chiarimento sulla stimolazione del seno (lenina help)

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

venice75 ha scritto:Scusatemi,ma la mia esperienza non va proprio a confermare che se il bimbo non si attacca sempre e continuamente si finisce per non allattare...Parto dal presupposto che sono assolutamente d'accordo con voi riguardo l'importanza dell'allattamento materno.Ammetto che alla nascita di Matilde ero un po' spaventata e anche combattuta a riguardo.Non chiedetemi perchè,ma avevo l'idea che le mamme dedite al biberon fossero più fortunate di me.Dopo poco tempo invece mi sono resa conto che non c'è cosa più pratica (e più bella) di allattare i propri figli.Ho avuto tanti problemi come tutte,da febbre altissima con la montata lattea,a ragadi,ingorghi,tagli (dentini a 3 mesi...) ma mi sono resa conto che valeva la pena insistere.Però,al di la della prima settimana di vita di Matilde,quando la allattavo solo su richiesta,ho iniziato ad impostare lentamente delle pause prima di 2,poi di 3 ore.Verso il 6° 7° mese Matilde stessa cercava il seno anche dopo 4-5 ore.Anche la notte non ho mai avuto problemi.Già dal 2° mese passava dalla poppata delle 23 ad una verso le 3 e poi nanna filata anche fino alle 9.30-10...E attenzione non l'ho mai lasciata piangere per fame,semplicemente andava bene così.Non posso contare sul fatto che con la prossima nascita andrà allo stesso modo,ma ammetto che non mi dispiacerebbe affatto!
Quello che è certo è che bisogna insistere nonostante i problemi,non darsi per vinte,non ossessionarsi con la doppia pesata e con aggiunte se si vede che i bimbi crescono (mai avuta la bilancia in casa),non credere di avere scarso latte se il seno appare svuotato.Io non ho letto libri in particolare a riguardo,forse i nostri istinti,quello mio e di Matilde,ci hanno semplicemente portato ad agire così
Non si dice che l'allattamento a richiesta significhi per tutti i bambini essere sempre attaccati, ma che quelli che hanno bisogno di esserlo, possano farlo.
Poi ci sono bambini, come la mia Arianna, che hanno sempre mangiato veloci, ogni tot ore, etc., ma di loro iniziativa.

Il punto è seguire le necessità di OGNI bambino.


Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

venice75 ha scritto:Scusatemi,ma la mia esperienza non va proprio a confermare che se il bimbo non si attacca sempre e continuamente si finisce per non allattare..
Non sempre, ma spesso.
Soprattutto se non si tiene conto degli scatti di crescita.
Non è detto che non ci si riesca ma è molto meno probabile riuscirci.
Questo se non si allatta a richiesta.
Poi la richiesta varia da bambino a bambino ci sono quelli che si attaccano poco e quelli che si attaccano spesso
Però,al di la della prima settimana di vita di Matilde,quando la allattavo solo su richiesta,ho iniziato ad impostare lentamente delle pause prima di 2,poi di 3 ore.Verso il 6° 7° mese Matilde stessa cercava il seno anche dopo 4-5 ore.Anche la notte non ho mai avuto problemi.Già dal 2° mese passava dalla poppata delle 23 ad una verso le 3 e poi nanna filata anche fino alle 9.30-10...E attenzione non l'ho mai lasciata piangere per fame,semplicemente andava bene così.Non posso contare sul fatto che con la prossima nascita andrà allo stesso modo,ma ammetto che non mi dispiacerebbe affatto!
Quello che è certo è che bisogna insistere nonostante i problemi,non darsi per vinte,non ossessionarsi con la doppia pesata e con aggiunte se si vede che i bimbi crescono (mai avuta la bilancia in casa),non credere di avere scarso latte se il seno appare svuotato.Io non ho letto libri in particolare a riguardo,forse i nostri istinti,quello mio e di Matilde,ci hanno semplicemente portato ad agire così
è evidente che per la tua piccola questi tempi andavano bene (anche se personalmente sono contraria all'idea di impostare i tempi noi genitori dovrebbero essere loro a decidere)

Ma altri bimbi avrebbero pianto fra una poppata e l'altra e ti saresti trovata a decidere se dare l'aggiunta o se permettergli di attaccarsi all'orario non previsto.

Con l'allattamento esclusivo c'è inoltre il problema del bero, io bevo ogni volta che ho sete perchè un neonato dovrebbe bere a orario?

Ci sono bambini che prendono subito dei tempi più o meno fissi, altri che hanno la necessità di ciucciare molto spesso, nel secondo caso la scelta è fra assecondarli e dare un'aggiunta.

C'è pure una mamma sul forum che ha avuto un'esperienza simile alla tua con la prima figlia per poi trovarsi il secondo completamente diverso.
Avatar utente
stefyna77
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3806
Iscritto il: mer ott 17, 2007 3:37 pm

Messaggio da stefyna77 »

quoto Lenina, Venice...
io ad esempio con Leo non avrei mai potuto farlo, avrebbe strillato come un pazzo per tutto il tempo !!!!

come ho già detto altre volte, dipende tutto DAL BAMBINO...se è pronto ad aspettare 3 o 4 ore, allora il ragionamento fila.
Ma ci sono bimbi , come il mio, che se aveva fame - il che attenzione poteva accadere anche dopo 30 minuti dalla poppata - urlava e urlava e urlava....
Mukki78
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4024
Iscritto il: gio set 03, 2009 9:34 am

Messaggio da Mukki78 »

Anche Mirko!
Era uno scatto di crescita dopo l'altro, aveva sempre fame
Ho vissuto i primi mesi in simbiosi col divano con il bimbo attaccato alla tetta
E' nato di 3 kg e a 6 mesi era 9 kg
Ha triplicato il peso alla nascita!
E' una bella soddisfazione!
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Mukki78 ha scritto:Anche Mirko!
Era uno scatto di crescita dopo l'altro, aveva sempre fame
Ho vissuto i primi mesi in simbiosi col divano con il bimbo attaccato alla tetta
E' nato di 3 kg e a 6 mesi era 9 kg
Ha triplicato il peso alla nascita!
E' una bella soddisfazione!

Pensa che ci sono quelli che fanno così e a parte il primo mese e prendono pochissimo peso pure :occhiodibue:
Mari1977

Messaggio da Mari1977 »

val3nt1na ha scritto:ho ripensato all'esperienza dell'allattamento con lorenzo e ho ancora un dubbio.
per i primi tre mesi,prima di dare l'aggiunta,io lo attaccavo da entrambi i seni almeno mezzora,senza mai saltare nemmeno una volta. usavo pure il tiralatte tra le poppate per stimolare,ma al massimo tiravo 30 ml.
al terzo mese,per sfinimento e poca volontà,ho smesso di attaccarlo (mea culpa).

mi dite dov'è stato l'errore nella mia stimolazione?
per il prossimo mi voglio preparare al meglio!!!
se ti interessa posso dirti che se ci tieni ad allattare al seno
in modo esclusivo segui veramente i consigli di Lenina e comincia a
leggere, bene però, tutta la sezione "help allattamento al seno"
segnati le cose che vuoi approfondire e consulta anche dei libri,
le ragazze sapranno darti i titoli;
io ho fatto questo e ho buttato nel cesso il latte artificiale,
alle dimissioni mi avevano detto di dare le aggiunte perchè la bimba aveva perso parecchio e non riprendeva il peso,alla visita il pediatra mi aveva detto che il mio latte non era sufficiente io ero stressata e ho cominciato le aggiunte ma, volevo allattare con tutta me stessa e ci sono riuscita
è stata dura non lo nego ma oggi è soprattutto una bella soddisfazione
e continuo ad allattare allegramente alla faccia dei pediatri del cactus!!!!!!!!!!!!!!
Rispondi