a volte non ci capiamo...

magica_emy
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 881
Iscritto il: mer ago 19, 2009 11:24 am

a volte non ci capiamo...

Messaggio da magica_emy »

.. e credo che in una coppia sia assolutamente normale.
Ma il fatto che succeda sempre per il mio comportamento con la piccola, non mi piace.
L'attacco spesso al seno, quando piange e non si calma. Anche se ha mangiato da mezz'ora.
Lui sbratita... dice che non è possibile darle 'pillole' di latte in continuazione. Secondo lui le faccio più male che bene.
Io continuo a dire che queste 'pillole' di latte sono per lei un calmante.. perché cerca solo un contatto.. e che non è una vera 'poppata'.
Ma lui niente, a volte mi fa sentire in colpa.

Domani vediamo il pediatra e spero che mi darà ragione... una volta per tutte sta storia deve finire... :frusta:



Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Addirittura sbraita?

Spiegagli che l'allattamento a richiesta non conosce nè orari nè quantità, se anche lei prende una "pillola" di latte e questo la far stare bene allora stai facendo la cosa giusta.

Detto ciò, non capisco perchè un uomo debba intromettersi in faccende che sono esclusivamente da donne. L'allattamento è cosa nostra, che loro pensino a grattarsi le palle che è uno sport di cui noi non conosciamo nulla ma che è evidentemente qualcosa che dà loro molto piacere. Mica contiamo quante volte al giorno lo fanno e per quanto tempo no? :lol: E allora che non rompano con il numero di poppate :o) ahahahah

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

che il pediatra ti dia ragione non è detto (non tutti conoscono la fisiologia dell'allattamento al seno)

Che tu abbia ragione però è sicuro.

Le minipoppate sono importantissime per una buona riuscita dell'allattamento.

asolina

Messaggio da asolina »

Solange ha scritto:
Detto ciò, non capisco perchè un uomo debba intromettersi in faccende che sono esclusivamente da donne. L'allattamento è cosa nostra, che loro pensino a grattarsi le palle che è uno sport di cui noi non conosciamo nulla ma che è evidentemente qualcosa che dà loro molto piacere. Mica contiamo quante volte al giorno lo fanno e per quanto tempo no? :lol: E allora che non rompano con il numero di poppate :o) ahahahah
hihihihihi...mi piace questo esempio! :ola:

Chloe83

Messaggio da Chloe83 »

Che amarezza quando sono proprio i mariti a ostacolare l'allattamento... :cry:

Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

Chloe83 ha scritto:Che amarezza quando sono proprio i mariti a ostacolare l'allattamento... :cry:
è vero, può essere anche amaro, però magari parlandogli serenamente e con franchezza potrebbe capire da sè che quello che sta facendo è la cosa giusta. poi mi permetto di sottolineare il fatto che quella del marito potrebbe anche essere una reazione a questa nuova presenza, verso la quale forse si sente escluso,un po' come se alessia fosse "cosa" esclusiva della mamma.
che tipo di rapporto ha lui con la bimba? partecipa alla gestione, ove è possibile, e al soddisfacimento dei suoi bisogni?
non è che il papà ha bisogno di sentirsi fisicamente più coinvolto?

Avatar utente
Enza 52
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2141
Iscritto il: ven feb 06, 2009 7:32 pm

Messaggio da Enza 52 »

esiste un'associazione che segue l'allattamento al seno, non so bene come si chiama, potrebbero darti le altre maggior informazioni.
prova a far parlare con loro tuo marito e forse sentendo, delle indicazioni più attendibili (perché quelli delle mogli non lo sono mai abbastanza) potrebbe rendertene atto a supportarti.


a proposito, come va?

Avatar utente
chiccha
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7231
Iscritto il: lun apr 13, 2009 11:24 pm

Messaggio da chiccha »

Solange ha scritto:
Detto ciò, non capisco perchè un uomo debba intromettersi in faccende che sono esclusivamente da donne. L'allattamento è cosa nostra,
Avevo scritto un papiro e ora è sparito :frusta:
Quindi sarò breve ahahah

Il pensiero di Sole mi piace applicato ai mariti che non capiscono un tubo di allattamento e pretendono di mettere il becco.
Però in generale sarebbe meglio, secondo me, che anche i papà si informassero bene bene su come funziona un allattamento al seno, esattamente come fanno le mamme.
In modo da essere veramente di supporto.

Nella mia esperienza, durante la gravidanza, tutto quello che ho appreso ( anche su altri temi) l'ho condiviso con il laserpapà, che poi ha approfondito da sé alcuni temi o dubbi.
Il risultato è stato che il percorso insieme a willy, già nel pancione, l'abbiamo fatto insieme.
Lui sapeva benissimo come funzionavano le cose, le teorie che abbiamo sposato le abbiamo discusse e ragionate insieme e ancora adesso sa perfettamente come replicare a certe sciocchezze che sente ad esempio sulle 3 ore tra una poppata e l'altra, oppure consiglia libri e forum ai colleghi che stanno per diventare papà.

Esempio: gli ho ripetuto un sacco di volte che se mi avesse visto in difficoltà con l'allattamento avrebbe dovuto contattare una consulente della Leche League, anche se non fossi stata d'accordo perchè magari ero in piena baby blues.
Questo prima che conoscessimo le NM :cisssss:
E lui l'avrebbe fatto.

Se penso ai primi giorni, era Dani a posizionarmi al meglio il rospo, a correggermi nell'attacco :ahahaha:

Per concludere: donne educate i vostri uomini!
Ma se son proprio di legno...fregatevene e tirate diritto :fing:

Rispondi