempo che trova,nel senso che la si fa alla ricerca di qualcosa,non come panoramica ad effetto diagnostico. boh in realtà non ho capito molto bene,ma al centro senologico in cui è seguita mia sorella le hanno detto qualcosa del genere
Certo che possono essere utili, solo è meglio che la situazione del seno sia "stabile" con l'allattamento non lo è.

Rispondi